Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori scoprono il nuovo metodo per trattare i virus di herpes

I ricercatori all'università di Lund in Svezia hanno scoperto un nuovo metodo per trattare i virus di herpes umani. Il nuovo metodo di vasto-spettro mira alle proprietà fisiche nel genoma del virus piuttosto che le proteine virali, che precedentemente sono state mirate a. Il trattamento consiste di nuove molecole che penetrano lo shell della proteina del virus ed impediscono i geni lasciare il virus per infettare la cella. Non non piombo alla resistenza e non agisce indipendentemente dalle mutazioni nel genoma del virus. I risultati sono pubblicati nel giornale PLOS Pathogenes.

Le infezioni virali di herpes sono per tutta la vita, con i periodi di latenza fra le riattivazioni di ricorso, rendenti il trattamento difficile. La sfida principale si trova nel fatto che tutte le droghe antivirali esistenti per trattare i virus di herpes piombo allo sviluppo rapido della resistenza in pazienti con i sistemi immunitari compromessi in cui l'esigenza del trattamento di herpes è il più grande (per esempio bambini neonati, pazienti con il HIV, cancro o che ha subito il trapianto dell'organo). Sia le proprietà molecolari che fisiche di un virus determinano il corso dell'infezione. Tuttavia, le proprietà fisiche finora hanno ricevuto poca attenzione, secondo il ricercatore Alex Evilevitch.

“Abbiamo un nuovo e approccio unico a studiare i virus basati sulle loro proprietà fisiche specifiche. La nostra scoperta traccia un'innovazione nello sviluppo delle droghe antivirali poichè non mira alle proteine virali specifiche che possano subire una mutazione rapido, causanti lo sviluppo di farmacoresistenza - qualcosa che rimanga irrisolto dalle droghe antivirali correnti contro herpes ed altri virus. Speriamo che la nostra ricerca contribuisca alla lotta contro le infezioni virali che finora sono state incurabili„, dica Alex Evilevitch, professore associato e professore di seconda fascia all'università di Lund che, insieme al suo gruppo di ricerca, la biofisica del virus, ha pubblicato i nuovi risultati.

Il virus consiste di uno shell sottile della proteina, di un capsid e dell'interno che si trova il suo genoma, i geni. Alex Evilevitch precedentemente ha scoperto che il virus di herpes ha alta pressione interna perché è imballata strettamente con materiale genetico.

La pressione è 20 atmosfere, che è quattro volte più superiore a in una bottiglia ed in questa del champagne permette che i virus di herpes infettino una cella espellendo i sui geni all'alta velocità nel nucleo delle cellule dopo che il virus ha entrato nella cella. La cella poi è ingannata nel trasformarsi in una piccola fabbrica del virus che produce i nuovi virus che possono infettare ed uccidono altre celle nel tessuto, piombo agli stati differenti di malattia.„

Alex Evilevitch, professore associato e professore di seconda fascia all'università di Lund

, Con l'aiuto degli studi preclinici agli istituti della sanità nazionali negli Stati Uniti, ha identificato le piccole molecole che possono penetrare il virus e “spenga„ la pressione nel genoma del virus senza danneggiare la cella. Queste molecole sono risultato avere un forte effetto antivirale che era parecchie volte più superiore al trattamento standard contro determinati tipi di herpes con la droga Aciclovir come pure contro gli sforzi resistenti di herpesvirus dove Aciclovir non funziona. L'approccio ha impedito l'infezione virale.

Poiché tutti i tipi di virus di herpes hanno la simile struttura e proprietà fisiche, questo trattamento antivirale lavora a tutti i tipi di virus all'interno della famiglia di herpes.

“L'oggi disponibile delle droghe per il combattimento delle infezioni virali è altamente specializzato contro le proteine virali e se il virus subisce una mutazione, che accade regolarmente, la droga è reso inefficace. Tuttavia, se riuscite a sviluppare un trattamento che attacca le proprietà fisiche di un virus, come abbassamento della pressione dentro lo shell del virus di herpes, dovrebbe essere possibile ricambiare molti tipi differenti di infezioni virali all'interno della stessa famiglia del virus facendo uso della stessa droga. Inoltre, funzionerebbe anche se il virus subisce una mutazione perché le mutazioni non pregiudicano la pressione interna del virus di herpes.

“Il risultato dello studio presente è un primo punto verso lo scopo di sviluppare una droga e già abbiamo rappresentazione di dati preliminari del positivo che un'infezione di herpes può essere interrotta per tutti i tipi di virus di herpes compreso gli sforzi resistenti.„

Source:
Journal reference:

Brandariz-Nuñez, A., et al. (2020) Pressurized DNA state inside herpes capsids—A novel antiviral target. PLOS Pathogens. doi.org/10.1371/journal.ppat.1008604.