Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La prova preoperatoria può contribuire a proteggere i centri di linguaggio durante la rimozione di tumore cerebrale

Una tecnica che mappa il linguaggio di un paziente concentra prima dell'entrata in attività della chirurgia il più bene quando il loro tumore cerebrale non è in quelle aree. L'individuazione, pubblicata dai ricercatori dell'università di Nagoya nei rapporti scientifici del giornale, raffina la comprensione dell'efficacia della prova e potrebbe contribuire a migliorare la progettazione chirurgica.

I gliomi sono un tumore cerebrale comune che richiedono l'estesa rimozione per la sopravvivenza paziente. Si presentano spesso nelle regioni in questione in motore e nelle funzioni del linguaggio, in modo dai chirurghi fanno il loro meglio per eliminare i tumori mentre proteggono queste regioni vitali. Il centro di linguaggio è solitamente sul lato sinistro del cervello, ma le differenze personali esistono.

Corrente, i chirurghi provano a proteggere le regioni di linguaggio tenendo il paziente sveglio durante la chirurgia--il cervello non contiene i ricevitori di dolore--ed applicando stimolo corticale diretto ai vari punti sul cervello mentre il paziente nomina simultaneamente che cosa vedono in un'immagine. Quando un settore interessato in linguaggio è stimolato, il paziente non può nominare l'immagine. Questo metodo è molto accurato per la mappatura delle regioni del linguaggio del cervello, ma i chirurghi stanno cercando i metodi similmente accurati che possono essere fatti prima di un'operazione. Ciò aiuterebbe la progettazione chirurgica e migliorerebbe le prospettive della procedura.

I chirurghi stanno sperimentando con stimolo magnetico transcranial ripetitivo traversato (nrTMS) per la mappatura di linguaggio. Prima di chirurgia, gli impulsi di stimolazione magnetici rapidi si applicano alla testa mentre il paziente nomina che cosa vedono nelle immagini. Tuttavia, l'accuratezza della procedura varia. Il neurochirurgo Kazuya Motomura dell'università di Nagoya ed i colleghi hanno voluto conoscere perché.

Hanno analizzato come parametri clinici differenti, quali l'età, il tipo del tumore, il volume del tumore e la partecipazione ai centri di linguaggio, accuratezza del tumore del nrTMS di influenza nella mappatura di linguaggio. Hanno condotto il nrTMS su 42 persone con la qualità inferiore e su 19 con i gliomi dell'alto grado. Il tumore era nell'emisfero sinistro in 50 pazienti e nella destra in 11.

Il fattore che ha urtato significativamente l'accuratezza della procedura nella mappatura concentrare di linguaggio era partecipazione del tumore a questi centri. Altrimenti, il nrTMS ha mostrato un buon grado di affidabilità. Gli scienziati egualmente hanno usato con successo il nrTMS per determinare il lato del cervello in cui il centro di linguaggio pricipalmente è situato in ogni paziente.

I nostri risultati suggeriscono che la mappatura di linguaggio del nrTMS potrebbe essere un metodo attendibile, specialmente quando il tumore non è compreso nelle aree classiche di linguaggio.„

Kazuya Motomura, neurochirurgo, università di Nagoya

L'approccio ha bisogno di ulteriore convalida verificandola su un gran numero di pazienti in uno studio ripartito con scelta casuale.

Source:
Journal reference:

Motomura, K., et al. (2020) Navigated repetitive transcranial magnetic stimulation as preoperative assessment in patients with brain tumors. Scientific Reports. doi.org/10.1038/s41598-020-65944-8.