Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente con SARS-CoV-2 più contagioso nei giorni 0-5, nessuna prova della trasmissione dopo il giorno 9

Gli studi intrapresi dai ricercatori nel Regno Unito ed in Italia suggeriscono che le persone con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo siano probabilmente al loro più contagioso durante la prima settimana della malattia.

L'esame e la meta-analisi sistematici dei dati disponibili sulla dinamica virale di SARS-CoV-2 hanno trovato che sebbene lo spargimento virale potesse essere prolungato fra le persone infettate, il virus affatto in tensione ha teso ad essere rimosso dalle vie respiratorie in una settimana dell'inizio di sintomo.

Nessuno studio ha riferito l'isolamento del virus in tensione dopo i nove giorni dall'inizio di sintomo, anche se i pazienti ancora hanno avuti alti caricamenti virali del RNA. Ciò che trova suggerisce che la durata di rilevazione virale del RNA non possa essere usata per arguire quanto tempo una persona è contagiosa per, dica Muge Cevik (università di St Andrews) ed i colleghi.

Il gruppo dice il punto culminante di risultati l'importanza dell'identificazione dei casi dell'infezione presto e di cominciare le pratiche di isolamento non appena i sintomi cominciano, anche quando i sintomi sono delicati.

Una versione della pubblicazione preliminare del documento è disponibile sul medRxiv* del " server ", mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Micrografo elettronico novello della trasmissione di Coronavirus SARS-CoV-2 di una particella del virus SARS-CoV-2, isolato da un paziente. L
Micrografo elettronico novello della trasmissione di Coronavirus SARS-CoV-2 di una particella del virus SARS-CoV-2, isolato da un paziente. Immagine catturata e colore-migliorata alla funzione di ricerca integrata NIAID (IRF) in Detrick forte, Maryland. Credito: NIAID

L'importanza di comprensione della dinamica virale SARS-CoV-2

La dinamica virale di comprensione, la durata di RNA virale che spargono e l'isolamento possibile del virus sono essenziali alla trasmissione di comprensione di malattia, determinando la durata del infectiousness ed informando l'efficacia delle misure di controllo.

“Mentre una serie di studi hanno valutato SARS-CoV-2 che sparge, la dinamica virale del caricamento e la durata di spargimento virale riferite attraverso gli studi finora sono state eterogenee,„ ha detto Muge Cevik e colleghi.

Ora, il gruppo ha intrapreso gli studi che mirano a caratterizzare la dinamica virale del caricamento, la durata di RNA virale e lo spargimento di SARS-CoV-2 possibile nei tipi differenti di campioni, compreso quelli catturati dalle vie respiratorie superiori (URT), dalle vie respiratorie più basse (LRT) e dai campioni del seme e delle feci. I ricercatori egualmente hanno paragonato la dinamica virale di SARS-CoV-2 a quelle coronavirus respiratorio di sindrome di Medio Oriente e di SARS-CoV-1 (MERS-CoV).

Che cosa lo studio ha trovato?

Dopo la ricerca del Medline, EMBASE, Europa PMC, i " server " MedRxiv della pubblicazione preliminare e BioRxiv e letteratura grigia, il gruppo ha identificato 79 studi su SARS-CoV-2, otto su SARS-CoV-1 e 11 su MERS-CoV che ha risposto ai criteri di eleggibilità.

Per SARS-CoV-2, la durata di spargimento del RNA virale medio era dei 17,0 giorni nel URT; 14,6 giorni nel LRT, 17,2 giorni in feci e 16,6 giorni in siero. Le durate di spargimento corrispondenti di massimo erano dei 83, 59, 35 e 60 giorni.

tracciato della bolla di Meta-regressione dell
tracciato della bolla di Meta-regressione dell'impatto dell'età su SARS-CoV-2 medio che sparge dalle vie respiratorie superiori

La maggior parte dei studi che valutano SARS-CoV-2 che il caricamento virale in URT campiona le serie hanno indicato che i caricamenti hanno alzato in una settimana dell'inizio di sintomo, prima di allora diminuente coerente. Al contrario, i caricamenti virali SARS-CoV-1 hanno alzato nei campioni di URT fra i giorni 10 e 14 della malattia ed i caricamenti virali di MERS-CoV hanno alzato ai giorni 7 - 10 della malattia.

“I pazienti con l'infezione SARS-CoV-2 sono probabili essere più contagiosi nella prima settimana della malattia,„ scriva Cevik ed il gruppo. “Parecchi studi riferiscono i picchi virali del caricamento durante la fase prodromica della malattia o ai tempi dell'inizio di sintomo, fornente una spiegazione razionale per la diffusione efficiente di SARS-CoV-2.„

Cinque studi che valutano i caricamenti virali SARS-CoV-2 nei campioni di LRT hanno mostrato i picchi nella seconda settimana della malattia, mentre i caricamenti virali in feci erano più contradditori, variante dai picchi riferiti il giorno 7 e fino a sei settimane dopo che i sintomi hanno cominciato.

Nessuno degli studi sono riuscito ad isolare il virus in tensione

Di tutti gli studi che hanno tentato di isolare il virus in tensione in campioni respiratori, nessuno potrebbero agire in tal modo oltre il giorno nove dell'inizio di sintomo, anche quando i caricamenti virali sono rimanere alti. Il tempo mediano a distanza del virus in tensione era dei 3,5 giorni nei campioni di URT e dei 6 giorni nei campioni di LRT.

“Nessun virus in tensione isolato oltre il giorno nove dei sintomi malgrado RNA virale con insistenza alto carica, così sottolineando che il periodo contagioso non può essere arguito dalla durata di rilevazione virale del RNA,„ ha detto Cevik ed i colleghi. “Sebbene lo spargimento del RNA SARS-CoV-2 possa essere prolungato nei campioni di feci e respiratori, la durata di un virus possibile è di breve durata.„

Il gruppo dice che questo esame, che è il primo studio per analizzare completamente la dinamica virale SARS-CoV-2 e la durata di spargimento virale, evidenzia l'importanza di rilevazione e di isolazione delle casse in anticipo e dell'istruzione del pubblico circa lo spettro della malattia.

“Tuttavia, dato il potenziale ritarda nell'isolamento dei pazienti, l'efficace contenimento di SARS-CoV-2 può sfidare anche con un'individuazione tempestiva e la strategia di isolamento,„ conclude i ricercatori.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2020, August 02). La gente con SARS-CoV-2 più contagioso nei giorni 0-5, nessuna prova della trasmissione dopo il giorno 9. News-Medical. Retrieved on April 12, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200729/People-with-SARS-CoV-2-most-infectious-in-days-0-5-no-evidence-of-transmission-after-day-9.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "La gente con SARS-CoV-2 più contagioso nei giorni 0-5, nessuna prova della trasmissione dopo il giorno 9". News-Medical. 12 April 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200729/People-with-SARS-CoV-2-most-infectious-in-days-0-5-no-evidence-of-transmission-after-day-9.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "La gente con SARS-CoV-2 più contagioso nei giorni 0-5, nessuna prova della trasmissione dopo il giorno 9". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200729/People-with-SARS-CoV-2-most-infectious-in-days-0-5-no-evidence-of-transmission-after-day-9.aspx. (accessed April 12, 2021).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2020. La gente con SARS-CoV-2 più contagioso nei giorni 0-5, nessuna prova della trasmissione dopo il giorno 9. News-Medical, viewed 12 April 2021, https://www.news-medical.net/news/20200729/People-with-SARS-CoV-2-most-infectious-in-days-0-5-no-evidence-of-transmission-after-day-9.aspx.