Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La MU offre un'alternativa alla chemioterapia per il trattamento di cancro in animali ed in esseri umani

L'osteosarcoma, un cancro di osso comune in cani, pregiudica ogni anno più di 10.000 cani negli Stati Uniti. Mentre la chemioterapia è generalmente efficace ad uccidere alcune delle cellule tumorali, i numerosi effetti secondari possono essere dolorosi e un sottoinsieme delle cellule tumorali esiste spesso che sono resistenti alla chemioterapia.

Per offrire un'alternativa, Jeffrey Bryan, un professore all'università di istituto universitario del Missouri di medicina veterinaria e del gruppo veterinario dell'oncologia ha collaborato con salute degli animali di ELIAS per creare un vaccino dal proprio tumore di un cane per mirare ed uccidere alle cellule tumorali in cani che soffrono dall'osteosarcoma. Ora, il successo di questo trattamento in cani piombo Food and Drug Administration (FDA) accordare una designazione abbreviata rara per l'organizzazione madre della salute degli animali di ELIAS, Biomedical di TVAX, per utilizzare l'approccio di immunoterapia di ELIAS al multiforme di glioblastoma dell'ossequio, un tumore al cervello tumorale in esseri umani.

Questo approccio della medicina di precisione usa il proprio tumore del paziente per fare un vaccino, che stimola il sistema immunitario contro le proteine anormali specifiche al tumore del paziente, inducente l'organismo a generare i globuli bianchi, chiamati linfociti. Poi raccogliamo ed espandiamo questi linfociti fuori dell'organismo, che li attiva in modo da sono altamente aggressivi verso il loro obiettivo. Infondendoli nuovamente dentro l'organismo del paziente possono cercare e distruggere le cellule tumorali nocive.„

Jeffrey Bryan, professore all'università di istituto universitario del Missouri di medicina veterinaria, direttore associato dell'oncologia comparativa per il centro del Cancro di Ellis Fischel e una ricerca della facoltà piombo per l'istituto di salubrità di precisione di NextGen

Un test clinico appena terminato all'istituto universitario della MU di medicina veterinaria ha trovato che i cani che ricevono questa terapia hanno avuti più di 400 giorni della sopravvivenza del cancro confrontati a circa 270 giorni per i cani che ricevono la chemioterapia in uno studio separato dall'istituto nazionale contro il cancro. Dai risultati positivamente urtanti di salubrità in cani con il cancro di osso, FDA ha accordato la designazione abbreviata affinchè questo approccio sia utilizzato nelle prove umane per curare il tumore al cervello nella gente.

“Sia l'osteosarcoma in cani che il multiforme di glioblastoma nella gente sono malattie molto aggressive che tendono a richiedere rapidamente la vita del paziente ed entrambi esprimono le proteine mutanti che possono essere obiettivi per il sistema immunitario,„ hanno detto Bryan, che servisce sul comitato consultivo scientifico per salute degli animali di ELIAS. “La bellezza di questo approccio di immunoterapia è può essere generalizzata teoricamente per qualunque genere di cancro. L'avanzamento a queste prove umane indica che possiamo applicare questa tecnologia per contribuire a trattare corrente le malattie differenti che sono molto micidiali ed ad avere poche efficaci terapie.„

La salute degli animali di ELIAS sta continuando lo sviluppo di questa immunoterapia per osteosarcoma all'inseguimento di approvazione dal ministero dell'agricoltura degli Stati Uniti in moda da potere utilizzare il trattamento sui cani attraverso l'America settentrionale. Inoltre, se le prove umane del Biomedical di TVAX possono con successo trattare il multiforme di glioblastoma, l'approccio di immunoterapia potrebbe essere ampliato per trattare altri cancri in esseri umani.

“La mia speranza è che l'un giorno questo approccio può essere usato per trattare il cancro di osso in bambini,„ Bryan ha detto. “Il mio scopo globale è di fa parte delle scoperte che non solo avvantaggiano i cani ma gli esseri umani pure.„

La ricerca di Bryan è un esempio della medicina di precisione, una componente chiave dell'iniziativa di salubrità di precisione di NextGen. Partnering con il governo ed i leader del settore, l'iniziativa contribuirà ad accelerare le innovazioni mediche per entrambi i pazienti nel Missouri e di là.

Source:
Journal reference:

Flesner, B.K., et al. (2020) Autologous cancer cell vaccination, adoptive T ‐cell transfer, and interleukin‐2 administration results in long‐term survival for companion dogs with osteosarcoma. Journal of Veterinary Internal Medicine. doi.org/10.1111/jvim.15852.