Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

a dieta basata a cereale con i flavonoidi allevia i sintomi del tipo di IBD in mouse

I flavonoidi da una riga specifica di cereale fungono da agenti antinfiammatori nelle budella dei mouse con una circostanza del tipo di infiammatoria, secondo un gruppo dei ricercatori che hanno detto che di cereale ricco di flavonoide dovrebbe essere studiato per determinare il suo potenziale di fornire un effetto protettivo sulle sanità.

I ricercatori sono cresciuto una riga novella di cereale al centro di ricerca agricola di Russell E. Larson di Penn State per produrre i composti chiamati flavan-4-ols. Il gruppo poi ha eseguito un esperimento con i mouse per giudicare l'effetto di quei composti antiossidanti potenti su infiammazione indotta del colon.

In questo studio, abbiamo utilizzato due righe del cereale -- un flavan-4-ols contenente ed un flavan-4-ols mancante -- per studiare i beni antinfiammatori di quel flavonoide. Sono vicino alle righe isogenic, significanti che i loro makeups genetici sono identici eccezione fatta per alcuni luoghi genetici specifici che sono responsabili della generazione dei flavonoidi.„

Surinder Chopra, il professor della genetica del mais, istituto universitario delle agronomie, Penn State

Secondo i ricercatori, la malattia di viscere infiammatoria, citata spesso come IBD, è uno stato infiammatorio intestinale cronico che attende le strategie preventive sicure ed efficaci. I composti flavonoidi naturali stanno promettendo ai candidati terapeutici contro IBD dovuto il loro grandi potenziale e capacità antiossidanti di diminuire l'infiammazione e la sindrome colante dell'intestino.

Un numero crescente degli studi epidemiologici indica che le diete ricche di frutta e di verdure, che contengono una quantità significativa di flavonoidi, sono state associate con il rischio diminuito di ipertensione, di malattia cardiovascolare, di diabete di tipo 2 e di altre malattie croniche quale la malattia di viscere infiammatoria. Oltre ai loro beni antinfiammatori, i flavonoidi naturali sono più sicuri delle droghe standard.

Nello studio, i ricercatori hanno ottenuto i semi per una riga innata del cereale dal laboratorio nazionale di stoccaggio del seme a Fort Collins, Colorado e per un'azione genetica del cereale che contiene i geni richiesti per la via flavonoide. Dopo incrocio gli impianti, l'ibrido risultante possiede un'più alta capacità antiossidante che le righe convenzionali -- un tratto di promessa che potrebbe essere introdotto nelle cultivar dell'elite per aumentare i vantaggi dietetici, secondo Chopra.

I mouse nello studio con la sindrome di indurre-IBD sono stati divisi in quattro gruppi. Un gruppo è stato alimentato un controllo, o lo standard, dieta. Le diete dei secondi e terzi gruppi sono state completate con cereale che contenente flavan-4-ols a 15% e a 25%. Il quarto gruppo è stato alimentato una dieta completato con un cereale geneticamente relativo che non ha contenuto i flavonoidi.

Nei risultati recentemente pubblicati in sostanze nutrienti, i ricercatori hanno riferito che i mouse che consumano ad una dieta basata a cereale con flavan-4-ols esibito hanno alleviato i sintomi del tipo di IBD derivando dall'effetto protettivo dei flavonoidi contro l'infiammazione colica riparando la funzione intestinale della barriera. Lo studio, i condutti da Binning Wu e da Rohil Bhatnagar, candidati di laurea nel servizio di Penn State dell'agronomia, fornisce una spiegazione razionale per crescere per le cultivar flavonoide-arricchite per i migliori vantaggi dietetici.

L'idea che i flavonoidi che vengono dai granuli possono promuovere le sanità è un nuovo, Lavanya celebre Reddivari, assistente universitario di scienza dell'alimentazione alla Purdue University, che ha aiutato la guida lo studio. Lei e Chopra hanno cominciato a collaborare sulla ricerca relativa ai composti antiossidanti nelle piante coltivate circa cinque anni fa quando era un docente a Penn State.

“La maggior parte degli studi epidemiologici mettono a fuoco sulla frutta flavonoide-arricchita, particolarmente bacche,„ ha detto. “Tuttavia, i granuli contengono un'alta concentrazione di flavonoidi rilegati che sono pensati per esercitare la migliore attività antiossidante e la presenza prolungata nella circolazione sistemica, sono confrontati ai flavonoidi del libero modulo, dovuto alla loro versione più lenta e continua durante digestione e la fermentazione microbica. Questi risultati indicano la possibilità di studio umano di intervento con di cereale ricco di flavonoide per studiare i sui effetti protettivi.„

Source:
Journal reference:

Wu, B., et al. (2020) Intestinal Mucosal Barrier Function Restoration in Mice by Maize Diet Containing Enriched Flavan-4-Ols. Nutrients. doi.org/10.3390/nu12040896.