Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli esperti sviluppano la nuova piattaforma di auto-prova per i servizi medici AI basati

Gli esperti dal centro per i sistemi diagnostici e la telemedicina hanno sviluppato una piattaforma per i servizi di auto-prova che è basata su intelligenza artificiale ed è progettata per le mansioni mediche, come per analizzare le immagini diagnostiche. Il primo prototipo di funzionamento della piattaforma è ospitato sul servizio popolare di GitHub ed i rivelatori da ogni parte del mondo possono partecipare al suo miglioramento aggiungendo i criteri di verifica secondo lo scopo dei servizi.

Sergey Morozov, CEO del centro per i sistemi diagnostici e la telemedicina, ha parlato di questo alla settimana tematica dedicata ad intelligenza artificiale che fa parte del programma del congresso europeo della radiologia (ECR 2020).

Prima di applicare un servizio basato su intelligenza artificiale (AI) in pratica clinica sistematica, è necessario da verificarla a prontezza tecnica come pure da verificare se incontri le caratteristiche specificate. È chiamato convalida analitica dell'algoritmo. I servizi che lo hanno passato sono permessi essere integrati nei sistemi sanitari, compreso la sanità della città.

L'integrazione è un trattamento complesso e costoso, in modo da si trasforma in in una barriera per molti gruppi che non possono garantire l'accuratezza e la velocità richieste dei dati di trattamento di algoritmo del sistema in cui sono integrate. Corrente la convalida analitica è realizzata manualmente. La convalida manuale permette le deviazioni accidentali o intenzionali dal programma di prova approvato come pure la manipolazione dei gruppi di dati ed anche può potenzialmente mettere i partecipanti differenti della prova nelle circostanze disuguali.

Per risolvere questi problemi e per automatizzare il trattamento di verifica, assicurando la fiducia degli utenti, gli specialisti del centro per sistema diagnostico e la telemedicina hanno sviluppato una piattaforma che permette che i rivelatori dei servizi AI basati effettuino indipendente i test preliminari (convalida analitica) dei loro algoritmi. Un prototipo della piattaforma è stato ospitato sul GitHub e la prima versione del servizio per lo scambio i gruppi di dati e dei risultati dell'analisi di dati già è stata caricata.

La piattaforma offre un'occasione del numero illimitato degli accessi ai singoli campioni delle istanze di dati dalla prova collocata per regolare gli algoritmi. Ha norme costanti di uso ed è possibile verificare simultaneamente parecchi servizi. Allo stesso tempo, la piattaforma registra il tempo che il software passa su trattamento dell'informazione (del tempo studio) ed i rivelatori ricevono un rapporto automatico sui risultati della prova, - spiega Sergey Morozov, CEO del centro per sistema diagnostico e telemedicina.

Automatizzando il processo completo sulla piattaforma di auto-prova, il fattore umano è minimizzato, che rende la manipolazione dei dati (per migliorare i risultati) impossibile. Inoltre, il confronto dei risultati della verifica del servizio con i dati di riferimento è assolutamente trasparente - il rivelatore può vedere che metrica è stata usata e come il risultato finale riflesso nel rapporto è stato calcolato.

Chiunque può partecipare a migliorare la piattaforma ed aggiungere la metrica necessaria a, che sarà usato per valutare la prestazione dell'algoritmo per determinati scopi medici (per esempio, per analizzare le radiografie o i mammogrammi). Tuttavia, l'aggiunta della piattaforma sarà - la sola metrica che ha giustificazione scientifica sarà inclusa nella piattaforma che funziona in base al centro, - note riflesse Nikolai Pavlov, il rivelatore della piattaforma, testa del trasportatore di contrassegno di gruppo di dati dell'informatica medica, settore di Radiogenomics e di Radiomics, centro per i sistemi diagnostici e telemedicina.

I creatori della piattaforma invitano i rivelatori degli algoritmi di AI, i programmatori ed i ricercatori a partecipare all'aggiornamento ed a migliorare della piattaforma per sviluppare uno strumento costante, universale e facile da usare per la auto-prova degli algoritmi di intelligenza artificiale destinati agli scopi medici in comunità internazionale. Dal momento che, non c'è tale strumento teso specificamente all'entrata in vigore clinica dei servizi basati sulle tecnologie di AI.