Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lockdown COVID-19 su sessuale e salute riproduttiva in Australia

La pandemia COVID-19 si è sparsa all'inizio di quest'anno in Australia, avviando un lockdown nazionale dal 22 marzo all'8 maggio 2020. Il viaggio non indispensabile è stato scoraggiato forte a meno che per accedere ai beni di prima necessità ed ai servizi, per ricevere o fornire la cura, all'esercizio, o per assistere al lavoro o alla formazione dove queste attività non potrebbero avere luogo a casa. Questo approccio piombo molto a pochi casi e morti in Australia. Tuttavia, il lockdown piombo ad altri moduli delle difficoltà. Una di queste aree è quella del sociale e della salute riproduttiva (SRH).

Scarsità dei servizi e dei prodotti dello SRH

Uno studio corrente dai ricercatori all'università di Melbourne e pubblicata nell'agosto 2020 sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare indica che l'impatto del lockdown sullo SRH in donne in Australia era significativo. A marzo, un produttore principale del preservativo avvertito di una scarsità mondiale. Nel frattempo, gli aborti sono diventato più difficili mentre le restrizioni di viaggio sono state stabilite per sia i fornitori di cure mediche che i pazienti. Gli scavi d'estrazione nazionali Australia di Maria dell'organizzazione di pianificazione familiare hanno avvertito che le gravidanze non pianificate e le infezioni sessualmente trasmissibili (STIs) sarebbero aumentato. La carità per internazionale di pianificazione dell'uguaglianza delle ragazze' ha predetto che i prodotti di igiene femminili potrebbero diventare più provocatori per verificarsi.

Takeouts chiave dall'indagine

  • Quasi un terzo dei partecipanti ha riferito le difficoltà che accedono ai loro prodotti di igiene femminili usuali durante il lockdown in Australia.
  • I partecipanti hanno riferito il ritardo della gravidanza o la decisione rimanere childfree dovuto la pandemia COVID-19.
  • L'assicurazione ha continuato l'accesso a sessuale ed i servizi medico-sanitari ed i prodotti di salute riproduttiva per tutti che le richiedano durante le emergenze globali è essenziali.

Lo studio su impatto dello SRH del Post-Lockdown

Lo studio riferisce i risultati delle prime indagini a sezione trasversale seriali per valutare l'effetto del lockdown sul tasso di fecondità in Australia. Alcuni settori trattati comprendono i cambiamenti nelle pratiche sessuali, uso contraccettivo, pianificazioni per la gravidanza, prodotti di igiene femminili ed accesso di sanità, compreso la contraccezione di emergenza.

Dei partecipanti di indagine, c'erano circa 53% chi ha risposto alle domande sulla salute riproduttiva. Di questi, che sono venuto a 625 in tutto, circa 83% erano femminili e sotto l'età di 50 anni. L'età media era 26 contro 27 anni. Circa 55% sono stati invecchiati 18-24 anni e 38% stavano vivendo insieme ad un partner, sposato oppure no. 77% stavano vivendo nelle aree urbane. Soltanto 2% erano allora incinti, mentre più di 76% stavano evitando la gravidanza.

Un quinto dei partecipanti non era sulla contraccezione, con la pillola che è il metodo più comune impiegato dentro più di 20% delle coppie. Meno di 10% ha detto che hanno avute difficoltà con ottenere gli anticoncezionali, 5% non potrebbe ottenere i prodotti dello SRH come i test di gravidanza o i prodotti di lubrificazione e 37% ha incontrato difficoltà ottenere i loro prodotti di igiene preferiti, piombo ad un cambiamento di uso del prodotto a metà quasi dei casi.

Sopra un quinto ha dovuto usare i servizi di sanità per il loro SRH, mentre un terzo ha usato i servizi sanitari online. Circa 2% ha avuto bisogno dei servizi della contraccezione di emergenza o di aborto durante questo periodo.

Più giovani, donne disoccupate più duramente colpite

L'analisi ha indicato che le donne che sono state occupate, o nel gruppo 25-34 anni hanno avute probabilità più basse di 60% di avere difficoltà con i servizi d'accesso di aborto o della contraccezione. Egualmente hanno fatti le probabilità più basse di 60% confrontare di non potere accedere ai prodotti di igiene, a quelle più giovani di questa. Le donne che vivono con i loro genitori, o coloro che non stava vivendo con i loro partner, hanno avute il doppio difficoltà ottenere i prodotti di igiene confrontati a quelli in una relazione di coabitazione.

Le donne nella vecchiaia raggruppano ed in una relazione di coabitazione egualmente lo ha trovato più facile ottenere la sanità per lo SRH come pure i servizi sanitari online, confrontata alle più giovani o donne non-sposate.

Pianificazioni e Lockdown di gravidanza

La maggior parte dei partecipanti hanno detto che il lockdown non aveva cambiato le loro pianificazioni di gravidanza. Di coloro che ha spiegato perché, era l'uno o l'altro perché non non pianificazione per la gravidanza nell'immediato futuro comunque, o perché già avevano deciso di vivere senza bambino.

Qualche gente ha riferito che la pandemia ha causato un riesame di se dovrebbero avere bambini. Alcuni già avevano avuti dubbi che sono venuto ad una testa attualmente. Altri sono stati interessati che non otterrebbero la sanità come richiesto o non hanno voluto aggiungere al tributo sul sistema sanitario. Eppure, altri erano nelle difficoltà finanziarie.

Alcuni hanno detto che non non pianificazione la concezione ma ora stavano tentandola mentre le loro circostanze finanziarie erano migliorato con il lockdown, o le loro pianificazioni del viaggio sono state interrotte. Alcuni appena hanno ritenuto così soli che volessero avere un bambino.

Nel frattempo, alcuni altri che avessero voluto i bambini hanno trovato che finanziariamente impossibile o decisivo essi sarebbe stato troppo vecchio una volta la pandemia si è abbassato, o persino trovato non potrebbero accedere alla tecnologia riproduttiva artificiale quale IVF.

In generale, l'impatto del lockdown sullo SRH in donne mostra gli effetti sproporzionati sulle più giovani e donne disoccupate, particolarmente riguardo ad ottenere l'accesso alla contraccezione. Ciò deve essere presa in considerazione dal governo australiano quando decide delle misure di assistenza sociale, per fornire la compensazione equa per quei più commoventi.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2020, August 13). Lockdown COVID-19 su sessuale e salute riproduttiva in Australia. News-Medical. Retrieved on October 31, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20200813/COVID-19-lockdown-on-sexual-and-reproductive-health-in-Australia.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Lockdown COVID-19 su sessuale e salute riproduttiva in Australia". News-Medical. 31 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/20200813/COVID-19-lockdown-on-sexual-and-reproductive-health-in-Australia.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Lockdown COVID-19 su sessuale e salute riproduttiva in Australia". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200813/COVID-19-lockdown-on-sexual-and-reproductive-health-in-Australia.aspx. (accessed October 31, 2020).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2020. Lockdown COVID-19 su sessuale e salute riproduttiva in Australia. News-Medical, viewed 31 October 2020, https://www.news-medical.net/news/20200813/COVID-19-lockdown-on-sexual-and-reproductive-health-in-Australia.aspx.