Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Molti impianti di cura post-acuti privati discriminano esplicitamente i pazienti con disordine di uso della sostanza

Un nuovo studio indica che 29 per cento degli impianti di cura post-acuti privati in Massachusetts hanno discriminato esplicitamente contro le persone ospedalizzate con disordine di uso dell'opioide, rifiutante il loro rinvio per l'ammissione. Piombo dai ricercatori al centro del Grayken del centro medico di Boston (BMC) per dipendenza, lo studio ha mostrato che 15 per cento dei rifiuti fra i pazienti con i disordini di uso della sostanza sono stati negati dovuto una diagnosi di disordine di uso della sostanza o perché stavano trattandi per disordine di uso dell'opioide con buprenorfina o metadone.

Questi rifiuti inclusi documentati e distinzione esplicita. Pubblicato nel giornale della medicina di dipendenza, i risultati dimostrano il bisogno urgente di eliminare la distinzione per assicurarsi che i pazienti che catturano un farmaco al disordine di uso dell'opioide dell'ossequio ottengano l'accesso all'assistenza medica in corso hanno bisogno di.

Nel 2016, il ministero di Massachusetts della salute pubblica ha pubblicato l'orientamento agli impianti di cura post-acuti nello stato, consigliante che le persone che catturano la buprenorfina o il metadone al disordine di uso dell'opioide dell'ossequio che erano altrimenti ammissibili che per l'ammissione non potrebbero essere negate l'ammissione a causa del loro stato del farmaco di disordine di uso dell'opioide. Nel 2018 e 2019, l'ufficio dell'avvocato degli Stati Uniti per il distretto di Massachusetts si è sistemato con le due organizzazioni post-acute private differenti di cura per le loro pratiche discriminatorie della negazione dell'ammettenza dei pazienti che catturano ad un opioide la terapia dell'agonista, mettente li in violazione degli Americani con la Legge di inabilità.

Mentre i clinici che curano le persone con l'opioide usano il disordine, incontriamo frequentemente le emissioni ottenere i nostri pazienti accettati agli impianti di cura post-acuti. Dato il paesaggio in Massachusetts, abbiamo voluto dare un'occhiata ai dati per determinare le ragioni per le quali questa continua ad essere un'emissione.„

Simeon Kimmel, MD, mA, una medicina di dipendenza e specialista delle malattie infettive al centro di Grayken che servisce da autore corrispondente dello studio

I ricercatori hanno analizzato i dati elettronici della cartella medica (LEI) dai pazienti di BMC sopra l'età di 18 diagnosticati con disordine di uso dell'opioide per tenere la carreggiata i loro rinvii agli impianti di assistenza medica post-acuti privati di Massachusetts nel 2018. Hanno categorizzato le ragioni addotte per i rifiuti, sceglienti coloro che uso celebre della sostanza o ricevere un agonista dell'opioide (metadone o buprenorfina) come discriminatorio. Nel 2018, c'erano le 219 ospedalizzazioni a BMC connesso con disordine di uso dell'opioide che ha provocato 1.648 rinvii - 285 impianti di cura post-acuti privati in Massachusetts. Di quei rinvii, 81,8 per cento (1.348) sono stati rifiutati. Fra quei rifiuti, 15,1 per cento erano reputati discriminatorio basato sulle ragioni citate: 105 sono stati rifiutati perché il paziente è stato curato con buprenorfina o metadone e 98 sono stati rifiutati perché il paziente ha avuto una diagnosi di disordine di uso della sostanza.

Degli impianti inclusi nello studio, 29,1 per cento (83) hanno avuti almeno un rifiuto discriminatorio basato su informazioni che hanno incluso nella LEI del paziente. Interessante, i dati dello studio non hanno evidenziato differenze nel rapporto dei rifiuti discriminatori fatti dagli impianti di cura post-acuti prima e dopo l'accordo 2018 fra l'ufficio dell'avvocato degli Stati Uniti, il distretto di Massachusetts e un'organizzazione post-acuta della funzione di cura.

“Questi dati dimostrano un reticolo di disturbo dei pazienti puntati su distinzione esplicita con i disordini di uso della sostanza che hanno bisogno dell'assistenza medica post-acuta, malgrado l'orientamento dal ministero di Massachusetts della salute pubblica ed essendo in violazione della legge federale,„ ha detto Kimmel, anche un assistente universitario di medicina alla scuola di medicina di Boston University.

I risultati di studio egualmente indicano che soltanto due di tre pazienti con assistenza medica post-acuta riferita a SUD infine sono scaricati ad una per ulteriore trattamento medico, compreso la terapia fisica e/o occupazionale di cura della ferita, come pure assistenza medica per altre circostanze di fondo. Ciò è un altro esempio di ulteriori persone stigmatizzare del sistema sanitario con il SUD, creante le barriere alla cura d'accesso.

“Questi impianti stanno dicendoci che apertamente che sono acute e violanti la legge e molto sono aggancio probabile nelle stesse pratiche ma non documentarlo di apertamente affinchè noi vedano,„ Kimmel aggiunto. “Dobbiamo avere coordinato gli sforzi per applicare lo stato e le polizze federali che proibiscono queste pratiche dall'avvenimento in modo che la gente più non stia neganda l'assistenza medica.„

Lo studio crea la nota che la ricerca futura dovrebbe mettere a fuoco sugli ostacoli tecnici regolatori, comportamentistici e specifici che esistono per capire e determinare meglio i migliori approcci per rimuovere quelle barriere e per diminuire le pratiche discriminatorie. Il ministero di Massachusetts della salute pubblica ha costituito un fondo per un progetto in corso nel 2019, che fornisce l'addestramento ed il supporto tecnico ad accesso ai farmaci di aumento per disordine di uso dell'opioide nella cura a lungo termine e negli impianti di professione d'infermiera esperti.

Source:
Journal reference:

Kimmel, S.D., et al. (2020) Rejection of Patients With Opioid Use Disorder Referred for Post-acute Medical Care Before and After an Anti-discrimination Settlement in Massachusetts. Journal of Addiction Medicine. doi.org/10.1097/ADM.0000000000000693.