Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le lesioni hanno potuto aumentare per i giocatori che ritornano agli sport di contatto dopo le restrizioni di formazione prolungate

Mentre gli sport professionali guardano per fare un rendimento sincronizzato a porte chiuse attraverso molta di Europa, i ricercatori dall'università di bagno avvertono che i giocatori prolungati di addestramento determinato sono stati esposti per ai mesi è insufficienti per aiutare gli atleti a mantenere l'idoneità fisica e la resistenza che mentale hanno bisogno di per concorrenza.

Scrivendo il giornale di medicina dello sport internazionale nei ricercatori e gli sport nei medici esprimono i loro timori che le lesioni potrebbero aumentare una volta i concorsi riattivano e fanno le raccomandazioni per il ripristino della formazione.

La maggior parte atleta sta tentando di sormontare la crisi corrente di coronavirus decidendo l'addestramento determinato all'interno delle loro proprie quattro pareti per restare adatta. Ma questo non ha potuto essere abbastanza per quelli in questione negli sport di contatto, scrive il professor Keith Stokes.

Ciò è perché, oltre ad idoneità fisica, tali attività di sport richiedono l'addestramento nelle manovre evasive e contattano le situazioni. È egualmente vicino ad impossible praticare e smerigliatrice le abilità per strategia del gioco quando lavora da solo. Inoltre, i ricercatori suggeriscono, le restrizioni imposte ad addestramento ed ai giochi egualmente pregiudica il morale dei giocatori, che urta negativamente la loro salute mentale.

Nel documento i ricercatori ritirano le parallele con che cosa è accaduto con football americano nel 2011. Poi, la lega nazionale di football americano americana ha avuta una serrata di 20 settimane quando i club ed i giocatori non potrebbero acconsentiree sul pagamento. Al ritorno alla concorrenza, le lesioni erano più frequenti, particolarmente nell'area del tallone d'Achille.

Dopo i mesi dalla cacciagione, senza accesso alle possibilità di formazione adeguate per molto di quel tempo, il rendimento a giocare le partite deve essere gestito con attenzione.

I club devono saldare la necessità di preparare i giocatori per gli alti livelli della prestazione, del rischio di lesione dopo così licenziamento lungo e del rischio di infezione con SARS-CoV-2. Il tasto sarà di sviluppare la progressione appropriata in addestramento per dare a giocatori il rendimento possibile più sicuro e più efficace.„

Il professor Keith Stokes dall'università di dipartimento del bagno per salubrità ed anche rugby dell'Inghilterra

In loro documento gli autori esprimono il parere pratico su come gli atleti possono proteggersi dalla lesione riattivano una volta che le attività di sport che suggeriscono quello:

- Gli atleti dovrebbero lavorare alle loro diverse debolezze durante il periodo di restrizione di addestramento.

- Prima che il rendimento ad addestramento completo un esame medico di sport dovrebbe essere deciso per informare la progressione di addestramento.

- Gli atleti che hanno avuti COVID-19 stessi dovrebbero essere gestiti molto con attenzione. La resistenza e la massa del muscolo potrebbero essere urtate, ma ci sono egualmente impatti potenziali dell'infezione sul cuore.

- La rintroduzione alla formazione richiede un approccio individualizzato in questi atleti.

Oltre alle loro abilità atletiche, lo stato nutrizionale e la salute mentale dei giocatori possono soffrire durante le restrizioni di addestramento. Questi due aspetti quindi egualmente dovrebbero essere considerati quando pianificazione il rendimento alla formazione ed ai giochi. Gli autori raccomandano una dieta altamente proteica, completata con le vitamine D e C e probiotics come appropriato.

Egualmente precisano quello forzato, cessazione brusca di attività sono spesso ancor più stressanti per gli atleti che è per l'altra gente. È comune affinchè gli atleti sviluppi che cosa è conosciuta come “scendendo dal treno la sindrome„, che è caratterizzata da insonnia, da ansia e dalla depressione, può avere un effetto diretto sulla loro idoneità fisica e può ritardare la loro ripresa di addestramento.

Malgrado questo, gli autori sono sicuri che la maggior parte dei giocatori potranno giocare non Xerox ancora dopo un periodo preparatorio approssimativamente di sei settimane. Tuttavia, molto dipende da quanto tempo l'arresto forzato di concorrenza è durato e sulla dal che formazione e giochi di circostanze può riattivare.

Source:
Journal reference:

Stokes, K.A., et al. (2020) Returning to Play after Prolonged Training Restrictions in Professional Collision Sports. International Journal of Sports Medicine. doi.org/10.1055/a-1180-3692.