Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La genomica può perpetuare la diseguaglianza ed il razzismo strutturale

La genomica sta ammucchiando fuori i modi di diminuzione della diseguaglianza, ha contrastato la medicina dalla giustizia d'avanzamento e sta creando i nuovi moduli della classificazione e della sorveglianza sociali. Questi sono messaggi chiave “di tutti noi„? Sul peso di conoscenza genomica, un nuovo rapporto speciale del centro di Hastings.

I locali overarching del rapporto sono che genomica “può essere un peso, un peso che ha il potenziale di contrastare--ed ha contrastato storicamente--medicina da giustizia genuino d'avanzamento,„ scrive Joel Michael Reynolds, co-editore del rapporto con Erik Parens, uno studioso senior della ricerca al centro di Hastings.

Il rapporto chiede se il fuoco su genomica sta ammucchiando fuori altra, più modi efficaci di diminuzione dell'ingiustizia di salubrità. Avverte che la conoscenza genomica può puntellare le concezioni scientifico screditate della corsa, che più ulteriormente rafforza il razzismo strutturale.

Il rapporto egualmente avverte che il pericolo di trattamento dei comportamenti sociali come genetico o basati sulle classificazioni razziali è che questo genere di logica può incitare eugenetica. Il rapporto egualmente nota che i vantaggi degli avanzamenti genetici probabilmente andranno al più ricco di società, ulteriore diseguaglianza dell'esacerbazione.

Il rapporto speciale evidenzia parecchi modi che la genomica può perpetuare la diseguaglianza ed il razzismo strutturale:

  • La genomica sta ammucchiando fuori i modi di diminuzione dell'ingiustizia di salubrità.
  • Malgrado le montagne dei dati che sottolineano la natura sociale e politica delle disparità di salubrità, la differenza razziale del nuovo fuoco nella genomica ha provocato uno spostamento dalle cause ambientali alle cause genetiche.
  • Le disparità di salubrità sono rapidamente immaginate essere il risultato delle differenze del DNA, rispetto agli effetti sulla salute tra generazioni del razzismo sociale.
  • Invece di misurazione l'ambiente e dei termini sociali nei modi significativi, come studiando come la discriminazione razziale pregiudica la biologia, la ricerca di genomica rinforza la nozione che la corsa è determinata dai nostri geni.
  • La conoscenza genomica probabilmente andrà verso la gente privilegiata d'aiuto rende le loro vite un po'più lunghe o un po'migliori.

Il rapporto speciale consiste di 10 saggi scritti dagli studiosi nella filosofia, nelle scienze sociali, nell'antropologia medica e negli studi di inabilità. I saggi includono:

Salubrità per cui? Bioetica e la sfida di giustizia per medicina genomica da Joel Michael Reynolds. In questo al rapporto speciale. Reynolds scrive che il rapporto comincia con “la convinzione e spera che la giustizia sia al cuore normativo di medicina e che è il compito perpetuo di bioetica di portare le preoccupazioni della giustizia per riguardare la pratica medica.„

Riassumendo il rapporto speciale, Reynolds scrive che “catturare il principio di giustizia piombo seriamente noi situare meglio il regalo ed il peso di genomica all'interno delle molte pratiche per cui abbiamo prova per determinare l'imparzialità e l'azione ordinaria per le vite umane.

Per applicare queste pratiche richiederà non solo gli sforzi biomedici significativi ma anche gli sforzi politici che spingono le preoccupazioni cliniche e bioetiche tipiche oltre la loro orbita storica.„ Reynolds è un assistente universitario di filosofia e l'inabilità studia alla Georgetown University ed al collega inaugurale della famiglia del riso nella bioetica e negli studi umanistici al centro di Hastings.

Concettualizzare corsa nell'età genomica da beatitudine di Catherine. Questo saggio sostiene che un concetto della corsa che presume che ci siano gruppi genetici discreti di bianco, un nero, asiatici, del nativo americano e dell'isolano pacifico sono un errore che piombo sempre a diseguaglianza sociale.

La beatitudine chiede se la genomica può fare di più soltanto evita il razzismo; può contribuire ai progetti di antirazzismo? Per promuovere la giustizia sociale, scrive, “tutti noi attraverso le scienze, in tutto criterio di integrità e nell'più ampio pubblico dovrà reconceptualize la corsa in termini di eredità di distinzione. Dovremo spostare il nostro fuoco dalle differenze molecolari alle differenze sociali e politiche, particolarmente quando conduciamo le analisi dell'gene-ambiente.„

La beatitudine è un professore associato della sociologia all'università di California, San Francisco.

La solidarietà richiede “tutti noi„ di partecipare alla ricerca di genomica? da Carolyn P. Neuhaus. Questo saggio interroga l'idea che gli Americani hanno un obbligo etico di partecipare alla ricerca di genomica, come atto della solidarietà, specialmente tutti noi del governo federale “,„ che mira a creare la medicina di precisione ed a migliorare la salubrità di ognuno.

Neuhaus sostiene che mentre partecipare alla ricerca può essere “una buona cosa da fare,„ coltivare ed esprimere la solidarietà richiedono molto più noi. Specificamente, richiede il riconoscimento un'altra persona o dell'altra creatura “come, come noi stessi, vulnerabile ad ingiustizia e comporta agire nei modi che contribuiscono alla creazione, alla riforma ed alla partecipazione alle istituzioni che sono puntato su migliorando essi sono fiorenti.„ Neuhaus è uno studioso della ricerca del centro di Hastings.

Perché e come la bioetica deve girare verso la giustizia: Una proposta modesta dell'asina Reardon. Per creare la genomica che offre più regali che i pesi, Reardon discute, l'attenzione centrale deve essere pagata alle domande della giustizia e dell'ingiustizia strutturale.

Necessiterà le coalizioni novelle dell'edilizia e le collaborazioni cui rivolga l'attenzione di controllo bioetico a partire dalle diverse domande strette come, “fanno io acconsentono?„ e verso la più vasta domanda collettiva, è appena questo?

Reardon è un professore della sociologia ed il Direttore fondante del centro di ricerca della giustizia e di scienza al collega concentrare dell'università di California, di Santa Cruz e di Hastings.

Source:
Journal reference:

Reardon, J (2020) Why and How Bioethics Must Turn toward Justice: A Modest Proposal. Hastings Center Report. doi.org/10.1002/hast.1158.