Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La meta-analisi mostra la riduzione della mortalità di 57% con plasma convalescente in COVID-19

Con la continuazione pandemica in corso COVID-19 spargersi alle centinaia di migliaia dappertutto, gli scienziati ancora stanno cercando un efficace trattamento o vaccino. Ora, un nuovo studio ha pubblicato sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare nel luglio 2020 riferisce che una più vecchia modalità del trattamento, vale a dire, l'uso di di plasma ricco d'anticorpo convalescente, porta giù il tasso di mortalità in pazienti ospedalizzati COVID-19 da un 57% incredibile. Ciò aggiunge la prova per l'uso di plasma convalescente nel trattamento dei pazienti ad alto rischio.

Gli studi priori suggeriscono l'efficacia

Ha avuta luogo in cento anni da quando convalescente in primo luogo è stato usato come sorgente di immunità passiva. Gli anticorpi prodotti contro un agente patogeno specifico sono utili grande nel trattamento degli scoppi causati da. Malgrado la mancanza di prova clinica per la sua efficacia nella malattia COVID-19, ci sono prove, studi di caso-control (RCTs) e serie gestiti di caso ripartiti con scelta casuale multiplo che si occupano del suo uso in questa situazione.

Questi sono principalmente troppo piccoli per fornire la prova adeguata o non hanno funzionato fino al punto finale. In assenza di grandi prove controllate ripartite con scelta casuale, il contributo alla sua efficacia è mancare, inducente medici ad essere in disaccordo sopra se dovrebbe essere utilizzato ordinariamente in pazienti ospedalizzati.

L
L'impatto della terapia convalescente umana del plasma su mortalità del paziente COVID-19. Tracciato della foresta che illustra i rapporti di probabilità (OR) e gli intervalli di confidenza di 95% per gli studi controllati ed i modelli aggregati di fisso-effetto. I test clinici ripartiti con scelta casuale compreso Rasheed et al.10, Gharbharan et al.8 e Li et al.7 sono rappresentati in arancia. Gli studi controllati abbinati compreso Perotti et al.13, Hegerova et al.11, Liu et al.12 e Abolghasemi et al.14 sono rappresentati in blu. I modelli aggregati di fisso-effetto per ogni tipo di studio sono rappresentati dalle tonalità protette. Il modello fisso aggregato globale di effetto è rappresentato in alzavola.

Meta-analisi degli studi priori

I ricercatori hanno riunito i dati dai tipi differenti di prove, se i RCTs (12), caso-control studia (5), o serie di caso (4), ottenere un preventivo aggregato del tasso di mortalità calcolato complessivo.

Hanno incluso 804 pazienti in tutto, invecchiato 48 - 70 anni, con una proporzione elevata degli uomini nella maggior parte dei studi. La maggior parte dei pazienti inclusi hanno avuti malattia severa o critica COVID-19 ed avevano ricevuto la trasfusione del plasma. Ai tempi della trasfusione, fino a ~80% dei pazienti era stato messo su ventilazione meccanica. I pazienti sono stati continuati i 7 - 30 giorni.

Calo drammatico nella mortalità

I ricercatori hanno trovato che i tassi di mortalità erano comparativamente bassi, in tutte le quattro serie di caso, da nessuno a 13%. Fra i RCTs anche, le tariffe erano più basse a 13% fra i pazienti fatti una trasfusione confrontati a 26% fra non fatto una trasfusione. La differenza era ovvia negli studi di caso-control, a 12%, appena metà del 25% registrato nei comandi non fatti una trasfusione.

Quindi, le probabilità della morte sono state ridotte di circa 54% e di 60%, rispettivamente, in pazienti che hanno ricevuto il plasma convalescente, nei RCTs e negli studi di caso-control, rispettivamente. I ricercatori hanno registrato per l'età, ventilazione meccanica e perfino per ottenere i periodi differenti di seguito e non hanno trovato differenza significativa nella riduzione della mortalità.

I ricercatori hanno concluso che la loro analisi dei risultati dei pazienti che hanno ricevuto il plasma convalescente ha mostrato una profonda riduzione della mortalità in questo gruppo confrontato ai simili pazienti che non hanno fatto. Dicono, “questi risultati favoriscono l'efficacia di plasma convalescente come agente terapeutico COVID-19.„

Spiegazione del vantaggio di plasma convalescente

La spiegazione più plausibile per l'efficacia di questa terapia è che il plasma contiene gli anticorpi di neutralizzazione che impediscono al virus di entrare nelle cellule ospiti. Altri meccanismi biologici possono anche funzionare. Questi risultati, precisano, “allineano con le simili analisi dei dati storici dalle prove convalescenti del plasma per le malattie virali quali l'epidemia 1918, la sindrome respiratorio acuto severo e l'influenza H1N1 di influenza.„

La meta-analisi è limitata tramite la sua inclusione di molti studi con l'ampia variazione nel pæse d'origine, la regolazione temporale dello studio in relazione al corso globale della pandemia, le norme diagnostiche e terapeutiche in ogni gruppo paziente ed il titolo dell'anticorpo nel plasma convalescente usato come pure nel volume del plasma fatto una trasfusione. Tuttavia, il fatto rimane che il trattamento sembra robusto consegnare i risultati incoraggianti indipendentemente dal paese dello studio e non è associato con gli effetti secondari significativi.

Risultati iniziali incoraggianti

Di nuovo, molti di questi pazienti realmente sono stati fatti una trasfusione come misura disperata, tardi nel corso della malattia. Tuttavia, la cronologia indica che in molte infezioni quali polmonite streptococcica e la meningite batterica, durante l'era della pre-vaccinazione dell'pre-antibiotico, il momento ottimale per l'amministrazione di plasma convalescente era molto in anticipo nel corso della malattia ospedalizzata. In caso affermativo, la sincronizzazione più iniziale della trasfusione convalescente del plasma potrebbe diminuire bene la mortalità COVID-19 ancora ulteriore.

I ricercatori, quindi, riassumono, “i risultati forniscono l'incoraggiamento per il suo continuato usato come terapia e possono avere vaste implicazioni per il trattamento di COVID-19 e la progettazione dei RCTs.„

Il gruppo è stato compreso 21 ricercatore dalla clinica di Mayo, dal banco di Johns Hopkins della salute pubblica, dalla Michigan State University, dalla facoltà di medicina del bottaio dell'università della sorba, dall'istituto universitario di Albert Einstein di medicina, dalla scuola di medicina di Icahn al monte Sinai, dalla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis, dalla Johns Hopkins University e dall'ospedale metodista di Houston.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, August 01). La meta-analisi mostra la riduzione della mortalità di 57% con plasma convalescente in COVID-19. News-Medical. Retrieved on August 05, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200801/Meta-analysis-shows-5725-mortality-reduction-with-convalescent-plasma-in-COVID19.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La meta-analisi mostra la riduzione della mortalità di 57% con plasma convalescente in COVID-19". News-Medical. 05 August 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200801/Meta-analysis-shows-5725-mortality-reduction-with-convalescent-plasma-in-COVID19.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La meta-analisi mostra la riduzione della mortalità di 57% con plasma convalescente in COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200801/Meta-analysis-shows-5725-mortality-reduction-with-convalescent-plasma-in-COVID19.aspx. (accessed August 05, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. La meta-analisi mostra la riduzione della mortalità di 57% con plasma convalescente in COVID-19. News-Medical, viewed 05 August 2020, https://www.news-medical.net/news/20200801/Meta-analysis-shows-5725-mortality-reduction-with-convalescent-plasma-in-COVID19.aspx.