Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il rivestimento commestibile fatto con l'estratto del tè verde uccide il norovirus, batteri

Gli alimenti pronti d'infusione con un rivestimento commestibile che contiene l'estratto del tè verde possono abbassare le probabilità dei consumatori di cattura del norovirus altamente contagioso mangiando l'alimento contaminato, la nuova ricerca suggerisce.

Norovirus, che causa il vomito e la diarrea, nausea 48 milione di persone stimato negli Stati Uniti ogni anno e causa circa 3.000 morti. Ha trasmesso da personale ed attraverso consumo di acqua contaminata e di alimento.

I lotti delle cose che consumiamo contengono che cosa sono conosciute nell'industria come pellicole commestibili: Possono migliorare l'aspetto, come la cera che produce le mele brillanti; tenga insieme i contenuti, come le capsule di plastica della droga; ed impedisca i contenuti la filtrazione insieme vicino, per esempio, essendo collocando fra una crosta di grafico a torta pronta ed il materiale da otturazione.

In molti casi, una pellicola commestibile è in un prodotto, ma non siete informato di. Non dobbiamo mettere quello sul contrassegno poiché il materiale è commestibile. Quello è un altro modo in cui utilizziamo l'imballaggio - ed il consumatore non deve sapere.„

Melvin Pascall, professore di scienza e tecnologia dell'alimento all'Ohio State University ed all'autore senior di studio

Alcune pellicole commestibili egualmente sono arricchite con gli agenti antimicrobici che possono uccidere o rallentano la crescita degli organismi che causano la malattia, quali Escherichia coli e la muffa.

In questo nuovo studio piombo da Pascall, aggiungere l'estratto del tè verde ad una sostanza filmogena ha creato una barriera del sicuro--cibo che ha ucciso il norovirus come pure due tipi di batteri.

Mentre gli avanzamenti d'imballaggio più antimicrobici fin qui hanno sottolineato i batteri combattenti, questo che trova promessa delle tenute per un più nuovo campo di ricerca nel concetto di usando pellicola commestibile per uccidere un virus, Pascall ha detto.

“Norovirus è un virus duro per lavorare aggiornato è un virus non avvolto, che è il tipo più resistente ai prodotti disinfettanti ed agli agenti antimicrobici,„ lui ha detto. “Tuttavia, perché ha preoccupazioni di salute pubblica ed è stato implicato in una serie di scoppi portati dagli alimenti, abbiamo voluto esaminare gli effetti dell'estratto del tè verde sul norovirus.„

Lo studio è pubblicato nel giornale internazionale di scienza dell'alimentazione.

Pascall ed il suo gruppo hanno creato le pellicole con una sostanza bassa chiamata chitosan, uno zucchero trovato nell'esoscheletro dei crostacei. Il Chitosan è commercializzato come supplemento di perdita di peso ed è utilizzato nelle applicazioni agricole e medicinali ed è stato studiato estesamente come composto sicuro e disponibile facilmente per lo sviluppo commestibile della pellicola.

Gli studi precedenti hanno suggerito che il chitosan avesse beni antimicrobici. Ma il norovirus ha potuto superare le sue abilità di errore-combattimento: In questo studio, i ricercatori hanno trovato che il chitosan da sè non ha ucciso il virus.

Per verificare gli effetti dell'estratto del tè verde, i ricercatori lo hanno dissolto da solo in acqua e lo hanno aggiunto ad una soluzione liquida chitosan basata ed hanno asciugato la pellicola. Varie concentrazioni dell'estratto hanno mostrato l'efficacia contro le celle di norovirus, con il più ad alto livello provato in questo studio che le uccide tutte in un giorno.

“Avevamo provato il chitosan da sè e non ha mostrato molta attività antimicrobica contro il virus,„ Pascall ha detto. “Ma quando abbiamo aggiunto l'estratto del tè verde al chitosan, abbiamo veduto che la pellicola ha avuta beni antivirali - in modo da abbiamo concluso i beni antivirali stavamo venendo dall'estratto del tè verde.„

Gli scienziati hanno introdotto almeno 1 milione celle del virus alla soluzione ed hanno asciugato le pellicole. Quelli che contengono l'estratto del tè verde hanno abbassato la presenza di celle del virus in tre ore. Le pellicole con il più alta concentrazione di estratto del tè verde hanno ridotto il norovirus ai livelli inosservabili entro 24 ore dopo l'esposizione.

Sebbene il norovirus sia il fuoco di questo lavoro, i ricercatori egualmente hanno trovato che l'estratto del tè verde ha abbassato Escherichia coli K12 e il innocua di listeria, sostituti per i batteri che egualmente causano la malattia portata dagli alimenti, ai livelli inosservabili in 24 ore.

Questo studio non ha identificato come l'uccisione accade - tipicamente gli organismi antimicrobici di disables di un agente nei modi che li inducono a morire o renderli incapaci di riprodurrsi. I ricercatori hanno usato le celle di norovirus del mouse perché le celle umane di norovirus non si sviluppano bene in una regolazione del laboratorio.

C'è ancora molto lavoro da fare prima delle pellicole estratto-infuse tè verde è pronto ad accedere al servizio. Una parte complessa di aggiunta delle sostanze naturali all'imballaggio commestibile sta assicurandosi che abbastanza sia usata per consegnare l'effetto di microbo-uccisione senza cambiare il gusto o l'odore dell'alimento.

“Un'più alta concentrazione di causa antimicrobica naturale di forza un grande calo nell'organismo dell'obiettivo, ma allo stesso tempo sconfigge lo scopo dell'alimento aggiungendo un gusto discutibile o odore,„ Pascall ha detto. “C'è egualmente l'impatto del composto naturale sul materiale stesso - può indurre la pellicola a diventare troppo friabile o appiccicosa. Queste sono cose gli scienziati dell'alimento che devono considerare quando usando gli agenti antimicrobici, particolarmente quelli dalle sorgenti naturali.„

È egualmente troppo presto di dire quali generi di alimento sarebbero i migliori candidati per le pellicole commestibili antivirali fatte con l'estratto del tè verde. Dipende sopra se l'alimento sarebbe esposto al calore, all'umidità o alle circostanze acide, per esempio. C'è egualmente una probabilità che un'altra sostanza naturale potrebbe fare un processo ancora migliore - Pascall sta intraprendendo i simili studi con altri estratti.

Source:
Journal reference:

Amankwaah, C., et al. (2020) Antimicrobial Activity of Chitosan-Based Films Enriched with Green Tea Extracts on Murine Norovirus, Escherichia coli, and Listeria innocua. International Journal of Food Science. doi.org/10.1155/2020/3941924.