Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Un nuovo segno di COVID-19: un'eruzione nella bocca

La pandemia di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo (SARS-CoV-2) ha provocato la distruzione attraverso il globo, con più di 14,89 milione di persone infettati. La malattia di Coronavirus (COVID-19), causata da SARS-CoV-2, ha una serie di sintomi che comprendono la tosse, la febbre e la difficoltà di respirazione. Mentre la malattia si è evoluta, molti pazienti hanno riferito la perdita di odore e di gusto come altri sintomi accompagnanti.

Ora, un nuovo studio rivela che il coronavirus novello può anche avviare l'aspetto di un'eruzione dentro la bocca. Una manciata di pazienti in Spagna ha manifestato le lesioni del tipo di eruzione dentro le loro bocche, medici sconcertanti se questi potessero essere inclusi nella lista dei sintomi potenziali legati all'infezione SARS-CoV-2.

Gli studi, intrapresi dai ricercatori all'ospedale universitario di Ramon y Cajal a Madrid, descrivono un'aggiunta potenziale alla lista dei segni e dei sintomi esibiti dai pazienti infettati con il coronavirus novello. Lo studio è pubblicato in dermatologia di JAMA del giornale.

Sintomi COVID-19

Il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti (CDC) in primo luogo ha quotato che i segni ed i sintomi della malattia COVID-19 comprendono la febbre, la tosse, i dolori e la difficoltà di respirazione. La perdita di odore, la perdita di gusto, la gola irritata e le emicranie si sono aggiunte più successivamente a quella lista.

A giugno, il CDC egualmente ha compreso altri sintomi che sono stati veduti in pazienti COVID-19, compreso la nausea, la diarrea ed il radiatore anteriore semiliquido. Tuttavia, ad aprile, un gruppo separato di ricercatori in Spagna ha trovato le lesioni sui piedi dei pazienti, che egualmente sono stati legati all'infezione novella di coronavirus.

Lo studio

Per arrivare ai risultati in questo nuovo studio, i ricercatori hanno esaminato 21 paziente consecutivo che avevano presentato con sia le chiazze cutanee che COVID-19 all'ospedale universitario di Ramon y Cajal a Madrid fra il 30 marzo e l'8 aprile.

Il gruppo ha mirato a determinare se i pazienti hanno sviluppato il enamthem, un termine usato per descrivere le lesioni sulle mucose, dentro le loro bocche.

Le cavità orali dei pazienti che hanno avuti i enamthems sistematicamente sono state esaminate e categorizzato state in quattro gruppi - petechial, maculari, maculari con le petecchie, o erythematovesicular.

Nel gruppo studiato, i enamthems o le lesioni del tipo di eruzione dell'interfaccia dentro le bocche sono stati veduti in sei di 21 paziente con COVID-19, che erano fra le età di 40 e 69 anni. Di questi, quattro dei sei pazienti influenzati erano femmine.

I ricercatori celebri nello studio che molte casse dei enamthems sono state legate alle infezioni virali. Queste lesioni possono presentare con la petecchia, i macules, le vescicole e le papule nella bocca. Tuttavia, più comuni quei legati alle infezioni virali sono reticoli erythemato-vescicolari e petechial. Più ulteriormente, queste lesioni sono comunemente - veduto in adulti.

Il gruppo egualmente ha riferito che queste lesioni erano improbabili da essere un effetto secondario della droga, ma di più collegato all'infezione stessa. Inoltre, il gruppo ha detto quello dovuto le preoccupazioni sulla sicurezza dei lavoratori di sanità e dei clinici, molti pazienti sospettati per avere l'infezione SARS-CoV-2 o sono conosciuti per essere infettati, non fanno le loro esaminare bocche. Il nuovo sintomo ora si aggiunge alla lista dei sintomi trovati oggi in pazienti.

“Questo lavoro descrive le osservazioni preliminari ed è limitato dal piccolo numero dei casi e dall'assenza di gruppo di controllo. Malgrado i rapporti aumentanti delle chiazze cutanee in pazienti con COVID-19, stabilire una diagnosi eziologica è provocatoria. Tuttavia, la presenza di enanthem è una forte bugna che suggerisce un'eziologia virale piuttosto che una reazione della droga, particolarmente quando un reticolo petechial è osservato,„ il gruppo conclusivo nello studio.

Tributo globale di coronavirus

Mentre la malattia si evolve e si sparge attraverso il globo, molte informazioni sul virus stanno rivelande e scoprende. Il virus ancora attivamente sta spargendosi, con il tributo globale di caso che principale 14,89 milioni. Il numero di vittime ora ha raggiunto i 615.000 di vacillamento.

Gli Stati Uniti riferiscono il più alto numero delle infezioni, con 3,89 milioni hanno confermato i casi, seguiti dal Brasile, di cui il tributo di caso si è raddoppiato nelle settimane passate, raggiungente 2,15 milioni.

L'India ha riferito 1,15 milione casi confermati, mentre la Russia ha più di 782.000 casi. Una delle preoccupazioni principali dell'organizzazione mondiale della sanità (WHO) è la diffusione del virus nel Sudafrica dovuto le preoccupazioni che l'alto grado di infezione può catturare un tributo sul sistema della salubrità della nazione. Il paese ha più di 381.000 infezioni.

Source:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, July 21). Un nuovo segno di COVID-19: un'eruzione nella bocca. News-Medical. Retrieved on September 27, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200721/A-new-sign-of-COVID-19-a-rash-in-the-mouth.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Un nuovo segno di COVID-19: un'eruzione nella bocca". News-Medical. 27 September 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200721/A-new-sign-of-COVID-19-a-rash-in-the-mouth.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Un nuovo segno di COVID-19: un'eruzione nella bocca". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200721/A-new-sign-of-COVID-19-a-rash-in-the-mouth.aspx. (accessed September 27, 2020).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. Un nuovo segno di COVID-19: un'eruzione nella bocca. News-Medical, viewed 27 September 2020, https://www.news-medical.net/news/20200721/A-new-sign-of-COVID-19-a-rash-in-the-mouth.aspx.