Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati di studio non mostrano il vantaggio dell'analisi proteomic per la rilevazione della nefropatia diabetica

Una delle conseguenze dei diabeti melliti, specialmente se accompagnato da ipertensione (ipertensione), può essere una malattia renale cronica (nefropatia diabetica), che può piombo ad errore permanente dei reni (malattia renale di stadio finale). L'istituto tedesco per qualità ed il risparmio di temi nella sanità (IQWiG) ora hanno prodotto un rapporto rapido per studiare i vantaggi o gli svantaggi di una strategia diagnostico-terapeutica facendo uso di un'analisi proteomic dell'urina in confronto ad una strategia diagnostico-terapeutica convenzionale per impedire i disordini renali tramite la diagnosi precoce e la terapia.

Questa ricerca è stata richiesta tramite i risultati della prima prova ripartita con scelta casuale su una terapia iniziale dei pazienti che, secondo l'analisi proteomic, hanno avuti un ad alto rischio di una malattia renale. Questi pazienti hanno ricevuto il trattamento con lo spironolactone o il placebo. Tuttavia, i risultati di studio non hanno indicato alcuni vantaggi o svantaggi di un'analisi proteomic preventiva congiuntamente all'amministrazione dello spironolactone per c'è ne dei risultati paziente-pertinenti.

Questa conclusione è l'aggiornamento di una valutazione più iniziale del vantaggio dell'analisi proteomic condotta da IQWiG nel 2015 (D13-01).

L'analisi di Proteomic mira ad individuare più presto la nefropatia diabetica imminente

Quando i chiari sintomi accadono, la nefropatia diabetica (DN) è già lontano progredita. L'analisi di Proteomic determina la concentrazione di parecchi biomarcatori nell'urina per mezzo di spettrometria di massa. I valori calcolati in questa analisi sono supposti per permettere le conclusioni cliniche più iniziali e più precise sullo sviluppo di DN che i metodi diagnostici convenzionali.

Tuttavia, lo studio di PRIORITÀ non ha fornito suggerimento di un vantaggio o di un danno dell'amministrazione di spironolactone basato su un'analisi proteomic per quanto riguarda i seguenti risultati paziente-pertinenti: mortalità di tutto causa, malattia renale cronica, morbosità cardiovascolare (malattia di cuore ischemica, colpo, errore cardiaco, ecc.), danneggiamento della retina degli occhi necessitante il trattamento (retinopatia) ed eventi avversi seri. Non c'erano dati su qualità di vita correlata con la salute.

Con i risultati dello studio di PRIORITÀ, è ancora quindi sconosciuto che la conseguenza terapeutica dal risultato dei test dell'analisi proteomic potrebbe offrire ad un vantaggio per i pazienti. Ulteriori studi in corso o previsti sull'analisi proteomic nella gente con il diabete e l'ipertensione non sono stati identificati.

Trattamento di produzione di rapporto

IQWiG aveva inviato la prima valutazione del vantaggio sull'analisi proteomic come relazione finale D13-01 nel settembre 2015 all'agenzia di incarico, il comitato misto federale (G-BA). Il G-BA poi ha sospeso la sua decisione sull'analisi proteomic in pazienti con i diabeti melliti e l'ipertensione arteriosa con la disposizione che le domande fino ad ora senza risposta hanno dovuto essere risposte a in base ai documenti scientifici informativi.

Il G-BA ha riattivato la procedura di valutazione nel 2019 ed ha incaricato IQWiG nel dicembre 2019 con la valutazione del vantaggio dell'analisi proteomic in pazienti con i diabeti melliti e l'ipertensione arteriosa, particolarmente allo studio dei risultati dello studio di PRIORITÀ, che era stato terminato nel frattempo. IQWiG era di preparare il rapporto in un trattamento accelerato, conosciuto come “un rapporto rapido„. I prodotti provvisori quindi non sono stati pubblicati e non erano l'argomento di audizione.