Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori sono sovvenzionato $1,3 milioni per sviluppare i migliori trattamenti per il morbo di Alzheimer

Gli innovatori alla Purdue University hanno ricevuto il nuovo supporto mentre lavorano per trovare le soluzioni a cui i funzionari militari degli Stati Uniti chiamano una tendenza relativa in modo allarmante alla demenza fra i soldati feriti. Gli stessi ricercatori egualmente cercano le soluzioni per migliorare il morbo di Alzheimer dell'ossequio.

Il gruppo di Purdue, compreso gli innovatori da parecchie discipline attraverso l'università, ha stato sovvenzionato $1,3 milioni dal dipartimento della difesa per il loro lavoro in questa area.

Questo progetto è altamente pertinente ai militari, in quanto là è una tendenza relativa in modo allarmante ai rapporti aumentanti del trauma cranico post - traumatico (TBI), morbo di Alzheimer e demenza relativa fra i soldati feriti, carichi emozionali ed economici enormi imponenti sulle famiglie militari, le loro comunità e la società complessivamente.„

Gaurav Chopra, chimica analitica e fisica di assistente universitario, istituto universitario di scienza, Purdue University

Chopra egualmente dirige un laboratorio in immunologia chimica.

Chopra è il ricercatore principale che piombo il gruppo, unente le forze con Riyi Shi, un co-ricercatore su questa concessione.

Shi è un professore della neuroscienza e dell'assistenza tecnica biomedica e Direttore del centro per la ricerca di paralisi a istituto universitario di Purdue di medicina veterinaria e scuola di Weldon di assistenza tecnica biomedica.

Stanno funzionando con il centro di scienze biologiche del Bindley di Purdue; Centro di Purdue per ricerca di paralisi; Istituto di Purdue per la scoperta della droga; Istituto di Purdue per neuroscienza integrante; Istituto di Purdue di infiammazione, di immunologia e della malattia infettiva; Centro di Purdue University per ricerca sul cancro; e scuola di medicina di Indiana University.

Il lavoro comprende sviluppare i biomarcatori ed identificare i nuovi obiettivi per la funzione fagocitica delle celle microglial, celle immuni nel cervello, nel contesto del morbo di Alzheimer in relazione con la lesione del cervello e dell'altra demenza.

Chopra ha detto che compressione e danno del tessuto cerebrale può direttamente derivare dall'esposizione alle onde di urto generate dai fischi esplosivi a cui i soldati sono esposti ordinariamente nel combattimento e negli esercizi di allenamento.

“Ancora, gli stati intensi di combattimento egualmente aumenteranno l'incidenza del trauma cranico traumatico nelle situazioni quali gli incidenti stradali severi o cadute accidentali dalle altezze varianti,„ Chopra ha detto.

“Di conseguenza, scoprire i meccanismi responsabili di questa epidemia che riduce la qualità di vita per le migliaia di veterani potrebbe profondo avvantaggiare i nostri soldati che sacrificano molto per assicurare la nostra libertà.„

Lo studio corrente utilizzerà i nuovi strumenti, come, modello in vitro pH-rispondente del TBI-su-un-chip e un Amiloide-beta di trauma, con i modelli preclinici affermati di fischio e neurodegenerative di lesione sviluppati nei laboratori di Shi e di Chopra, per studiare gli stati microglial delle cellule nel contesto del morbo di Alzheimer in relazione con TBI.

“Purdue caratterizza alcuni dei ricercatori e dei neuroimmunologists di trauma più prominenti intorno al mondo ed ora stiamo fondendo insieme questa competenza in un modo simbiotico e messo a fuoco senza precedenti per confrontare l'epidemia delle anomalie mentali post--TBI.„ Shi ha detto.

“Riunendo un gruppo altamente pluridisciplinare, intendiamo non solo migliorare la nostra comprensione dei meccanismi, ma anche le diagnosi ed i trattamenti di demenza neurodegenerative in relazione con TBI. Gli impatti potenziali di questo studio non possono essere sopravvalutati e potrebbero piombo ai vantaggi clinici e sociali illimitati.„

Il gruppo di Purdue ha stato sovvenzionato con il programma congressuale diretto del premio di associazione di programmi di ricerca medica di DoD.

“L'istituto di Purdue per la neuroscienza integrante si congratula Gaurav Chopra e Riyi Shi per la ricezione del questo premio prestigioso dal DoD per supportare la loro ricerca, che è stata allineata molto attentamente rispetto alle iniziative strategiche dell'istituto in neurotrauma e nel morbo di Alzheimer,„ ha detto Chris Rochet, Direttore dell'istituto di Purdue per la neuroscienza integrante.

Gli innovatori hanno lavorato con l'ufficio delle fondamenta di ricerca di Purdue della commercializzazione della tecnologia sulle numerose tecnologie. L'ufficio ora è alloggiato nel centro di convergenza per innovazione e nella collaborazione nel distretto della sosta di scoperta, adiacente alla città universitaria di Purdue.