Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I livelli d'amplificazione del manganese durante la gravidanza hanno potuto potenzialmente diminuire il rischio di preeclampsia

Un'analisi dei dati da più di 1.300 donne seguite futuro con la gravidanza ha trovato che le donne con i livelli più bassi del manganese minerale essenziale nella gravidanza iniziale erano più probabili sviluppare la sindrome seria di ipertensione chiamata preeclampsia nella gravidanza recente, secondo un nuovo studio piombo dai ricercatori dal banco di Johns Hopkins Bloomberg della salute pubblica.

Lo studio, pubblicato online in epidemiologia del giornale, suggerisce la possibilità che i livelli d'amplificazione del manganese in donne prima e durante la gravidanza potrebbero potenzialmente diminuire il rischio di preeclampsia.

Il Preeclampsia solitamente si presenta dopo la ventesima settimana della gravidanza e pregiudica più di 100.000 donne negli Stati Uniti ogni anno ed i 2 - 8 per cento stimato delle gravidanze universalmente--e sta tendendo verso le più alte tariffe. Caratterizza l'ipertensione ed il danneggiamento associato dell'organo, per esempio dei reni e se il preeclampsia non trattato può piombo alle complicazioni interne quale il colpo per le madri e/o la nascita prematura per la prole. I fattori di rischio comprendono l'obesità, il diabete e una storia della famiglia di preeclampsia, ma le sue cause biologiche della root sono sconosciute.

Il nuovo documento è probabilmente il primo per collegare il preeclampsia per abbassare i livelli del manganese nella gravidanza iniziale, molto prima che il preeclampsia compaia. Gli studi epidemiologici priori hanno trovato che le donne con preeclampsia tendono ad avere più bassi livelli del manganese confrontati alle donne che non hanno preeclampsia. Ciò la ricerca più iniziale non ha stabilito se la variazione nei livelli del manganese precedesse lo sviluppo di preeclampsia.

Se i nostri risultati sono confermati da altri gruppi futuri della pre-nascita, quindi questa associazione fra manganese basso e preeclampsia dovrebbe essere esaminata sperimentalmente, in primo luogo in mouse e poi in esseri umani.„

Noel Mueller, Ph.D., studia l'autore senior, assistente universitario nel dipartimento dell'epidemiologia al banco di Bloomberg

“Questi nuovi risultati sono particolarmente pertinenti, considerando che le tariffe di preeclampsia stiano aumentando ed ancora manchiamo di tutta la buona strategia per impedirla,„ dice lo studio primo l'autore Tiange Liu, il MHS, un analista di dati della ricerca al banco di Bloomberg.

Mueller, Liu ed i colleghi precedentemente hanno trovato, in uno studio pubblicato nel 2019, che in un campione di più di 1.000 donne dal gruppo della nascita di Boston, livelli di manganese in globuli rossi, come misurato poco tempo dopo la consegna, tesa per essere più bassi in donne che avevano avute preeclampsia.

Per la loro nuova analisi, i ricercatori hanno esaminato i dati da un altro ad un studio basato a Massachusetts chiamato il Project Viva, che è stato condotto nel 1999-2002. Il gruppo di dati di Viva del progetto ha compreso i risultati di preeclampsia ed egualmente livella di manganese nel sangue assorbito il primo acetonide della gravidanza. Se il preeclampsia in questi casi tendesse ad essere preceduto da manganese basso livella i mesi presto, quello fosse un suggerimento ancora più forte che i bassi livelli del manganese possono essere una causa per questa circostanza.

Il campione ha incluso 1.312 donne, di cui 48 (3,7 per cento) hanno sviluppato il preeclampsia.

I ricercatori nella loro analisi hanno trovato che i livelli elevati del manganese nel primo acetonide sono stati associati più successivamente con un più a basso rischio di preeclampsia nella gravidanza, secondo la dose. Ciò suggerisce che più manganese abbia portato incrementalmente incrementalmente meno rischio. I ricercatori hanno diviso le donne in tre ugualmente hanno graduato i gruppi secondo i loro livelli misurati del manganese--basso, medio ed alto--e trovato che quelli nel gruppo del alto-manganese hanno avuti appena metà del rischio di preeclampsia, confrontato a quelli nel gruppo del basso manganese.

Lo studio era d'osservazione e non ha stabilito una relazione causale fra i livelli elevati del manganese ed il rischio più basso di preeclampsia. I risultati suggeriscono che ulteriori studi che potrebbero stabilire una relazione causale, l'inclusione del alto-manganese sia a dieta, potrebbero presto essere consigliabili.

Molti alimenti comuni quali le cozze, il riso sbramato, le patate dolci, i pinoli e gli spinaci sono relativamente ricchi in manganese.

Il manganese ha ruoli biologici multipli in cellule umane--nei complessi degli enzimi, per esempio, che contribuiscono a proteggere le celle dalle molecole ossigeno-contenenti nocive. Ma come eviterebbe il preeclampsia è finora poco chiaro. Lo studio dei meccanismi cellulari durante la gravidanza contribuirebbe a illuminarsi come le differenze nei livelli del manganese potrebbero rappresentare i cambiamenti nel rischio di preeclampsia, i ricercatori dice.