Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'uso dell'antiparassitario può accelerare la trasmissione della schistosomiasi

L'uso molto diffuso degli antiparassitari e di altri agrochemicals può accelerare la trasmissione della schistosomiasi debilitante di malattia, mentre però rovesciando i bilanciamenti ecologici negli ambienti acquatici che impediscono le infezioni, ritrovamenti che un nuovo studio piombo dai ricercatori all'università di California, Berkeley.

La schistosomiasi, anche conosciuta come febbre della lumaca, è causata dai vermi parassitari che sviluppano e moltiplicano le lumache d'acqua dolce interne ed è trasmessa attraverso il contatto con acqua contaminata. L'infezione, che può avviare il fegato per tutta la vita ed il rene danneggia, pregiudica le centinaia di milioni di persone ogni anno ed è in secondo luogo soltanto a malaria fra le malattie parassitarie, in termini di suo impatto globale sulle sanità.

Lo studio, pubblicato nella salubrità planetaria della lancetta del giornale, trovata che i agrochemicals possono aumentare la trasmissione del verme di schistosome nei modi innumerevoli: direttamente pregiudicando la sopravvivenza del parassita portato dall'acqua stessa, decimando i predatori acquatici che si alimentano le lumache che portano il parassita ed alterando la composizione delle alghe nell'acqua, che fornisce una sorgente importante dell'alimento per le lumache.

Sappiamo che l'espansione della costruzione e di irrigazione della diga aumenta la trasmissione della schistosomiasi nelle impostazioni a basso reddito dagli ecosistemi d'acqua dolce d'interruzione. Siamo stati colpiti dalla resistenza di prova che abbiamo trovato anche il collegamento dell'inquinamento agrochimico all'amplificazione della trasmissione della schistosomiasi.„

Aspirapolvere di Christopher, uno studente di laurea nelle scienze di salute ambientale a Uc Berkeley e autore principale dello studio

I risultati vengono poichè le connessioni fra l'ambiente e la malattia infettiva sono state nudo steso dalla pandemia COVID-19, che è causata da un agente patogeno emergente probabilmente collegato a fauna selvatica.

“Gli agenti inquinanti ambientali possono aumentare la nostra esposizione e predisposizione alle malattie infettive,„ ha detto Justin Remais, presidenza della divisione delle scienze di salute ambientale al banco di Uc Berkeley della salute pubblica ed all'autore senior dello studio. “Dalle diossine che fanno diminuire resistenza al virus dell'influenza, agli inquinanti atmosferici che aumentano mortalità COVID-19, alle vie respiratorie più basse urtanti dell'arsenico ed alle infezioni enteriche -- la ricerca ha indicato che diminuire l'inquinamento è un modo importante proteggere le popolazioni dalle malattie infettive.„

Dopo la pettinatura con quasi 1.000 studi riuniti in una revisione bibliografica sistematica, il gruppo di ricerca ha identificato 144 esperimenti che hanno fornito i dati che connettono le concentrazioni agrochimiche alle componenti del ciclo di vita di schistosome. Poi hanno compreso questi dati in un modello matematico che cattura la dinamica della trasmissione del parassita. Il modello simula le concentrazioni di agrochemicals comuni che seguono la loro applicazione ai campi agricoli e stima gli impatti risultanti sulle infezioni nella popolazione umana vicina.

I ricercatori hanno trovato che anche concentrazioni basse di antiparassitari comuni -- compreso l'atrazina, il glifosato ed il chlorpyrifos -- può aumentare le tariffe della trasmissione ed interferire con sforzi per gestire la schistosomiasi. L'amplificazione agrochimica della trasmissione del parassita non era illogica. Nelle comunità di studio nel bacino idrografico del Senegal in Africa occidentale, il carico in eccesso della malattia attribuibile ad inquinamento agrochimico era alla pari della malattia causata da esposizione al piombo, dalle alte diete del sodio e dall'attività fisica bassa.

“Dobbiamo sviluppare le polizze che proteggono la salute pubblica limitando l'amplificazione della trasmissione della schistosomiasi da inquinamento agrochimico,„ Hoover abbiamo detto. “Più di 90% dei casi della schistosomiasi si presentano nelle aree dell'Africa Subsahariana, dove l'uso agrochimico sta espandendosi. Se possiamo inventare i modi mantenere i vantaggi agricoli di questi prodotti chimici, mentre limitare loro esagera nelle aree di schistosomiasi-endemico, potremmo impedire il danno supplementare alla salute pubblica all'interno delle comunità che già avvertono un alto e carico inaccettabile della malattia.„

Source:
Journal reference:

Hoover, C.M., et al. (2020) Effects of agrochemical pollution on schistosomiasis transmission: a systematic review and modelling analysis. Lancet Planetary Health. doi.org/10.1016/S2542-5196(20)30105-4.