Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Aerosol possibili SARS-CoV-2 individuati in una stanza di ospedale con i pazienti COVID-19

La trasmissione del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo lungamente è stata associata con le goccioline respiratorie quando una persona tossisce, gli starnuti, o i colloqui. Recentemente, la prova ha indicato che le particelle del virus SARS-CoV-2 possono indugiare nell'aria come aerosol, facente la sparsa più velocemente.

Ora, un nuovo studio dai ricercatori all'università di Florida evidenzia il ruolo svolto dagli aerosol SARS-CoV-2 nella trasmissione di malattia.

Trasmissione dell'aerosol

Mentre la pandemia si sviluppa notevolmente e si sparge attraverso il globo, molti scienziati hanno suggerito che oltre alle goccioline respiratorie, la trasmissione ærea fosse possibile nella diffusione di SARS-CoV-2.

Recentemente, il WHO ha detto che trasmissione dell'aerosol è confermato, particolarmente nelle aree che non sono ben ventilato. Precedentemente, il WHO ha detto che la trasmissione ærea è soltanto possibile in ospedali via le procedure mediche che hanno compreso la versione degli aerosol, compreso il nebulization e suctioning.

“il WHO, insieme alla comunità scientifica, è stato attivamente discutente e valutante se SARS-CoV-2 può anche spargersi attraverso gli aerosol in assenza delle procedure digenerazione, specialmente nelle impostazioni dell'interno con ventilazione difficile,„ il WHO spiegata.

La trasmissione dell'aerosol accade quando parecchie goccioline respiratorie producono gli aerosol microscopici, misurando circa meno il µm di 5, evaporando e quando una persona respira, tossisce, gli starnuti, o i colloqui. La gente potrebbe inalare gli aerosol, che possono causare l'infezione. Gli aerosol contengono il virus nella quantità sufficiente per causare l'infezione.

Lo studio pubblicato sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare indica che i pazienti con i sintomi respiratori di COVID-19 producono gli aerosol in assenza delle procedure digenerazione che contengono SARS-CoV-2 possibile. Questi aerosol possono contenere il virus e causare la trasmissione dell'agente patogeno malattia-causante.

Lo studio

Per arrivare ai loro risultati, il gruppo ha raccolto i campioni d'aria nella stanza di due pazienti COVID-19, uno di chi ha avuto un'infezione respiratoria attiva con un positivo rinofaringeo del tampone per SARS-CoV-2. I ricercatori hanno usato i tastatori dell'aria di VIVAS ed i campioni sono stati sottoposti al RT-qPC'ed alla cultura del virus.

Rappresentazione schematica di stanza con il dipinto delle posizioni pazienti del aero-tastatore e del letto.
Rappresentazione schematica di stanza con il dipinto delle posizioni pazienti del aero-tastatore e del letto.

I risultati delle prove hanno rivelato che un virus possibile è stato isolato dai campioni d'aria che sono stati raccolti circa 2 - 4,8 metri a partire dai pazienti. Le sequenze del genoma dello sforzo novello di coronavirus isolato dal materiale raccolto dai campioni d'aria erano identiche a quella isolati dal tampone del paziente con l'infezione attiva.

“I pazienti con le manifestazioni respiratorie di COVID-19 producono gli aerosol in assenza delle procedure digenerazione che contengono SARS-CoV-2 possibile e questi aerosol possono servire da sorgente della trasmissione del virus,„ i ricercatori hanno scritto nel documento.

I risultati di studio fanno luce su come il virus può spargersi anche negli spazi dell'interno. Le implicazioni di salute pubblica dello studio sono vaste, particolarmente quella i best practice correnti porre freno la diffusione del fuoco COVID-19 sulle fronte di taglio-coperture o sulle maschere d'uso, distanziare sociale e frequentare handwashing.

Tuttavia, nella trasmissione ærea, distanziare fisico da circa sei piedi non sarebbe abbastanza da aiutare nelle impostazioni dell'interno. I ricercatori richiedono chiaro orientamento sulle misure di controllo contro gli aerosol SARS-CoV-2. Questo modo, la diffusione del virus, specialmente all'interno, può essere evitato.

Effetti citopatici in celle di Vero E6 inoculate con materiale raccolto dall
Gli effetti citopatici in celle di Vero E6 inoculate con materiale si sono raccolti dall'aria durante il campionamento dell'aria 1-1. [A] celle Derisione-infettate di Vero E6, un'post-inoculazione di 10 giorni con il media sterile della raccolta. [B]. I grandi vacuoli citoplasmici in celle di Vero E6 inoculate con il media della raccolta da BioSpot campionano 1-1 al dpi 4. [C] Dpi iniziale del focolaio d'infezione 7. [D] Dpi del focolaio d'infezione 10. Le celle arrotondate che stanno staccando, alcuni in mucchi, sono presenti. Le celle fissate che rimangono in questo focolaio d'infezione hanno citoplasmi scuri, alcune hanno grandi inclusioni citoplasmiche ed alcune celle sono prolungate. Ingrandimenti originali a 400X.

Che cosa può essere fatto

Capendo come, quando ed in che tipo in impostazioni SARS-CoV-2 sparge è essenziale per sviluppare le efficaci misure preventive di infezione e di salute pubblica per contenere la diffusione del virus.

Corrente, molti paesi praticano le misure sanitarie quale il sociale di mantenimento maschere di uso, che distanzia, lavante regolarmente le mani ed evitante le folle dovuto il rischio di infezione COVID-19. Le goccioline respiratorie sono state conosciute come la via della trasmissione principale. Eppure, con prova emergente della trasmissione ærea, gli esperti in salubrità raccomandano di modificare queste misure sanitarie, specialmente negli spazi dell'interno in cui c'è ventilazione limitata.

L'uso delle maschere dentro gli uffici, posti di lavoro e drogherie, tra l'altro, è molto importante da impedire la diffusione del virus. Più ulteriormente, la ventilazione dovrebbe essere migliorata, mentre alcuni esperti dicono che quello lasciare l'aria naturale venire può aiutare per diminuire la diffusione del virus.

Aggiornati, ci sono 18,73 milione casi confermati attraverso il globo, con più di 706.000 morti. Migliaia di ogni giorno di casi stanno aggiungendo, mentre altri paesi stanno riferendo in secondo luogo ondeggia del virus. Con le misure del lockdown che sono facilitate, per la gente è cruciale essere più prudente e vigilante impedire l'infezione.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Source:
Journal reference:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, August 05). Aerosol possibili SARS-CoV-2 individuati in una stanza di ospedale con i pazienti COVID-19. News-Medical. Retrieved on April 20, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200805/Viable-SARS-CoV-2-aerosols-detected-in-a-hospital-room-with-COVID-19-patients.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Aerosol possibili SARS-CoV-2 individuati in una stanza di ospedale con i pazienti COVID-19". News-Medical. 20 April 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200805/Viable-SARS-CoV-2-aerosols-detected-in-a-hospital-room-with-COVID-19-patients.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Aerosol possibili SARS-CoV-2 individuati in una stanza di ospedale con i pazienti COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200805/Viable-SARS-CoV-2-aerosols-detected-in-a-hospital-room-with-COVID-19-patients.aspx. (accessed April 20, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. Aerosol possibili SARS-CoV-2 individuati in una stanza di ospedale con i pazienti COVID-19. News-Medical, viewed 20 April 2021, https://www.news-medical.net/news/20200805/Viable-SARS-CoV-2-aerosols-detected-in-a-hospital-room-with-COVID-19-patients.aspx.