Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il gene ha potuto predire la risposta del trattamento nei pazienti di cancro al seno sicuri

Gli scienziati hanno identificato un gene che se presente nei pazienti di cancro al seno sicuri indica come risponderanno alle terapie specifiche.

Il gene ha potuto predire la risposta del trattamento nei pazienti di cancro al seno sicuri
Lo studio ha compreso analizzare la cronologia del trattamento e del tessuto di quasi 13.000 pazienti

Il lavoro - facendo partecipare un gruppo dalla Nottingham Trent University e dalla fiducia di NHS degli ospedali universitari di Nottingham - potrebbe contribuire ad assicurare che i pazienti fossero droghe inefficaci risparmiate e quindi effetti secondari inutili.

Lo studio ha esaminato i pazienti con il cancro al seno positivo del ricevitore dell'estrogeno, che rappresenta circa due terzi di tutte le casse globalmente.

Il lavoro è particolarmente per quanto non ci sia corrente significativo prova provata che può predire esattamente la risposta alla terapia endocrina o la chemioterapia per questi pazienti di cancro al seno.

Ha compreso analizzare la cronologia del trattamento e del tessuto di quasi 13.000 pazienti con il cancro al seno positivo del ricevitore dell'estrogeno e la presenza ed il ruolo dello sperma del ` della proteina hanno associato l'antigene 5', o SPAG5.

Scrivendo nel giornale della rete di American Medical Association (JAMA) apra il gruppo ha trovato che c'erano risultati peggiori per i pazienti che hanno mostrato un'espressione aumentata di SPAG5, che ha subito la terapia endocrina da solo.

Un sottogruppo di pazienti con tumori del ` più aggressivo la B luminal' ha reagito bene ed è sopravvissuto a più lungamente, tuttavia, se ricevessero la terapia endocrina con alla la chemioterapia di combinazione basata a antraciclina.

SPAG5 è trovato in 30% della sottoclasse luminal positiva del ricevitore B dell'estrogeno dei cancri al seno che costituisce 40% di tutti i pazienti di cancro al seno ed abbiamo trovato che 80% di quei pazienti trarrà giovamento dall'aggiunta della chemioterapia alla terapia endocrina. Il nostro lavoro contribuirà a guidare i clinici al trattamento ottimale per questi pazienti.„

Dott. Tarek Abdel-Fatah, lo scienziato senior clinico a NUH e cavo scientifico dello studio

La palla di Graham, professore dell'informatica nel centro di ricerca sul cancro di John van Geest di Nottingham Trent University, ha detto: “C'è un bisogno urgente per un metodo migliore di determinazione come questi pazienti risponderanno alla terapia.

“Sebbene la terapia endocrina abbia esteso la sopravvivenza per i pazienti con il cancro al seno positivo del ricevitore dell'estrogeno, la resistenza a è comune e riferita a metà fino a dei pazienti. Dobbiamo impedire il periodo e l'emergenza dei pazienti che ricevono la chemioterapia inutile e che soffrono gli effetti collaterali inutili.

“Stiamo studiando per un po di tempo questa molecola particolare ed il suo ruolo importante nel cancro al seno. Crediamo che sia un biomarcatore significativo nel contribuire ad ottenere il trattamento più efficace ai pazienti il più rapidamente possibile.„

Questa scoperta importante aggiungerà al nostro progetto in corso degli indicatori premonitori, che ottimizzano le opzioni del trattamento per il paziente determinato.„

Oncologo del professor Stephen Chan, del consulente a fiducia di NHS degli ospedali universitari di Nottingham e un professore alla Nottingham Trent University

Il lavoro è costituito un fondo per dall'istituto nazionale per l'invenzione della ricerca di salubrità per il programma dell'innovazione.

Source:
Journal reference:

Abdel-Fatah, T.M.A., et al. (2020) Association of Sperm-Associated Antigen 5 and Treatment Response in Patients With Estrogen Receptor–Positive Breast Cancer. JAMA Network Open. doi.org/10.1001/jamanetworkopen.2020.9486.