Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

il trattamento dell'Elettrotipia-ossidazione può rivoluzionare il campo di trattamento delle acque reflue

Gli antiparassitari, i prodotti farmaceutici ed i disruptori endocrini sono alcuni degli agenti inquinanti emergenti trovati spesso in acqua di scarico nazionale trattata, anche dopo il trattamento secondario.

Il professor Patrick Drogui dello scientifique ricercato de della La nazionale di Institut (INRS) ed il suo gruppo hanno verificato l'efficacia di un trattamento terziario del trattamento facendo uso dell'elettricità in società con l'istituto europeo della membrana a Montpellier (IEM) e Université Parigi-Est.

Il trattamento avanzato dell'elettrotipia-ossidazione (EOA) utilizza due elettrodi per ripartire gli agenti inquinanti non biodegradabili che rimangono dopo il trattamento biologico.

La corrente elettrica è passata tramite gli elettrodi, generanti i radicali dell'idrossido (* l'OH), che attaccano le molecole refrattarie. Il vantaggio primario di questo metodo è che non richiede alcuni prodotti chimici di aggiungersi all'acqua.

I trattamenti di EOA sono rivoluzionari nel campo di trattamento delle acque reflue. Sta aprendo la strada alla tecnologia per il trattamento dell'acqua di scarico contaminata dagli agenti inquinanti refrattari quali i rifiuti farmaceutici.„

Patrick Drogui, co-author di studio e professore, scientifique ricercato nazionale di Institut de

Drogui era l'autore dello studio pubblicato il 18 giugno nella scienza prestigiosa del giornale dell'ambiente totale.

I ricercatori hanno collaudato i nuovi elettrodi catalitici. “Abbiamo indicato che questi elettrodi sono efficaci e producono un gran quantità di radicali dell'idrossido. Sono egualmente più economici degli altri elettrodi corrente sul servizio, che diminuisce il costo del trattamento,„ hanno detto lo studente di Yassine Ouarda, di Ph.D. ed il primo autore sullo studio.

Trattamento terziario versatile

I ricercatori hanno verificato la tecnologia su tre tipi di acque che vengono dai trattamenti differenti del trattamento: bioreattore della membrana e convenzionale e un trattamento di trattamento che separa l'acqua di scarico, compreso le feci, alla sorgente. Hanno messo a fuoco su paracetamolo, altrimenti conosciuto come acetaminofene. “Abbiamo verificato il trattamento su questa molecola particolare perché è una delle droghe più ampiamente usate del mondo. Già la abbiamo provata a INRS a circa 15 agenti inquinanti differenti, mentre il trattamento può essere usato per altre molecole farmaceutiche,„ abbiamo detto il sig. Ouarda.

Durante la ripartizione parziale degli agenti inquinanti quali i prodotti farmaceutici, i sottoprodotti possono essere più tossici dei composti del genitore. “Abbiamo osservato che la tossicità della soluzione aumentata e successivamente in diminuzione durante il trattamento. Ciò indica che le molecole tossiche stesse sono ripartite se la reazione continua,„ hanno detto il sig. Ouarda.

“Questo lavoro ancora una volta conferma che i trattamenti avanzati dell'elettrotipia-ossidazione sono buoni candidati per la suddivisione degli sprechi della droga lasciati dopo il trattamento biologico,„ ha detto il professor Drogui.

Source:
Journal reference:

Ouarda, Y., et al. (2020) Electro-oxidation of secondary effluents from various wastewater plants for the removal of acetaminophen and dissolved organic matter. Science of the Total Environment. doi.org/10.1016/j.scitotenv.2020.140352.