Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il WHO invita il pubblico ad evitare il lavoro dentario sistematico in mezzo della pandemia di coronavirus

Con i casi del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo che sale alle stelle globalmente, l'organizzazione mondiale della sanità (WHO) ora sta avvertendo il pubblico di evitare le procedure dentarie sistematiche per diminuire il rischio di infezione.

In un nuovo orientamento provvisorio rilasciato dall'organizzazione mondiale della sanità (WHO), l'agenzia di salubrità consiglia che la sanità orale non indispensabile sistematica, che comprende i controlli dentari, la profilassi orale e la cura preventiva, dovrebbe essere ritardata finché non ci sia stato riduzione sufficiente dei velociti di trasmissione SARS-CoV-2 dalla trasmissione della comunità per ragruppare i casi.

Il WHO raccomanda che i pazienti che non hanno bisogno della cura dentaria urgente di evitare andare al dentista per l'intervallo, poiché il numero globale dei casi SARS-CoV-2 è aumentato a più di 20,77 milioni, con almeno 754.000 vite abbiano perso.

“Durante la prevenzione pandemica e efficace di COVID-19 dei problemi orali e l'autosufficienza rimane un prioritario. I pazienti dovrebbero consigliarsi con consultazione remota o canali sociali di media sul mantenimento dell'igiene orale buona,„ il WHO ha detto.

Più ulteriormente, WHO ha detto che l'orientamento egualmente si applica ad altre procedure dentarie, compreso quelli per gli scopi estetici. Le consultazioni online egualmente sono incoraggiate ad impedire il rischio di trasmissione della comunità, particolarmente quella che la pandemia è lontano da più. Tuttavia, gli interventi orali di emergenza o urgenti di sanità possono conservare il funzionamento orale di una persona, assicurare la sua qualità di vita e gestire il dolore severo.

Virus sparso nelle impostazioni orali di sanità

Oggi, gli esperti in salubrità hanno identificato le aree ad alto rischio dove il virus può spargersi da una persona ad un altro. Alcune posizioni, dove c'è un rischio intensificato di diffusione, compreso le impostazioni orali di sanità come le cliniche, gli ospedali, il trasporto pubblico e le edilizie dentari con ventilazione difficile.

Le diffusioni di modo SARS-CoV-2 accade attraverso il contatto diretto, indiretto, o vicino con quelle diagnosticato con COVID-19. Una persona che è infettata può spargere il virus con le goccioline o le secrezioni respiratorie quale la saliva.

In cliniche dentarie, il coronavirus novello può essere trasmesso da tre modi - trasmissione diretta con inalazione delle goccioline prodotte dalla conversazione, dalla tosse, o dalla trasmissione di starnuto e diretta con l'esposizione delle mucose come quelle trovate negli occhi, nell'area nasale, o nelle mucose orali ed attraverso la trasmissione indiretta via le superfici contaminate.

Più ulteriormente, il personale sanitario di assistenza orale lavora vicino fronti di taglio ai pazienti' per i periodi prolungati. Più ulteriormente, le procedure eseguite solitamente comprendono l'esposizione a molti liquidi organici che possono harbor SARS-CoV-2, quali la saliva ed il sangue.

La pratica dentaria egualmente comprende aerosol-generare le procedure (AGPs), che sono definite come procedura di cura affatto medica, dentaria e paziente che causa la produzione delle particelle sospese nell'aria, che possono contenere le particelle del virus.

Come contenere SARS-CoV-2 nelle impostazioni di cura dentaria?

Per contenere la diffusione di SARS-CoV-2 nelle impostazioni dentarie, il WHO sollecita che i dentisti eseguono soltanto l'emergenza o le procedure orali urgenti. La cura dentaria sistematica, quali le pulizie dentarie, consultazioni e cura preventiva, dovrebbe essere posposta finché la pandemia non sia eccessiva o finché non ci sia trasmissione bassa COVID-19.

“La sanità orale di emergenza o urgente può comprendere gli interventi che indirizzano le infezioni orali acute; gonfiore; infezione sistematica; spurgo significativo o prolungato; dolore severo non controllabile con analgesia; interventi orali di sanità che sono richiesti medicamente come pre-intervento ad altre procedure d'urgenza; e trauma dentario/orofacial,„ il WHO ha detto.

Il WHO egualmente ha ripetuto che i dentisti dovrebbero fare riferimento i pazienti se sono in dubbio agli impianti specializzati del trattamento, dall'indirizzo dell'emergenza o la cura urgente impedirà giustamente la necessità loro di cercare il trattamento ai pronto soccorsi degli ospedali, diminuenti il rischio di esposizione e liberanti sullo spazio per coloro che sta cercando la cura di COVID-19-related.

Il WHO egualmente ha fornito una riduzione di attività di come i dentisti possono andare circa con la pandemia, senza rischiare la loro salubrità e la salubrità di altre. I dentisti dovrebbero schermare i pazienti prima della nomina tramite la tecnologia virtuale o il telefono. Inoltre, dovrebbero eseguire triaging quando il paziente è arrivato nella clinica. Assicuri che i pazienti che cercano la cura urgente siano approvvigionati in primo luogo ed essi non esibiscono i sintomi di COVID-19.

I dentisti dovrebbero anche sviluppare una valutazione remota dei loro pazienti per distinguere quel la ricerca cura di emergenza o urgente. Il WHO egualmente ha sottolineato l'importanza della disinfezione della clinica, pratiche adeguate di controllo di infezione, migliorando la ventilazione della clinica e l'uso dei dispositivi di protezione individuale (PPE) per i lavoratori di sanità.

Source:
Angela Betsaida B. Laguipo

Written by

Angela Betsaida B. Laguipo

Angela is a nurse by profession and a writer by heart. She graduated with honors (Cum Laude) for her Bachelor of Nursing degree at the University of Baguio, Philippines. She is currently completing her Master's Degree where she specialized in Maternal and Child Nursing and worked as a clinical instructor and educator in the School of Nursing at the University of Baguio.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Laguipo, Angela. (2020, August 14). Il WHO invita il pubblico ad evitare il lavoro dentario sistematico in mezzo della pandemia di coronavirus. News-Medical. Retrieved on April 23, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20200814/WHO-urges-the-public-to-avoid-routine-dental-work-amid-the-coronavirus-pandemic.aspx.

  • MLA

    Laguipo, Angela. "Il WHO invita il pubblico ad evitare il lavoro dentario sistematico in mezzo della pandemia di coronavirus". News-Medical. 23 April 2021. <https://www.news-medical.net/news/20200814/WHO-urges-the-public-to-avoid-routine-dental-work-amid-the-coronavirus-pandemic.aspx>.

  • Chicago

    Laguipo, Angela. "Il WHO invita il pubblico ad evitare il lavoro dentario sistematico in mezzo della pandemia di coronavirus". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20200814/WHO-urges-the-public-to-avoid-routine-dental-work-amid-the-coronavirus-pandemic.aspx. (accessed April 23, 2021).

  • Harvard

    Laguipo, Angela. 2020. Il WHO invita il pubblico ad evitare il lavoro dentario sistematico in mezzo della pandemia di coronavirus. News-Medical, viewed 23 April 2021, https://www.news-medical.net/news/20200814/WHO-urges-the-public-to-avoid-routine-dental-work-amid-the-coronavirus-pandemic.aspx.