Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'idrossiclorochina non è indicata per COVID-19 in qualsiasi circostanza

L'idrossiclorochina della droga lungamente è stata studiata come trattamento per malaria e le malattie autoimmuni. Quando la pandemia di coronavirus sparsa attraverso il globo, molti paesi ha ricorso a utilizzare la droga nelle speranze che migliorerebbe i risultati dei pazienti ospedalizzati influenzati dalla malattia di coronavirus (COVID-19).

Un gruppo dei ricercatori, che hanno condotto il primo ha ripartito le probabilità sul test clinico che prova l'idrossiclorochina come trattamento iniziale a malattia delicata di coronavirus, ha trovato che la droga era non migliore di un placebo in pazienti che non sono stati ospedalizzati.

Pubblicato negli annali del giornale di medicina interna, lo studio ha trovato che circa 24 per cento dei pazienti dati l'idrossiclorochina hanno avuti sintomi di persistenza oltre i 14 giorni, mentre i 30 per cento stimato del gruppo dato un placebo egualmente hanno avuti sintomi persistenti durante lo stesso periodo. I ricercatori hanno concluso che la differenza fra i due non era statisticamente significativa.

Lo studio

Per arrivare ai loro risultati, i ricercatori all'università di Minnesota, hanno intrapreso gli studi da marzo a maggio. I risultati aggiungono alla prova che la droga di malaria, che in primo luogo si è riconosciuta come trattamento basato sui dati limitati presto nella pandemia, non ha diminuito sostanzialmente la severità di sintomo in pazienti esterni con COVID-19 iniziale e delicato, che è causato dal coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo dell'agente patogeno.

Microscopio elettronico a scansione novello di Coronavirus SARS-CoV-2 Colorized di una cella (blu) infettata molto con le particelle del virus SARS-CoV-2 (rosse), isolate da un campione paziente. L
Microscopio elettronico a scansione novello di Coronavirus SARS-CoV-2 Colorized di una cella (blu) infettata molto con le particelle del virus SARS-CoV-2 (rosse), isolate da un campione paziente. Immagine catturata alla funzione di ricerca integrata NIAID (IRF) in Detrick forte, Maryland. Credito: NIAID

Agli gli studi ripartiti le probabilità su e controllati a placebo sono stati intrapresi su 491 paziente del paziente esterno, ma dovuto la scarsità dei kit della prova nel paese, solo 58 per cento dei partecipanti sono stati esaminati a COVID-19.  Il gruppo egualmente ha rivelato quella cinque genti che è stata data la droga è stata ospedalizzata o è morto a causa dell'infezione, rispetto ad otto genti date un placebo.

Dei partecipanti, la metà ha ricevuto un'idrossiclorochina dai cinque giorni e l'altra metà ha ricevuto i cinque giorni di un placebo. Sono stati reclutati ed iscritto stati allo studio entro i primi quattro giorni di segnalazione dei sintomi. Circa 56 per cento dei pazienti hanno avuti sintomi il primo giorno della prova.

I clinici hanno riflesso lo stato dei pazienti per i 14 giorni. Alla conclusione di due settimane, il gruppo ha scoperto che la droga non ha avuta effetto significativo e non ha offerto vantaggio nell'alleviamento dei sintomi della malattia o nell'impedire la sua progressione. Più ulteriormente, le ospedalizzazioni quasi lo stessi, con 2 per cento nel gruppo dell'idrossiclorochina che finisce l'ospedalizzazione, hanno confrontato a 3 per cento nel gruppo del placebo. Il tasso di mortalità era lo stesso nei due gruppi, a 0,4 per cento.

Le prescrizioni per idrossiclorochina negli Stati Uniti sono salito alle stelle fra febbraio e marzo, il ricercatore ha detto.

Uso dell'idrossiclorochina in COVID-19

La droga è stata inclusa nella prova (WHO) della solidarietà dell'organizzazione mondiale della sanità, che è un test clinico internazionale da contribuire a trovare un'efficace droga o trattamento per COVID-19. Il 17 giugno, l'agenzia di salubrità ha annunciato che sta fermando l'uso di idrossiclorochina in pazienti infettati con il coronavirus novello dovuto i risultati che la droga non ha diminuito la mortalità dei pazienti ospedalizzati in paragone al livello di cura.

Nel frattempo, il 1° luglio, gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA), hanno rilasciato un rapporto per quanto riguarda i problemi di sicurezza uguagliati all'uso di idrossiclorochina e della clorochina in pazienti con COVID-19. Sulla base del rapporto, FDA avverte contro l'uso della droga per COVID-19 fuori della regolazione dell'ospedale o di un test clinico dovuto un rischio di problemi del ritmo del cuore.

Il 4 luglio, il WHO accettato la raccomandazione dal comitato di coordinamento internazionale della prova di solidarietà interrompere l'idrossiclorochina della prova e armi di lopinavir/ritonavir. Il comitato ha trovato che l'idrossiclorochina produce poca o nessuna riduzione delle morti in pazienti ospedalizzati con COVID-19.

Finora, non c'è ancora droga o vaccino disponibile per COVID-19, ma molti candidati vaccino stanno conducendo i test clinici. Il numero di vittime di coronavirus principale 605.000, mentre il numero dei casi confermati ha superato 14,44 milioni. Gli Stati Uniti hanno riferito più di 3,76 milione casi confermati ed almeno 140.000 morti, il più alto nel mondo.

Sources:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, July 19). L'idrossiclorochina non è indicata per COVID-19 in qualsiasi circostanza. News-Medical. Retrieved on October 28, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200719/Hydroxychloroquine-is-not-indicated-for-COVID-19-under-any-circumstances.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "L'idrossiclorochina non è indicata per COVID-19 in qualsiasi circostanza". News-Medical. 28 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200719/Hydroxychloroquine-is-not-indicated-for-COVID-19-under-any-circumstances.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "L'idrossiclorochina non è indicata per COVID-19 in qualsiasi circostanza". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200719/Hydroxychloroquine-is-not-indicated-for-COVID-19-under-any-circumstances.aspx. (accessed October 28, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. L'idrossiclorochina non è indicata per COVID-19 in qualsiasi circostanza. News-Medical, viewed 28 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20200719/Hydroxychloroquine-is-not-indicated-for-COVID-19-under-any-circumstances.aspx.