Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati individuano l'emergenza e la diffusione dei parassiti di malaria artemisinin-resistenti nel Ruanda

La resistenza al artemisinin, la componente principale dei trattamenti antimalarici correnti raccomandati dal WHO, è già diffusa in Sud-est asiatico, ma precedentemente non era stata descritta in Africa.

Gli scienziati dal Institut Pasteur, in collaborazione con il programma di controllo nazionale di malaria nel Ruanda (centro biomedico del Ruanda), l'organizzazione mondiale della sanità (WHO), l'ospedale di Cochin e la Columbia University (New York, U.S.A.), recentemente hanno individuato l'emergenza e la diffusione dei parassiti di malaria capaci di resistenza dei derivati del artemisinin per la prima volta nel Ruanda.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati il 3 agosto 2020 nella medicina della natura.

La malaria, causata dai parassiti del genere plasmodio, rappresenta un problema sanitario di salute pubblica importante. Quasi 3,2 miliardo genti (virtualmente la metà la popolazione del mondo) in 89 paesi sono a rischio del contratto della malattia, per cui non c'è corrente vaccino. Ogni anno, oltre 200 milione casi ed oltre 400.000 morti è registrato.

Per più di 15 anni, il trattamento degli episodi di malaria (cicli tipici della malattia che alterna fra la febbre, tremare e freddi e sudore severo) causati dal falciparum del plasmodio è dipeso dalle terapie artemisinin basate di combinazione (Leggi), che combinano un derivato rapido agente del artemisinin e una droga del partner con un'emivita lunga.

Dal 2008, i parassiti capaci di resistenza dei derivati del artemisinin in Sud-est asiatico (Cambogia, Tailandia, Vietnam, Myanmar e Laos) sono diventato sempre più prevalenti.

Questa resistenza, che piombo ad una mora nella distanza dei parassiti dalla circolazione sanguigna delle persone ha trattato con un ATTO, è corrente una grave minaccia che può ostacolare gli sforzi per affrontare la malattia.

Una preoccupazione importante è che questi parassiti resistenti si spargeranno con l'Africa Subsahariana, il continente più commovente da malaria (>90% dei casi), come era il caso con le generazioni precedenti di antimalarico antagonisti dei trattamenti (clorochina ed acido folico).

Negli anni 80, l'efficacia diminuita della clorochina è pensata per contribuire a parecchio milione morti supplementari da malaria in giovani bambini africani.

Dal 2014, la distribuzione geografica della resistenza del artemisinin è stata riflessa ha basato sulla rilevazione delle mutazioni nel gene Kelch13 in parassiti. Queste mutazioni sono credute per diminuire la funzione della proteina Kelch13, probabilmente in questione nella degradazione dell'emoglobina in globuli rossi infettati.

Corrente, i parassiti resistenti più diffusi in Sud-est asiatico hanno la mutazione di C580Y. Recentemente, i parassiti mutanti di C580Y egualmente sono stati individuati in Guyana ed in Papuasia Nuova Guinea. In Africa, in cui le Leggi rimangono molto efficaci, i parassiti mutanti Kelch13 sono rimanere rari.

Per esempio, le KARMI studiano, la prima mappa globale della resistenza del artemisinin, indicata che meno di 5% dei campioni africani ha avuto mutazioni e che più di 50% dei mutanti individuati soltanto erano state osservate una volta.

Gli scienziati egualmente hanno dimostrato che il più delle volte la mutazione osservata in Africa (A578S) non ha fatto confer la resistenza del artemisinin ai parassiti asiatici gene-modificati.

Gli scienziati dal Institut Pasteur, coinvolgere in un progetto Che-di supporto sul video molecolare della resistenza in Africa, recentemente hanno identificato i primi segni dell'emergenza dei parassiti mutanti artemisinin-resistenti Kelch13 in Africa.

I risultati descrivono le proporzioni significative di parassiti che portano la mutazione di R561H in due posizioni 100km a parte (le prevalenze di 7,4% in Masaka e di 0,7% in Rukara, rispettivamente).

l'ordinamento del Intero-genoma di questi parassiti indica che i mutanti di R561H sono stati scelti dalle popolazioni ruandesi del parassita e che non si erano sparsi dai parassiti asiatici (dalla Tailandia o dal Myanmar, in cui la mutazione di R561H precedentemente è stata osservata).

Questi risultati inattesi contrappongono con gli scenari precedenti in cui l'emergenza dei parassiti piritemanina-resistenti o della clorochina in Africa è stata causata dalla diffusione dei parassiti resistenti da Sud-est asiatico. È stato pensato che un simile scenario facesse domanda per l'emergenza dei parassiti artemisinin-resistenti in Africa.„

Didier Ménard, testa della genetica di malaria e dell'unità di resistenza, Institut Pasteur

Il fatto che questo sforzo resistente ha sparso fra parecchi posti nel Ruanda e la sua capacità resistere al artemisinin in vitro ha implicazioni importanti di salute pubblica.

In assenza di efficaci misure per contenere la diffusione dei parassiti resistenti nel Ruanda e paesi limitrofi, c'è un rischio che acquisteranno col passare del tempo la capacità di resistere alle droghe del partner utilizzate nelle Leggi. Ciò significherebbe che i soli trattamenti disponibili sarebbero diventato inefficaci, come si è presentata in Sud-est asiatico.

Un modello di questo scenario, in cui nessuna misura è approntata, recentemente ha predetto che l'inefficacia delle Leggi in Africa potrebbe essere responsabile di 78 milione casi supplementari e di 116.000 morti supplementari su un periodo quinquennale.

Source:
Journal reference:

Uwimana, A., et al. (2020) Emergence and clonal expansion of in vitro artemisinin-resistant Plasmodium falciparum kelch13 R561H mutant parasites in Rwanda. Nature Medicine. doi.org/10.1038/s41591-020-1005-2.