Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori studiano la base genetica e molecolare del regolamento PD-L2

Le varie proteine espresse in celle del sistema immunitario hanno indicato per svolgere un ruolo importante in vari disordini, compreso cancro, l'allergia e la malattia autoimmune. In un nuovo studio, gli scienziati trovano fuori come una proteina immune del controllo ha chiamato PD-L2, che è espresso sulla superficie di un tipo di celle immuni, è regolamentato al livello molecolare. I risultati di questo studio hanno il potenziale di introdurre le novità nel campo della terapia immune.

I ricercatori studiano la base genetica e molecolare del regolamento PD-L2

Nei disordini in relazione con immune, la terapia comprende spesso identificare le molecole responsabili del dysregulation immune e mirare loro facendo uso delle droghe. Questo tipo di terapia immune egualmente è usato per trattamento del cancro, a causa del ruolo importante che le celle immuni svolgono nella progressione del cancro. Un tale tipo di obiettivo terapeutico potenziale è “un controllo immune„ PD-L2 chiamato proteina, che specificamente è espresso in celle immuni chiamate celle e (DCs) macrofagi dentritici. PD-L2 gioca le varie funzioni importanti nel regolamento dei tipi differenti di celle immuni, compreso la soppressione delle celle di T. Secondo le aspettative, questa molecola è stata esplorata estesamente come proteina bersaglio in immunologia ed immunologia del cancro. Ma, malgrado gli anni di ricerca, come questa proteina ottiene regolamentata è rimanere esattamente poco chiaro finora.

Recentemente, un gruppo di ricercatori all'università di Tokyo di scienza, piombo dal professor Chiharu Nishiyama, ha fatto un salto significativo verso questa direzione. In un nuovo studio pubblicato nel giornale dell'immunologia, gli scienziati hanno scavato più profondo nella base genetica e molecolare del regolamento PD-L2. Prof. Nishiyama dice,

Nel nostro studio, abbiamo studiato il meccanismo di PD-L2, una molecola di espressione genica della cella-superficie che specificamente è espressa in DCS ed in macrofagi. ''

Il professor Chiharu università di Nishiyama, Tokyo di scienza

Gli scienziati hanno cominciato mettendo a fuoco sul DCS, che formano altre celle immuni quali le celle di T per iniziare una risposta della difesa contro le molecole e le cellule tumorali non Xeros. In DCS, PD-L2 funge da “controllo„ che assicura che le celle immuni non distruggano in modo errato le celle in buona salute. Poiché il gene “Pdcd1lg2„ è responsabile della codifica della proteina PD-L2, gli scienziati hanno voluto capire come questo gene è regolamentato. Un gene esprime la sua proteina codificata con una serie di eventi cellulari coordinati che comprende i mutamenti strutturali nel DNA causato dalle proteine conosciute come “i fattori di trascrizione,„ che legano alle posizioni “regolarici„ specifiche sul DNA. Come gli scienziati ha voluto conoscere gli eventi esatti nel regolamento PD-L2, essi ha progettato i loro esperimenti che mettono a fuoco sui fattori che regolamentano Pdcd1lg2. Gli studi precedenti avevano indicato che un fattore di trascrizione chiamato PU.1 è stato compreso nello sviluppo di altre simili celle immuni. Gli scienziati si sono domandati: PU.1 è stato compreso nell'espressione PD-L2, anche? Prof. che Nishiyama spiega, “studi precedenti aveva indicato che l'espressione artificiale di PU.1 sulle celle immuni non dentritiche ha trasformato queste celle in DCS. Ciò ci ha incitati a pensare se PU.1 avesse qualunque ruolo nell'espressione di PD-L2, uno alle proteine di superficie prominenti di DCS.„

Per cominciare con, gli scienziati hanno studiato l'effetto “di abbattere„ PU.1 ed alcune altre proteine nei modelli delle cellule. Hanno trovato che in assenza di PU.1 e della sua molecola IRF4 del socio, l'espressione di PD-L2 è stata compromessa severamente. Una volta che fosse chiaro che PU.1 e IRF4 sono stati compresi nella regolamentazione dell'espressione di PD-L2, gli scienziati hanno effettuato gli esperimenti successivi facendo uso delle tecniche quale “immunoprecipitazione della cromatina„ per sapere esattamente questa accade. Hanno scoperto che PU.1 e IRF4 legano insieme ad una regione sul DNA chiamato “la sequenza di EICE„ e stimolano l'espressione del gene Pdcd1lg2. Egualmente è stato evidente che PU.1 svolge indirettamente un ruolo nell'alterazione della molecola del DNA all'modulo “rilassato„ inducendo le modifiche chimiche nelle proteine “dell'istone„, che sono limitate al DNA nel suo modulo “condensato„. Queste modifiche chimiche egualmente sono chiamate “modifiche epigenetiche„ e formano un meccanismo regolatore importante per l'espressione proteina/del gene in queste celle.

In somma, questo studio fa luce sugli eventi molecolari che hanno luogo nel regolamento della proteina PD-L2. Ciò apre la strada per ulteriore sviluppo delle droghe che possono regolamentare questa proteina nei disturbi immunitari.

Crediamo che i nostri risultati abbiano potenziale notevole di migliorare l'approccio terapeutico contro le malattie sistema-mediate immuni.„

Il professor Chiharu Nishiyama

Source:
Journal reference:

Inaba, K., et al. (2020) Dual Roles of PU.1 in the Expression of PD-L2: Direct Transactivation with IRF4 and Indirect Epigenetic Regulation. Journal of Immunology. doi.org/10.4049/jimmunol.1901008.