Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

WVU RNI amplia l'esplorazione del trattamento affinchè Alzheimer apra la barriera ematomeningea

Un infermiere per 33 anni, Nanette che dell'ospedale Miller chiamerebbe il suo marito Frank all'estremità di ogni spostamento per lasciarlo conoscerla stava venendo a casa. Il 7 dicembre 2018, la telefonata è venuto con una dichiarazione scura: “Non posso fare questo più.„

Miller ha dovuto aiutare su un altro pavimento dell'ospedale che giorno. Non ha saputo ottenere indietro.

Parecchi mesi più successivamente, è stata diagnosticata con cui lei ed il suo marito avevano temuto --morbo di Alzheimer precoce di inizio.

Ma ora, nemmeno un anno eliminato dalla sua diagnosi ufficiale, Miller è già su una strada al ripristino potenziale dovuto l'espansione di una tecnica approfondita perfezionamento dall'istituto della neuroscienza di Rockefeller di West Virginia University.

Facendo uso dell'ultrasuono messo a fuoco, il Dott. Ali Rezai, la presidenza esecutiva del RNI ed il suo gruppo hanno aperto con successo la barriera ematomeningea in un test clinico con Miller, 54, di corrente d'acqua per l'azionamento del mulino, la Pensilvania.

Aprendo la barriera ematomeningea, che separa la circolazione sanguigna dal tessuto cerebrale e limita le medicine, l'immunoterapia, la terapia genica e l'altra terapeutica dall'entrare nel cervello, i ricercatori sperano che possa diminuire le placche e diminuire i sintomi di Miller.

Rezai e le sue onde precedentemente fatte del gruppo essendo il primo nel mondo per aprire la barriera ematomeningea hippocampal nei pazienti di Alzheimer. Con Miller, medici gli hanno intrapreso un'azione più ulteriormente mirando ad altre parti del cervello, vale a dire il lobo parietale, l'isola e il precuneus.

Poiché la nostra prima prova, che ha mirato all'ippocampo, riusciva, FDA ha permesso che noi lo espandessimo per trattare le più grandi parti del cervello. Ciò è un'area del cervello 10 volte più grandi di che cosa FDA ha permesso precedentemente. Queste altre parti del cervello, largamente il lobo parietale, sono comprese nel sapere dove siete all'interno del vostri ambiente e dintorni e nel pensiero e nell'elaborare della memoria.„

Dott. Ali Rezai, presidenza esecutiva del RNI

Durante questo studio, medici hanno iniettato le bolle microscopiche nella circolazione sanguigna del paziente ed hanno esposto le bolle all'ultrasuono messo a fuoco da un casco del trattamento fissato al MRI, temporaneamente inducente la barriera ematomeningea a aprirsi.

Il declino graduale

Dimenticare come ritornare al suo pavimento del lavoro non era la sola battuta d'arresto di memoria per Miller. Ha lottato con le combinazioni di numero alle aree sicure dell'ospedale che contiene le medicine

Un dolce che di noce di cocco ha fatto finito erroneamente in un armadietto. Prima che, lo trovino, aveva modellato.

E, come organista alla chiesa battista indiana dell'insenatura in corrente d'acqua per l'azionamento del mulino per parecchi anni, Miller può più non giocare lo strumento.

Secondo la clinica di Mayo, il morbo di Alzheimer è un disordine progressivo che induce le cellule cerebrali a sprecare via e morire. È la maggior parte della causa comune di demenza -- un declino continuo nelle abilità di pensiero, comportamentistiche e sociali che interrompe la capacità di una persona di funzionare indipendente.

Ma a causa di età relativamente giovane di Miller a 54 (sintomi di esperienza dei pazienti la maggior parte del Alzheimer primi dopo 60), la suoi famiglia e medici sono promettenti essi la hanno catturata abbastanza presto efficacemente per stabilizzare o indebolire i suoi sintomi. Non c'è corrente maturazione per Alzheimer.

“Se posso restare almeno su uno spazio livellato come sono ora, chiamerei quel un successo,„ Miller ha detto.

Miller franco lo trova abbastanza una coincidenza che la sua moglie ha aiutato la gente innumerevole nel corso degli anni come infermiere ed ora le maree ha girato.

“Ha aiutato tanti pazienti,„ ha detto. “E gli anni fa, lei e sua madre cocerebbe 400 dozzina biscotti per la gente per il Natale. Ora sta contando sulla guida altre e dei suoi medici.

“Realizziamo che questo è uno studio. Niente è garantito. Ma riteniamo che stiamo aiutandoli fuori altrettanto molto come stanno aiutando Nanette.„

Medici di RNI rifletteranno Miller per cinque anni come componente dello studio. Egualmente pianificazione condurre la prova sui pazienti supplementari.

“Nella nostra prima prova, abbiamo veduto una riduzione del declino da Alzheimer in termini di memoria, cognizione e funzione globale,„ Rezai ha detto. “Dato il fatto che possiamo trattare le più grandi parti del cervello ci dà le migliori opportunità di vedere i miglioramenti nei sintomi di Alzheimer. Direi se siete stabile, voi sono buono. Se migliorate, quello è fantastico.„