Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Una rassegna completa di effetto di COVID-19 sui sistemi dell'organo fuori dei polmoni

Negli inizi della pandemia COVID-19, la malattia è stata caratterizzata da molti come infezione respiratoria del tipo di influenza pricipalmente che pregiudica i polmoni. Ora, i medici riconoscono che il coronavirus può urtare gli organi in tutto l'organismo. In una collaborazione fra i medici al centro medico di Beth Israele Deaconess (BIDMC) ed al centro medico di Irving di Columbia University, i ricercatore-clinici hanno effettuato un esteso esame di ultimi risultati su effetto di COVID-19 sui sistemi dell'organo fuori dei polmoni. La loro rassegna, pubblicata nella medicina della natura, meccanismi proposti anche riassunti dietro questi vasti effetti sistematici e se orientamento clinico per i medici.

Gli scienziati dappertutto stanno lavorando ad una tariffa senza precedenti verso la comprensione come questo virus specificamente dirotta i meccanismi biologici del corpo umano che sono normalmente protettivi. Speriamo che il nostro esame sia una risorsa completa per i medici, gli infermieri ed altri lavoratori di sanità occupantesi dei pazienti con COVID-19 e forniamo lo slancio a considerazione di tutti i sistemi dell'organo coinvolgere mentre priorità di sviluppo di ricerca e strategie terapeutiche.„

Kartik Sehgal, MD, autore del co-cavo, collega oncologia/di ematologia nel centro del Cancro a BIDMC

Sulla base delle loro proprie esperienze che si occupano dei pazienti con COVID-19 come pure dei rapporti recenti nella letteratura scientifica, il gruppo dei clinici -- guidato co dai colleghi Aakriti Gupta, MD di cardiologia di Colombia e Mahesh V. Madhavan, MD ed autore Donald senior Landry, MD, PhD, presidenza di medicina al centro medico di Irving di Columbia University -- delini le parti anteriori innumerevoli su cui il coronavirus può attaccare l'organismo.

Oltre l'emergenza respiratoria severa ora connessa con COVID-19 severo, il virus anche può aumentare il rischio dei pazienti di attacco di cuore, l'insufficienza renale ed i disordini di coagulazione, i medici riferiscono. I sintomi neurologici, compreso l'emicrania, vertigini, fatica e perdita di odore, possono accadere circa in un terzo dei pazienti. I pazienti con i casi severi di COVID-19 sono egualmente a rischio dei colpi causati dai coaguli di sangue e dal delirio. “I medici devono ritenere a COVID-19 come malattia di sistema multiplo,„ ha detto Gupta. “Ci sono molte notizie circa la coagulazione ma è egualmente importante capire che una percentuale sostanziale di questi pazienti subisca il rene, il cuore e la lesione cerebrale.„

Gli scienziati sospettano che queste varie complicazioni possono tutte provenire dall'infiammazione sistematica che può accadere mentre i tentativi del sistema immunitario di combattere fuori l'attacco del virus all'organismo, particolarmente celle che allineano i vasi sanguigni. Quando il virus attacca le celle del vaso sanguigno, l'infiammazione aumenta ed il sangue comincia a formare i grumi, grande e piccolo. Questi coaguli di sangue possono viaggiare da ogni parte dell'organismo e provocare la distruzione sugli organi, perpetuanti un circolo vizioso. Inoltre, i segnali a valle del messaggero del sistema immunitario possono svilupparsi a spirale fuori controllo in casi gravi, contribuendo a questi effetti diffusi.

“Il futuro studia i seguenti pazienti che le complicazioni con esperienza durante le ospedalizzazioni per COVID-19 saranno cruciali,„ ha detto Madhavan. “Realmente abbastanza stava sbalordendo per vedere che le ramificazioni significative questo virus ha avuto su questi altri sistemi.„

La rottura del questo ciclo può essere un modo di promessa curare i pazienti che con i casi severi di COVID-19. Un test clinico recente ha trovato che ad una droga ha chiamato il dexamethasone -- uno steroide globalmente sopprime il sistema immunitario -- morti diminuite in pazienti arieggiati da un terzo.

“È un virus relativamente nuovo ed ancora stiamo imparando circa i sui effetti a lungo termine,„ ha detto Sehgal. “Il riconoscimento della partecipazione di sistema multiplo da COVID-19 è importante per cura ottimale di questi pazienti mentre ospedalizzato e sviluppare una pianificazione postospedaliera completa di seguito di scarico.„