Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'allattamento al seno aiuta l'azione “buoni batteri„ della madre e di bambino

Un nuovo studio dai ricercatori all'università di British Columbia ed all'università di Manitoba ha trovato che i batteri sono divisi e possibilmente sono trasferiti da un latte materno all'intestino del suo infante e che allattare direttamente al meglio del petto supporta questo trattamento.

La ricerca, pubblicata oggi in host & microbo delle cellule, trovati che i batteri sicuri, compresi lo streptococco e Veillonella, co-accadono in latte delle madri e le feci dei loro infanti e questo co-avvenimento è più alta quando gli infanti curano direttamente al petto.

Il nostro studio conferma che il latte materno è un driver importante dello sviluppo infantile di microbiota dell'intestino. “Abbiamo trovato che l'esclusività e la durata d'allattamento al seno sono state associate forte con la composizione globale in microbiota dell'intestino di un bambino e che i batteri del latte materno modellano il microbiome dell'intestino di un bambino ad un simile grado come altri modificatori conosciuti del microbiota dell'intestino quale il modo della nascita--significato una taglio cesareo-sezione o della consegna vaginale.„

Dott. Stuart Turvey, il co-author senior dello studio, professore nel dipartimento di UBC di pediatria e del ricercatore BC all'ospedale pediatrico

Secondo i ricercatori, questo è il primo studio per valutare l'associazione dei pratiche alimentari del latte materno multiplo (modo, esclusività e durata), dei batteri del latte e delle componenti del latte con la composizione infantile in microbiota dell'intestino ai punti multipli di tempo durante il primo anno di un bambino.

I ricercatori hanno analizzato il microbiome delle feci degli infanti e del latte materno delle loro madri facendo uso dell'ordinamento del rRNA 16S, una tecnica usata per identificare, classificare e determinare l'abbondanza di microbi.

Le 1.249 paia del madre-bambino in questione nella ricerca stanno partecipando allo studio di gruppo del BAMBINO (BAMBINO), ad uno studio di gruppo di livello mondiale della nascita nella ricerca materna, neonata e di salute dei bambini. La configurazione di risultati sopra la ricerca precedente del BAMBINO che ha mostrato il latte materno di pompaggio è associata con le differenze sia nella composizione in microbiota del latte che nella salubrità infantile.

“Unicamente, il nostro studio ha indicato che mentre il latte materno e l'intestino infantile hanno composizioni distinte in microbiota, ci sono alcuni batteri comunemente comuni che erano più prevalenti ed abbondante in latte materno delle madri che hanno curato soltanto direttamente al petto, mentre altri batteri hanno mostrato le associazioni dipendenti dalla dose con allattamento al seno esclusivo,„ ha detto il co-author senior Brett Finlay, professore dello studio nei dipartimenti della biochimica e biologia molecolare e microbiologia e l'immunologia a UBC.

“Questi risultati avanzano l'ipotesi che il latte materno può fungere da incubatrice che arricchisce, protegge e trasporta i batteri sicuri al tratto intestinale di un bambino e questa può darci le bugne circa cui i batteri potrebbero fare il buon probiotics poiché sembrano resistere allo scatto all'intestino del bambino,„ Finlay hanno aggiunto.

Source:
Journal reference:

Fehr, K., et al. (2020) Breastmilk Feeding Practices Are Associated with the Co-Occurrence of Bacteria in Mothers’ Milk and the Infant Gut: the CHILD Cohort Study. Cell Host & Microbe. doi.org/10.1016/j.chom.2020.06.009.