Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le donne hanno prescritto spesso gli eccessivi opioidi dopo il parto, la ricerca rivela

Le eccessive prescrizioni dell'opioide che seguono il parto possono piombo alle più alte tariffe di dipendenza all'interno delle comunità, secondo un nuovo rapporto nel giornale dell'associazione osteopatica americana. Una correlazione significativa esiste fra il numero delle pillole fornite e l'uso o l'abuso continuato degli opioidi.

Corrente, nessuna linea guida nazionale esiste per i medici che prescrivono gli opioidi alle donne dopo il parto. La nuova ricerca rivela i pazienti che sono opioidi prescritti dopo che una consegna vaginale ricevuta significantly more pillole che sono stati usati, con una media di un rimanere di 10 pillole. I pazienti hanno prescritto gli opioidi dopo che una sezione cesarean ha avuta una media di 7,5 pillole inutilizzate dell'opioide.

Dobbiamo dare la priorità alla salubrità della madre e della comunità quelle cure per quel bambino ripensando il numero degli opioidi dati ai pazienti. Questi risultati non minimizzano il tatto delle donne di dolore successivo al parto o non disputano che i medici best suited per prescrivere il farmaco di dolore appropriato, ma piuttosto fungono da chiamata ad atto ripensare le nostre pratiche di prescrizione standard, che sono spesso al di fuori della linea dei bisogni di una nuova mamma.„

Il Prentice di Danielle, FA, un OB-GYN e un autore principale sullo studio

Misure preventive state necessarie

La prima esposizione agli opioidi per molte donne dell'età riproduttiva è il parto. Il rischio di uso persistente dell'opioide dopo il periodo successivo al parto è associato con una singola prescrizione, indipendentemente dall'itinerario della consegna della droga.

Il numero medio degli opioidi inutilizzati attraverso lo studio era 9,1 pillole; tuttavia, soltanto 5% dei pazienti ha eliminato correttamente le pillole inutilizzate dell'opioide. Il sito dello studio di ricerca, un ospedale in Oklahoma, medie circa 1.200 consegne all'anno.

“Il problema è duplice,„ dice il Dott. Prentice. “Le donne ricevono l'orientamento limitato circa i rischi di uso improprio dell'opioide durante il periodo altamente stressante nelle loro vite. Nel frattempo, pillole rimanenti--di quale là sono molti--sia disponibile e finisca la circolazione in tutta la loro comunità.„

Studi i risultati piombo ad un cambiamento nelle pratiche di prescrizione dell'opioide al sito della ricerca, che potrebbe essere ripiegata ad un livello nazionale. Ulteriormente, i ricercatori raccomandano di aumentare il numero delle zone di discarica dell'opioide disponibili alle cliniche pediatriche perché le nuove madri, nella maggior parte dei casi, visualizzano più spesso il medico del loro bambino del loro proprio medico dopo il parto.

Source:
Journal reference:

Prentice, D., et al. (2020) Opioid Use in the Postpartum Period: Are We Prescribing Too Much?. The Journal of the American Osteopathic Association. doi.org/10.7556/jaoa.2020.114.