Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ricercatori per verificare l'efficacia di intervento che indirizza le barriere all'allattamento al seno

Il proprio latte materno di una madre ha i fattori e sostanze nutrienti di infezione-combattimento per aiutare la crescita e sviluppo del combustibile in bambini e può essere più facile da digerire che la formula.

La fornitura della questa alimentazione è particolarmente importante per gli infanti sopportati prematuramente, entrambi mentre stanno ricevendo la cura in unità di cure intensive neonatale di un ospedale (NICU) e dopo che possono andare a casa.

Le madri nere devono sproporzionatamente (quasi tre volte) più probabilmente dare alla luce ai bambini molto bassi del peso che le madri del nonblack, ma significativamente meno probabilmente alimentare i loro infanti con il loro proprio latte dalla nascita finché il loro bambino non lasci il NICU, che aumenti i rischi del loro infante di problemi sanitari per tutta la vita.

Per indirizzare questo, i ricercatori al centro medico di Rush University verificheranno gli effetti di un intervento che indirizza le barriere all'allattamento al seno.

Aloka Patel, MD, professore associato e capo di divisione per la neonatologia all'ospedale pediatrico di Rush University e Tricia Johnson, PhD, professore ed economista nel dipartimento del Systems Management di salubrità alla Rush University, in collaborazione con Paula Meier, PhD, professore in donne, bambini e professione d'infermiera e pediatria della famiglia, piombo insieme questa prova controllata ripartita con scelta casuale per verificare l'efficacia e la redditività dell'intervento che è stato sviluppato in base alla loro ricerca precedente.

“Forniamo il latte materno erogatore ai bambini prematuri, ma crediamo che il proprio latte della madre sia la cosa migliore,„ Patel abbiamo detto. “per aiutare le madri a fornire il loro proprio latte materno, indirizzeremo le ragioni per le quali non possono fornire il latte, quali accesso a trasporto o accesso ad una pompa di petto di alta qualità.„

Pensiamo che migliori i risultati di salubrità ad più a basso costo. Se migliorate la salubrità degli infanti, c'è una probabilità molto maggior del miglioramento della salubrità sopra l'infanzia e dell'avere un impatto duraturo sopra la vita. Il latte materno ha un effetto moltiplicatore -- è non solo per l'infante, ma ci egualmente sono assegni complementari per la mamma.„

Tricia Johnson, PhD., il professor ed economista, dipartimento del Systems Management di salubrità, Rush University

La consegna prematura, che è definita consegnando prima della trentasettesima settimana della gravidanza è completata, può causare uno sforzo emozionale e finanziario sui genitori che a loro volta possono causare le barriere all'allattamento al seno.

Johnson e Patel proveranno se fornire alle madri dei bambini prematuri una pompa di petto elettrica del ospedale-grado, selezionanti il latte materno su pompato dalla madre e compensanti il tempo richiesto per pompare e le offerte pulite della pompa (salario minimo per due ore al giorno) è abbastanza per eliminare questi ostacoli.

Lo studio iscriverà 284 madri adulte che consegnano un infante molto basso di peso alla nascita (peso alla nascita inferiore a 1500 grammi, o 3 libbre 5 once e sopportato prima di una gestazione di 32 settimane) ad attività.

La metà delle madri sarà ripartita con scelta casuale per ricevere il supporto standard di lattazione di NICU mentre l'altra metà riceverà il supporto standard di lattazione di NICU più l'intervento di studio.

Per ogni bambino, lo studio continuerà finchè l'infante è nell'attività  NICU e cesserà quando l'infante è scaricato dal NICU. I ricercatori misureranno quante madri ancora stanno fornendo il loro proprio latte al loro infante ai tempi di scarico dal NICU.

“Fare diminuire o eliminare le disparità nell'infanzia può avere conseguenze per tutta la vita e non solo migliorare la salubrità del bambino e la salubrità della mamma ora, ma egualmente diminuisce la sanità potenziale e la formazione ha bisogno di in futuro,„ Johnson ha detto.

“Avere una durata più lunga di allattamento al seno ha indennità-malattia per le madri: Ci sono buoni dati per supportare il rischio in diminuzione di cancro al seno, rischio diminuente di malattia cardiovascolare,„ ha detto Patel.

“Mentre stiamo mettendo a fuoco sull'infante, c'è un aspetto di questo che è egualmente utile affinchè la donna allatti più lungamente, per fornire il latte materno per più lungamente.„

I bambini globali migliorano quando il loro inizio a vita comprende il proprio latte della mamma. In bambini prematuri, mangiare il latte materno è ancor più critico alla loro salubrità e sviluppo.

Nel loro studio precedente, questi ricercatori di attività  hanno trovato che circa 40-45% delle mamme bianche e ispane ancora stava fornendo il latte materno quando i loro infanti sono stati scaricati dal NICU, mentre soltanto 25% delle mamme nere potevano mantenerlo.

In un altro studio, Patel e Johnson hanno esaminato le ragioni per quelle disparità. Hanno trovato che le madri vogliono dare il latte materno ai loro bambini ma che cinque fattori influenzati se sarebbero state più probabili continuare a pompare allo scarico.

Quei fattori sono l'età materna, lo stato socioeconomico, il supporto tramite la loro propria madre, numero di volte che hanno dovuto pompare e quanto latte materno hanno prodotto al giorno.

“Abbiamo un programma avanzato di lattazione ad attività  e perfino con quel programma, abbiamo trovato che non era abbastanza affinchè tutte le madri fornisse il latte a scarico dal NICU,„ ha detto Johnson.

“Questo intervento è destinato per provare se indirizzare quelle barriere migliora l'allattamento al seno a scarico per il bambino.„