Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Complicazione neurologica inattesa identificata in COVID-19 severo

I medici che lavorano alla fiducia delle fondamenta di NHS dell'ospedale dell'università di Cambridge hanno riferito che una percentuale significativa di pazienti con la malattia severa 2019 (COVID-19) di coronavirus chi ha richiesto i deficit neurologici rendenti non validi imprevisti sviluppati terapia intensiva che sono stati collegati con una multisala di mononeuritis.

Mononeuritis multiplo o la neuropatia multifocale è un modulo della neuropatia periferica che comprende un'infiammazione aree di due o più differenti del nervo. Può causare il danno asimmetrico del motore e sensitivo nelle parti del corpo multiple.

Stephen Sawcer e colleghi dice che è preveduto che molti superstiti della malattia severa che devono essere supportati con ventilazione meccanica a lungo termine possano essere lasciati con l'unità di cure intensive significativa - la debolezza acquistata (ICUAW).

“Tuttavia, nella nostra clinica di seguito post-COVID-19, li abbiamo trovato che come pure la debolezza globale preveduta relativa a perdita di massa del muscolo, una percentuale significativa di questi pazienti egualmente ha deficit neurologici focali rendenti non validi concernente una multisala axonal di mononeuritis,„ scriviamo.

Il gruppo dice che questa complicazione inattesa di COVID-19 severo potrebbe avere gli impatti a lungo termine significativi sui risultati per molti pazienti ed implicazioni profonde in termini di loro bisogni di ripristino.

Sawcer ed i colleghi raccomandano vivamente che superstiti COVID-19 che fanno subire ICUAW la valutazione neurologica dettagliata poiché molti sono probabili egualmente avere i deficit neurologici focali.

Una versione della pubblicazione preliminare del documento è disponibile sul medRxiv* del " server ", mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

L
L'illustrazione homuncular schematica dei deficit del motore e sensitivi in seguito ai mononeuropathies multipli presenta in undici pazienti che recuperano da COVID-19 severo. * denoti quei neuropathies che sono stati confermati inequivocabilmente electrophysiologically. L'ombreggiatura covata indica i gruppi posteriori del muscolo (tendini del ginocchio e tricipite). In quei neuropathies quotati come sciatico c'era partecipazione sia delle divisioni peronee che tibiali comuni.

Complicazioni connesse con supporto respiratorio prolungato

Le complicazioni respiratorie connesse con COVID-19 hanno collocato uno sforzo significativo sui servizi di sanità globalmente. Molti pazienti hanno bisogno del supporto respiratorio prolungato con ventilazione meccanica, che può provocare ICUAW significativo.

Ora, Sawcer ed il gruppo hanno trovato che fra i pazienti che assistono alla clinica di seguito del post-COVID-19 dell'ospedale, un'esperienza significativa di numero non solo la debolezza simmetrica globale relativa a perdita di massa e di resistenza del muscolo, ma anche ai deficit neurologici significativi relativi alla neuropatia multifocale.

Undici (16%) di 69 superstiti che erano stati scaricati da terapia intensiva dopo la ricezione della ventilazione meccanica prolungata (periodo medio 31 giorno) hanno avuti questo tipo di neuropatia. Il gruppo dice quello in molti casi, la debolezza simmetrica globale osservata inizialmente era stato presupposto per essere collegato con la neuropatia di malattia critica. Tuttavia, una valutazione neurofisiologica dettagliata ha identificato i mononeuropathies sensorimotori axonal e la neuropatia di malattia critica è stata veduta soltanto in un paziente.

La partecipazione del nervo era spesso casuale, con alcuni fasci del nervo (che si compongono dei gruppi degli assoni) più significativamente commoventi che altri. Tre pazienti hanno subito lo scansione di ultrasuono, che ha mostrato l'ispessimento diffuso dei nervi che erano stati influenzati.

Un paziente con i neuropathies femorali bilaterali ha subito una scansione di MRI. Quella scansione ha rivelato la presenza di ematoma bilaterale dello psoas, che è una complicazione dell'ossigenazione extracorporea della membrana (ECMO). ECMO è un tipo di supporto respiratorio che comprende il sangue che è pompato ad un commputer cuore-polmoni in cui l'anidride carbonica è eliminata e l'ossigeno si aggiunge prima che il sangue sia restituito di nuovo all'organismo.

Tuttavia, “questo che trova non ha spiegato l'arto superiore né i neuropathies sciatici,„ riferisce il gruppo.

Un paziente con le lesioni bilaterali del nervo sciatico egualmente ha subito una scansione di MRI, ma i nervi sono sembrato normali e una scansione di MRI del plesso brachiale in un altro paziente ha indicato che i nervi erano normali.

I casi supplementari di mononeuropathy possono ancora emergere

Sawcer ed i colleghi dicono quello fin qui, 102 pazienti con COVID-19 sono stati trattati nelle unità di cure intensive dell'ospedale. Quarantaquattro è stato scaricato; 14 sono stati mossi verso altri ospedali; 11 ancora stanno recuperando e 33 sono morto. Poiché non tutti i pazienti sono stati scaricati, i casi supplementari di mononeuropathy possono ancora emergere nelle settimane per venire, il gruppo aggiunge.

“Questa serie evidenzia una complicazione neurologica importante di COVID-19, che pregiudica nocivo i risultati a lungo termine dei pazienti e contrassegnato influenza i loro bisogni di ripristino,„ scrive Sawcer ed i colleghi. “Poichè questa complicazione è evidente in una percentuale significativa di pazienti ha scaricato dalle unità di cure intensive di singolo ospedale (16% nel nostro gruppo dei pazienti curati), il carico di ripristino globalmente potrebbe essere sostanziale.„

Il gruppo egualmente precisa che, poiché i casi di ICUAW saranno preveduti, i deficit focali osservati qui possono anche andare non riconosciuti.

Sawcer ed i colleghi dicono che riconoscono quello camice, il numero dei pazienti commoventi è piccolo e che le loro osservazioni non hanno fatto partecipare un gruppo comparativo. Tuttavia, le funzionalità cliniche sono ed hanno implicazioni importanti per risultati “di direzione„ dei pazienti' ed il loro ripristino.

“Sollecitiamo forte la valutazione neurologica dettagliata dei pazienti con post-COVID-19 ICUAW, particolarmente quelli con la debolezza asimmetrica, come le sospettiamo che molti tali pazienti sono probabili avere deficit focali derivando dalla loro malattia COVID-19,„ concludiamo.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally has a Bachelor's Degree in Biomedical Sciences (B.Sc.). She is a specialist in reviewing and summarising the latest findings across all areas of medicine covered in major, high-impact, world-leading international medical journals, international press conferences and bulletins from governmental agencies and regulatory bodies. At News-Medical, Sally generates daily news features, life science articles and interview coverage.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2020, July 29). Complicazione neurologica inattesa identificata in COVID-19 severo. News-Medical. Retrieved on October 29, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200729/Unexpected-neurologic-complication-identified-in-severe-COVID-19.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Complicazione neurologica inattesa identificata in COVID-19 severo". News-Medical. 29 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200729/Unexpected-neurologic-complication-identified-in-severe-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Complicazione neurologica inattesa identificata in COVID-19 severo". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200729/Unexpected-neurologic-complication-identified-in-severe-COVID-19.aspx. (accessed October 29, 2020).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2020. Complicazione neurologica inattesa identificata in COVID-19 severo. News-Medical, viewed 29 October 2020, https://www.news-medical.net/news/20200729/Unexpected-neurologic-complication-identified-in-severe-COVID-19.aspx.