Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento semplice ha potuto migliorare la personalizzazione della terapia del cancro

I ricercatori hanno sviluppato un trattamento semplificato che potrebbe migliorare la personalizzazione della terapia del cancro basata su una singola scansione nucleare della medicina.

Il metodo novello usa una singole tomografia computerizzata dell'emissione del fotone di seguito/scansione di tomografia computerizzata (SPECT/CT) per ottenere i preventivi affidabili della dose di radiazioni ai tumori ed agli organi a rischio. Lo studio è pubblicato nel giornale di medicina nucleare.

“Nella maggior parte delle terapie del radionuclide, una quantità fissa di radionuclide è amministrata, che non considera la variabilità paziente determinata in tumore e nell'assorbimento normale del tessuto e quindi dose assorbita,„ ha detto la viola di John, il BSc, MBBS, MRCP, FRCR, il PhD, FRANZCR, oncologo di radiazione al centro del Cancro di Peter MacCallum a Melbourne, Australia.

da amministrazione “guidata da dosimetria„, d'altra parte, dove l'attività amministrata è regolato basato sopra il tumore prevedibile e le dosi assorbite normali del tessuto, ha il potenziale notevolmente di migliorare i risultati terapeutici. Mentre la dosimetria richiede SPECT/CT multiplo scandisce la post-terapia, tuttavia, è raramente test clinici esterni eseguiti.„

Viola di John, BSc, MBBS, MRCP, FRCR, PhD, FRANZCR, oncologo di radiazione, centro del Cancro di Peter MacCallum

Piuttosto che conti sulle scansioni multiple di SPECT/CT per calcolare la dosimetria, ricercatori cercati per sviluppare una valutazione di reazione al dosaggio in base ad una singola scansione dopo trattamento. Lo studio ha presentato un metodo semplificato di dosimetria e lo ha applicato alla valutazione della terapia 177Lu-PSMA-617 per carcinoma della prostata metastatico.

la terapia 177Lu-PSMA-617 è conosciuta per essere una terapia altamente attiva per i carcinoma della prostata metastatici d'espressione, ma corrente non c'è la normalizzazione di come il trattamento è dato.

Nello studio, 29 pazienti che ricevono 177Lu-PSMA-617 erano imaged con SPECT/CT a quattro, 24 e 96 ore caratterizzare le farmacocinesi dell'elemento tracciante in tumori ed in tessuti normali di interesse.

Per valutare le misure seriali, i volumi tridimensionali di interesse sono stati definiti sul primo volume di immagine e un metodo è stato messo a punto per allineare automaticamente ogni sottoregione contornata e per valutare le farmacocinesi. Questi dati sono stati usati per sviluppare un modello di spazio della popolazione PSMA per il tumore e gli organi sani.

Applicando un modello farmacocinetico generico per la conservazione di PSMA, è possibile stimare la dose assorbita di radiazione con una singola misura di immagine. L'intervallo di incertezza aggiunta può essere apprezzato ha basato sulla variabilità nelle curve della popolazione una volta normalizzato al singolo punto di tempo.

I preventivi della dose del tumore erano più accurati facendo uso della scansione in ritardo a volte oltre 72 ore. La dose ai tessuti sani è stata caratterizzata il più bene dalla scansione dei pazienti nei primi due giorni del trattamento a causa di più grande grado di spazio dell'elemento tracciante in questo fase in anticipo.

“Questo lavoro mostra per la prima volta quello dopo l'amministrazione LU-PSMA, è possibile per determinare un buon preventivo di attività e della dose assorbita con appena una singola misura,„ viola celebre.

“Semplificazione dei metodi di dosimetria per farli che un'applicazione sistematica notevolmente assisterebbe nello sviluppare i modelli radiobiologici specifici a LU-PSM'ed altre terapie del radionuclide, permettendo ottimizzazione della terapia per i diversi pazienti che sono al massimo efficaci e sicuri.„

La comprensione migliore della reazione al dosaggio di radiazione alla terapia del radionuclide può fornire una spiegazione razionale per muoversi a partire dalle prescrizioni fisse di attività. Ciò permetterebbe che i clinici adattino i trattamenti basati sulla fisiologia di un paziente determinato in modo dai cicli successivi del trattamento potrebbero essere regolato per rendere i risultati migliori del trattamento.

“L'applicazione sistematica di dosimetria di radiazione sarebbe un punto importante nel raggiungimento dello scopo dal del trattamento “guidato da dosimetria„, fornente i miglioramenti significativi sia nella sicurezza che nell'efficacia del trattamento,„ viola spiegata.

“L'approvazione di dosimetria sistematica attraverso la rappresentazione molecolare e la medicina nucleare in generale sarebbe un avanzamento importante nel campo per sia l'applicazione clinica delle terapie stabilite che l'ottimizzazione dei trattamenti novelli.„

Source:
Journal reference:

Jackson, P. A., et al. (2020) Radiation Dosimetry in 177Lu-PSMA-617 Therapy Using a Single Posttreatment SPECT/CT Scan: A Novel Methodology to Generate Time- and Tissue-Specific Dose Factors. Journal of Nuclear Medicine. doi.org/ 10.2967/jnumed.119.233411.