Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Trattamenti immunometabolic di modulazione per gestire infezione del polmone

Quando le droghe uccidere i microbi sono inefficaci, la terapia host-diretta utilizza il proprio sistema immunitario dell'organismo per occuparsi dell'infezione. Questo approccio sta provando in pazienti con COVID-19 ed ora un gruppo dei ricercatori alla Trinity College Dublino ha pubblicato una rappresentazione di studio come potrebbe anche lavorare nella lotta contro la tubercolosi (TB). I risultati sono pubblicati oggi nelle frontiere del giornale in immunologia (giovedì 23 luglio 2020).

Sebbene i batteri che causa TB (chiamata Mtb) scourged l'umanità per i millenni, completamente non capiamo le complessità e l'interazione della risposta immunitaria umana a questo errore antico. In modo preoccupante, sta aumentando i numeri della gente con la TB resistente agli antibiotici, che è difficile da trattare e sta trasformandosi in in una minaccia globale contro la salute pubblica.

Gli scienziati all'istituto di traduzione della medicina della trinità (TTMI) all'ospedale di St James sono dedicati a capire le difficoltà della risposta immunitaria umana a Mtb allo scopo di trovare i modi mirare e promuovere alla risposta immunitaria per sormontare l'infezione. Gli scienziati già sanno che la risposta immunitaria umana può sia sotto o più rispondere ai batteri con conseguente difficoltà per trattare la malattia. Questa risposta immunitaria complessa è analoga all'azionamento con sia l'acceleratore che i freni completamente impegnati allo stesso tempo.

Il gruppo di ricerca piombo dal ricercatore del quadro della ricerca di salubrità, dal Dott. Sharee Basdeo e dal professor emergenti Joseph Keane, la medicina clinica, Trinity College recentemente ha scoperto un modo manipolare le risposte immunitarie umane a Mtb per fornire di punta il bilanciamento a favore del paziente. Tutti i cambiamenti nelle risposte delle cellule immuni ad un'infezione sono governati dai cambiamenti in che geni sono attivi e “apra„ per l'affare. Poiché il nostro DNA allunga fuori a quasi 2 metri ma a necessità inserire dentro ogni cella minuscola nel nostro organismo, deve essere fattoe i bagagli molto strettamente. Il suo imballaggio e quanto facile è di aprirsi e vicino, detta molto spesso l'attività dei geni. Ciò è conosciuta come “epigenetics„.

Il gruppo di ricerca ha usato una droga approvata per l'acido idrossamico chiamato trattamento del cancro di suberoylanilide (SAHA in breve, anche conosciuto come Vorinostat). Questa droga è un inibitore epigenetico, significante che può bloccare il macchinario che si chiude sui geni. Facendo uso di questa droga sulle celle immuni umane che sono infettate con i batteri che causa la TB, hanno scoperto che SAHA rilascia i freni sul sistema immunitario fermando la produzione di un segnale antinfiammatorio mentre allo stesso tempo promuove più segnali pro-infiammatori appropriati che possono aiutare il paziente per annullare l'infezione. D'importanza, il gruppo ha scoperto che questo regolarsi della risposta immunitaria presto nella reazione all'infezione egualmente avvantaggia le risposte immunitarie successive, che possono anche aiutare nella progettazione delle strategie vaccino future.

Il Dott. Donal Cox, ricercatore, medicina clinica, Trinity College ed autore senior sul documento, suggerisce che questa possa essere una nuova ed aggiunta emozionante al nostro arsenale delle terapie antibiotiche.

La comprensione e potere manipolare il sistema immunitario sono una componente cruciale di trattamento delle malattie infettive. Avere terapie dirette host mirare alla risposta immunitaria umana sarà digita l'indirizzo delle pandemie probabili che sorgeranno in futuro dovuto resistenza a antibiotici aumentante, specialmente TB.

Egualmente vorremmo ringraziare ed evidenziare i contributi importanti che i pazienti hanno dato in questo studio fornendo alle celle del polmone e di sangue senza cui questa ricerca non sarebbe stata possibile.„

Dott. Donal Cox, ricercatore, medicina clinica, Trinity College

Source:
Journal reference:

Cox, D.J., et al. (2020) Inhibiting Histone Deacetylases in Human Macrophages Promotes Glycolysis, IL-1β, and T Helper Cell Responses to Mycobacterium tuberculosis. Frontiers in Immunology. doi.org/10.3389/fimmu.2020.01609.