Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio del mouse mostra il nuovo modo potenziale aprire la potenza di immunoterapia per i malati di cancro

L'immunoterapia ha rivoluzionato il trattamento del cancro stimolando il proprio sistema immunitario del paziente per attaccare le cellule tumorali, rendendo la remissione notevolmente rapida e completa in alcuni casi. Ma tali droghe funzionano per di meno che un quarto dei pazienti perché i tumori sono notoriamente esperti ad eludere l'assalto immune.

Un nuovo studio in mouse dai ricercatori alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis ha indicato che gli effetti di una droga standard di immunoterapia possono essere migliorati bloccando la proteina TREM2, con conseguente eliminazione completa dei tumori. I risultati, che sono pubblicati l'11 agosto nella cella del giornale, punto ad un nuovo modo potenziale aprire la potenza di immunoterapia per più malati di cancro.

Essenzialmente, abbiamo trovato un nuovo strumento per migliorare l'immunoterapia del tumore. Un anticorpo contro TREM2 da solo diminuisce la crescita di determinati tumori e quando la combiniamo con una droga di immunoterapia, vediamo il rifiuto totale del tumore. La cosa piacevole è che anticorpi qualche anti-TREM2 sono già nei test clinici per un'altra malattia. Dobbiamo fare più lavoro nei modelli animali per verificare questi risultati, ma se quelli funzionano, potremmo entrare equo facilmente nei test clinici perché ci sono già una serie di anticorpi disponibili.„

Marco Colonna, MD, la roccia Belliveau, MD, il professor di patologia, autore senior di Robert

Le celle di T, un genere di cella immune, hanno la capacità di individuare e distruggere le celle del tumore. Per sopravvivere a, i tumori creano un ambiente immune soppressivo nella zona di se stessi che tiene le celle di T sottomesse. Un tipo di immunoterapia conosciuto come inibizione del controllo sveglia le celle di T dalla loro stasi in modo da possono cominciare ad attaccare il tumore. Ma se l'ambiente del tumore è ancora immunosopressivo, l'inibizione del controllo da solo non può essere abbastanza per eliminare il tumore.

Un esperto sul sistema immunitario, Colonna lungamente ha studiato una proteina chiamata TREM2 nel contesto del morbo di Alzheimer, in cui è associato con underperforming le celle immuni nel cervello. Colonna e prima autore Martina Molgora, PhD, un ricercatore postdottorale, rend contoere che lo stesso genere di celle immuni, conosciuto come i macrofagi, egualmente è stato trovato in tumori, in cui producono TREM2 e promuovono un ambiente che sopprime l'attività delle celle di T.

“Quando abbiamo esaminato dove TREM2 è trovato nell'organismo, abbiamo trovato che è espresso agli alti livelli dentro il tumore e non fuori del tumore,„ Colonna abbiamo detto. “Così è realmente un obiettivo ideale, perché se impegnate TREM2, avrete scarso effetto sul tessuto periferico.„

Colonna e Molgora -; con i colleghi Robert D. Schreiber, PhD, il Andrew M. e professore di Jane M. Bursky Distinguished; e William Vermi, MD, un immunologo all'università di Brescia -; precisato per determinare se TREM2 d'inibizione potrebbe diminuire l'immunosoppressione ed amplificare le potenze di tumore-uccisione delle celle di T.

Come componente di questo studio, i ricercatori hanno iniettato le celle cancerogene nei mouse per indurre lo sviluppo di un sarcoma. I mouse sono stati divisi in quattro gruppi. In un gruppo, i mouse hanno ricevuto un anticorpo che ha bloccato TREM2; in un altro gruppo, un inibitore del controllo; nel terzo gruppo, entrambi; ed il quarto gruppo, placebo. Nei mouse che hanno ricevuto soltanto il placebo, i sarcomi si sono sviluppati costantemente. Nei mouse che hanno ricevuto l'anticorpo TREM2 o l'inibitore del controllo da solo, i tumori si sono sviluppati più lentamente e plateaued o, in alcuni casi, sono scomparso. Ma tutti mouse che hanno ricevuto entrambi gli anticorpi hanno rifiutato i tumori completamente. I ricercatori hanno ripetuto l'esperimento facendo uso di una linea cellulare colorettale del cancro con i risultati similmente impressionanti.

Con l'aiuto del dottorando Ekaterina Esaulova, che lavora nel laboratorio del massimo Artyomov, del PhD, di un professore associato di patologia e dell'immunologia, i ricercatori hanno analizzato le celle immuni nei tumori dei mouse trattati con l'anticorpo TREM2 da solo. Hanno trovato che i macrofagi soppressivi mancavano in gran parte e che le celle di T erano abbondanti e attivo, indicante che bloccare TREM2 è efficaci mezzi di amplificazione dell'attività a cellula T antitumorale.

Ulteriori esperimenti hanno rivelato che i macrofagi con TREM2 sono trovati in molti generi di cancri. Per valutare la relazione fra l'espressione TREM2 ed i risultati clinici, i ricercatori si sono girati pubblicamente verso l'atlante del genoma del Cancro, il database disponibile di a - della genetica del cancro gestita insieme dall'istituto nazionale contro il cancro e l'istituto di ricerca nazionale del genoma umano. Hanno trovato che i livelli elevati di TREM2 hanno correlato con la più breve sopravvivenza sia nel cancro colorettale che nel cancro al seno.

I ricercatori ora stanno ampliando il loro studio di TREM2 ad altri generi di cancri per vedere se l'inibizione TREM2 è una strategia di promessa per un intervallo dei cancri.

“Abbiamo veduto che TREM2 è espresso sopra oltre 200 casi dei cancri umani e dei sottotipi differenti, ma abbiamo verificato soltanto i modelli del colon, il sarcoma ed il petto, così là sono altri modelli da provare,„ Molgora ha detto. “E poi egualmente abbiamo un modello del mouse con una versione umana di TREM2.„

Colonna aggiunto: “Il punto seguente è di fare il modello animale facendo uso dell'anticorpo umano. E poi se quello funziona, saremmo pronti, io pensiamo, per entrare in test clinico.„

Source:
Journal reference:

Molgora, M., et al. (2020) TREM2 Modulation Remodels the Tumor Myeloid Landscape Enhancing Anti-PD-1 Immunotherapy. Cell. doi.org/10.1016/j.cell.2020.07.013.