Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La dialisi immediata di manifestazioni di studio è non migliore dell'approccio conservatore

Nel più grande studio internazionale sul suo genere, i ricercatori all'università di alberta e l'ospedale di St Michael di Toronto hanno trovato che una strategia accelerata di terapia della renale-sostituzione non ha diminuito la mortalità dopo tre mesi, rispetto ad una strategia standard per i pazienti criticamente malati alla lesione acuta del rene.

Lo standard contro l'inizio accelerato della terapia renale della sostituzione nella prova acuta di lesione del rene (STARRT-AKI) era guidato co da Sean Bagshaw, professore e presidenza dell'università di dipartimento di alberta della medicina critica di cura e Ron Wald, nefrologo e Direttore medico di emodialisi a St Michael e professore associato di medicina all'università di Toronto. STARRT-AKI ha iscritto 3.019 pazienti attraverso 168 ospedali in 15 paesi.

Ciò è la più grande prova per affrontare una domanda che sta irritando i clinici per più di 30 anni. Le comunità critiche della nefrologia e di cura stanno attendendo ardentemente l'ulteriore informazione per guidare la domanda, 'quando è il momento ideale di iniziare la terapia di dialisi in pazienti criticamente malati ammessi all'unità di cure intensive (ICU) con la lesione acuta del rene?„

Sean Bagshaw, studia da autore, da professor e dalla la presidenza Guidati Co, dipartimento della medicina critica di cura, università di alberta

Una perdita improvvisa di funzione del rene--una circostanza conosciuta come la lesione acuta del rene--pregiudica frequentemente i pazienti che sono ammessi all'unità di cure intensive.

Quando la lesione acuta del rene è severa, la funzione del rene può essere sostituita dai commputer di dialisi che eliminano le tossine e fluido in eccesso e dai sali che si accumulano nella circolazione sanguigna. Non c'è consenso universale sul momento ottimale di iniziare tale terapia.

In STARRT-AKI, pazienti ammessi al ICU che la lesione acuta severa con esperienza del rene è stata definita a caso ad una di due strategie del trattamento. Una strategia ha esaminato inizio preventivo o accelerato della terapia renale della sostituzione, in cui i pazienti hanno ricevuto la terapia della renale-sostituzione quasi immediatamente sopra l'eleggibilità soddisfacente.

La seconda strategia del trattamento ha usato un più approccio conservatore, che ha comportato osservare il paziente ed iniziare la terapia della renale-sostituzione soltanto se il paziente sviluppasse le complicazioni o avesse persistenza della lesione acuta del rene oltre i tre giorni.

Il gruppo ha trovato che 43,9 per cento dei pazienti nella strategia accelerata e 43,7 per cento dei pazienti nella strategia standard sono morto entro i 90 giorni, indicanti che non c'era differenza significativa nella sopravvivenza fra le due strategie del trattamento.

“Poiché poca prova è esistito precedentemente, i clinici intorno al mondo stavano avvicinando molto diversamente all'inizio di dialisi,„ ha detto Wald. “Speriamo che questa prova definitiva possa aiutare i clinici a prendere le decisioni più informate.„

“La dialisi è salvataggio, ma ha potenziale nuoce a. Iniziandola più giudiziosamente, esporrà i pazienti a meno rischio e potenzialmente diminuire i costi di sanità senza qualsiasi impatto negativo sulla sopravvivenza paziente,„ Wald ha detto.

Lo studio egualmente ha esaminato parecchi sottogruppi di pazienti--compreso il loro sesso, in cui vivono, presenza di malattia renale cronica, se hanno avuti la sepsi e la severità della malattia alla presentazione--per provare a capire se ci sia prova che qualsiasi gruppo paziente ha tratto giovamento dalla strategia accelerata contro la strategia standard. Di nuovo, non hanno trovato alcuna differenza sostanziale nella sopravvivenza fra i due approcci.

, Tuttavia, hanno trovato che al punto finale di 90 giorni, pazienti che avevano ricevuto la strategia accelerata erano leggermente più probabile rimanere dipendente da dialisi che i pazienti che hanno ricevuto la strategia standard.

“Circa 10 per cento dei pazienti nella strategia accelerata sono rimanere dialisi-dipendenti contro sei per cento che hanno ricevuto la strategia standard,„ Bagshaw hanno detto.

La prova era una dei più gran coordinata dal centro di ricerca applicato di salubrità a St Michael, un'organizzazione che aiuta la progettazione, coordinata e gestisce i grandi test clinici intorno al mondo.

Il gruppo ha detto che sperano di effettuare ulteriore ricerca con questi dati per capire meglio come i fattori differenti urtano i risultati in questa popolazione e sviluppano ulteriori comprensioni circa come al meglio consegni la dialisi a questa popolazione ad alto rischio.

“Infine che cosa è il più importante è come possiamo usare questi risultati per migliorare la cura dei pazienti criticamente malati con la lesione acuta del rene al lato del letto,„ Bagshaw ha detto

Source:
Journal reference:

(2020) Timing of Initiation of Renal-Replacement Therapy in Acute Kidney Injury. New England Journal of Medicine. doi.org/10.1056/NEJMoa2000741.