Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente che “ha amato e perso„ è appena come felice verso la conclusione di vita

Quanto accurato era William Shakespeare quando ha detto, “'Tis meglio amare e perdere che mai amare affatto„? I ricercatori dalla Michigan State University hanno intrapreso uno dei primi studi del suo genere per quantificare della gente sposata, precedentemente sposata e singola di felicità alla conclusione delle loro vite per scoprire appena quanti amore e matrimonio hanno giocato in benessere globale.

Lo studio -- pubblicato nel giornale di psicologia positiva -- ha esaminato i dati storici di relazione di 7,532 persone è seguito dalle età 18 - 60 per determinare chi ha riferito per essere il più felice alla conclusione delle loro vite.

“La gente pensa spesso che debbano essere sposate per essere felici, in modo da abbiamo fatto le domande, “la gente deve essere in una relazione da essere felice? La vita sceglie la vostra intera vita traduce ad infelicità? Cui a questo proposito se foste sposato ad un certo punto ma non ha risolto? , “„ ha detto William Chopik, l'assistente universitario di MSU della psicologia ed il co-author del documento. “Risulta, picchettando la vostra felicità sul matrimonio non è una scommessa sicura.„

Chopik e Mariah Purol, lo studente della lastra di psicologia di MSU e co-author, trovati che i partecipanti sono caduto in uno di tre gruppi: 79% sono stati sposati coerente, spendere la maggior parte delle loro vite in un matrimonio; 8% erano coerente singoli, o, la gente che ha passare la maggior parte delle loro vite celibi; e 13% aveva variato i dati storici, o, una cronologia di muoversi dentro e fuori delle relazioni, il divorzio, risposando o diventando vedovo.

I ricercatori poi hanno chiesto ai partecipanti di valutare la felicità globale quando erano adulti più anziani e rispetto al gruppo in cui sono caduto.

“Siamo stati sorpresi trovare che che per tutta la vita sceglie e coloro che avesse variato i dati storici di relazione non hanno differito in quanto felice erano,„ ha detto Purol. “Questo suggerisce che coloro che “ha amato e perso„ sia appena come felice verso la conclusione di vita che coloro che “non amava mai affatto. “„

Mentre i coniugati hanno mostrato un leggero piccolo aumento nella felicità, Purol ha detto che il margine non era sostanziale -- né che cosa molti possono prevedere. Se il gruppo coerente sposato rispondesse ai 4 su 5 su quanto felice erano, la gente coerente singola ha risposto che i 3,82 e quelli con cronologia varia hanno risposto ai 3,7.

Quando si tratta di felicità, se qualcuno è in una relazione o non è raramente la storia completa. La gente può certamente essere nelle relazioni infelici e la singola gente deriva il godimento da tutte le specie di altre parti delle loro vite, come le loro amicizie, hobby e lavoro. Nello sguardo retrospettivo, se lo scopo è di trovare la felicità, sembra poco uno sciocco che la gente metta così tanto l'azione nel essere partnered.„

William Chopik, co-author di studio e assistente universitario di psicologia, Michigan State University

Se qualcuno desidera un partner per tutta la vita per mettere su famiglia insieme e sviluppare una vita felice, la ricerca di Purol e di Chopik suggerisce che se quella persona non è completamente felice di cominciare con, sposarsi probabilmente non la cambi drammaticamente tutta.

“Sembra come può essere di meno circa il matrimonio e più circa il mindset,„ Purol ha detto. “Se potete trovare la felicità e l'adempimento come singola persona, probabilmente terrete su quella felicità -- se c'è un anello sulla vostra barretta o non.„