Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: Abbassi lo stato socioeconomico è associato con la dimensione diminuita dell'ippocampo anteriore

Un nuovo studio da un gruppo dei ricercatori dall'università di Toronto (U di T) ha identificato la regione dell'ippocampo del cervello che collega il reddito basso con abilità in diminuzione di linguaggio e di memoria in bambini.

La ricerca precedente ha indicato che i bambini dalle famiglie di reddito più basso sul punteggio medio si abbassano nelle abilità di linguaggio e di memoria che i loro pari di più alto reddito.

Egualmente è conosciuto che una regione del cervello che supporta queste abilità -- ha chiamato l'ippocampo -- è sensibile allo sforzo cronico che può essere associato con stato socioeconomico più basso e che è più piccolo nel volume in bambini dalle famiglie di reddito più basso.

Sorprendente, la ricerca precedente non era riuscito ad indicare che l'ippocampo è alla base delle lacune in relazione con il reddito nella cognizione.

“Che cosa abbiamo trovato -- e che cosa fa questo romanzo di risultato -- è quello che è l'ippocampo anteriore che è associato con le differenze nella cognizione relativa a reddito,„ dice Alexandra Decker, autore principale di uno studio pubblicato oggi nelle comunicazioni della natura.

Decker è un candidato di PhD nel dipartimento della psicologia nella facoltà delle arti & della scienza a U del T. Lei co-author è professori dal dipartimento ed include il finlandese di Amy dell'co-senior-autore, Katherine Duncan e Donald J. Mabbott che è egualmente con l'ospedale per i bambini malati (SickKids) a Toronto.

Decker ed i suoi colleghi sono arrivato al loro risultato analizzando i dati precedentemente riuniti da un diverso campione oltre di 700 bambini, adolescenti e giovani adulti che hanno compreso le valutazioni della memoria e vocabolario come pure reddito annuale della famiglia. Egualmente hanno studiato le scansioni di MRI dei partecipanti.

Gli sforzi e la disponibilità delle risorse si sono associati con stato socioeconomico basso

L'ippocampo è posizionato nel lobo temporale del cervello. Come componente del sistema limbico, svolge un ruolo vitale nell'apprendimento e nella memoria.

La ricerca precedente ha collegato lo stato socioeconomico ed i livelli in diminuzione di cognizione ma non ha identificato l'ippocampo come la causa fondamentale, in parte perché l'ippocampo è stato osservato come singola, struttura omogenea.

Il risultato fornito da Decker e dai suoi colleghi è stato basato su prova crescente che l'ippocampo comprende due regioni distinte -- il posteriore ed anteriore. Secondo Decker, “queste regioni si sviluppano diversamente e svolgono i ruoli differenti nella cognizione -- ed hanno sensibilità differenti da sollecitare.„

I ricercatori hanno trovato che lo stato socioeconomico più basso è stato associato con la dimensione diminuita dell'ippocampo anteriore ma dell'ippocampo non posteriore o intero.

Sebbene i dati utilizzati nello studio siano limitati a reddito della famiglia, Decker ed i suoi colleghi descrivono i fattori connessi con stato socioeconomico che potrebbe svolgere un ruolo nell'effetto -- compreso lo sforzo e la disponibilità delle risorse materiali e non materiali.

I genitori dalle famiglie con gli più alti redditi possono più richiedere tempo fuori da lavoro e sono meno probabili lavorare i processi multipli. Possono egualmente generalmente permettere coerente l'iscrizione nell'arricchimento i programmi e dei pasti nutrienti.„

Alexandra Decker, autore principale di studio e candidato di PhD, dipartimento di psicologia, università di Toronto

Che cosa è più, dice, bambini dagli ambienti socioeconomici più bassi può avvertire un intervallo dei fattori di sforzo. “Per esempio, lo sforzo sopportato dai loro genitori circa potere fare affitto, fogli paga e permettere le drogherie.„

Comprensione per i ricercatori, gli educatori ed i responsabili politici

Inoltre, i ricercatori hanno trovato che gli aumenti nel reddito hanno avvantaggiato lo sviluppo del cervello soltanto fino ad una determinata soglia.

“La relazione fra reddito e l'ippocampo anteriore sembra essere significativa fino circa ad un reddito annuale della famiglia di circa $75.000,„ dice Decker. “Sembra diminuire i vantaggi ai livelli elevati -- quale solleva il problema, perché?

“La più ricerca deve essere effettuata per rispondere a questo,„ dice. “Ma potrebbe essere quella a circa $75.000, bisogni particolari è stata incontrata.„

I ricercatori dicono che l'individuazione può essere utile ai ricercatori, agli educatori ed ai responsabili politici interessati a promuovere il cervello e la salubrità conoscitiva in bambini dalle famiglie con i redditi più bassi. Può anche fornire la comprensione nei tipi di processi conoscitivi che richiedono più supporto in questi bambini.

Secondo il finlandese, che è capo dell'apprendimento e del laboratorio neurale dello sviluppo a U di T, “questi risultati possono aiutarci a capire come i bambini dagli ambiti di provenienza di reddito più basso sono unicamente svantaggiato confrontati ai loro pari dalle famiglie più con reddito elevato sulle misure di abilità conoscitiva.

“Capendo come questi fattori interagiscono,„ dice, “è centrale a progettare i mezzi per amplificare la prestazione conoscitiva in bambini dagli ambiti di provenienza di reddito più basso, con le implicazioni per mobilità sociale, diminuendo le lacune di risultato e molto più.„

“Solleva la possibilità,„ aggiunge Decker, “che possiamo finalmente potere impedire -- almeno in parte -- questi effetti negativi sul cervello. Suggerisce come potremmo potere fare una differenza.„

Source:
Journal reference:

Decker, A. L., et al. (2020) Children’s family income is associated with cognitive function and volume of anterior not posterior hippocampus. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-020-17854-6.