Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La tecnologia infrarossa può adattarsi a comportamento dell'infante di studio

Un nuovo studio dall'istituto di Beckman per scienza e tecnologia avanzata descrive come la tecnologia infrarossa attuale può adattarsi alla memoria di riconoscimento della misura e ad altri risultati conoscitivi in infanti.

Lo studio ha dimostrato che la tecnologia tenente la carreggiata dell'occhio e la presentazione controllata da computer dello stimolo possono essere usate con successo per automatizzare le valutazioni dell'infante che guardano i comportamenti per misurare le funzioni conoscitive specifiche. I risultati erano simili a quelli trovati negli studi precedenti facendo uso delle tecniche non automatizzate. I risultati egualmente supportano l'ipotesi che gli infanti hanno preferenze dello stimolo e del lato che pregiudicano la loro prestazione sui risultati conoscitivi specifici.

Lo studio “caratterizzazione della prestazione su un compito automatizzato di memoria di riconoscimento visivo in infanti di 7.5 mesi„ è stato pubblicato in Neurotoxicology e teratologia.

“Tradizionalmente, occhio-tenendo la carreggiata gli studi richiedagli di tenere ancora la vostra testa e di evitare tutto il movimento in moda da potere lavorare correttamente l'eye tracker,„ ha detto Andrea Aguiar, un assistente universitario della ricerca delle scienze biologiche comparative all'università dell'Illinois aUrbana-Champagne. “Questo non è un metodo fattibile quando studiate gli infanti. Ulteriormente, abbiamo avuto bisogno di un approccio automatizzato che non è stato sottoposto alle tendenziosità dei diversi esaminatori.„

Tipicamente, gli studi di comportamento sugli infanti sono effettuati in presenza degli esaminatori formati che devono decidere dove i bambini stanno guardando. Purtroppo, questo approccio è problematico perché c'è molta variazione attraverso gli esaminatori. Facendo uso dell'eye tracker di infrarosso elimina quella variazione.

Facciamo chiedere agli infanti sederci sul rivestimento della loro mamma ed alla mamma di osservare giù la testa del bambino e di rimanere neutrale. Poi video le maschere delle fronti di taglio e le forme su un grande schermo e calibriamo l'eye tracker. I bambini indossano un autoadesivo dell'obiettivo in mezzo alla loro fronte e l'eye tracker misura la distanza fra l'autoadesivo e la loro cornea.„

Francheska M. Merced-Nieves, un ex dottorando nel centro di ricerca della salute ambientale dei bambini

Gli scopi dello studio erano di caratterizzare l'infante che guarda le misure di comportamento compreso la preferenza, la durata di fissazione e la preferenza laterali della novità facendo uso dell'occhio che tiene la carreggiata e una versione automatizzata di una tecnica stabilita che comprende sia i visi umani che le figure geometriche come stimoli. Più di 300 infanti, che fa parte dello studio in corso dello sviluppo dei capretti dell'Illinois, sono stati valutati facendo uso della tecnica automatizzata.

Conformemente agli studi priori, i ricercatori hanno veduto che gli infanti hanno passato un tempo maggiore che esamina gli stimoli novelli, indicanti che preferiscono quelle immagini. “Egualmente abbiamo confermato l'idea che la maggior parte dei bambini hanno una tendenza naturale a guardare verso la loro destra. Interessante, quando stavano esaminando le fronti di taglio, hanno preferito esaminare gli occhi confrontati al resto della fronte di taglio,„ ha detto Susan Schantz, un professore emerito delle scienze biologiche comparative ed il Direttore del centro.

I ricercatori sperano di usare questa tecnica per esaminare l'impatto di varie esposizioni prenatali sullo sviluppo conoscitivo in bambini. Corrente, sono interessate nella misurazione quanto materno solleciti la cognizione iniziale di impatti.

“Mostriamo ai bambini le immagini e vediamo quanto tempo mettono a fuoco su loro prima di distogliere lo sguardo,„ Merced-Nieves abbiamo detto. “Abbiamo veduto che il più alto sforzo materno è stato associato con il fuoco più basso, che avrebbe indicato i problemi con l'attenzione.„

Purtroppo il sistema è costoso, ma i ricercatori sperano che la convenienza e la versatilità accordate da un banco di prova occhio-tenente la carreggiata mobile che hanno progettato incoraggino altri gruppi di ricerca epidemiologici ad adottare il loro metodo e paradigma. Il banco di prova mobile, che può essere installato in meno di 30 minuti, ripiega la regolazione nel laboratorio dell'infante del Beckman dei ricercatori; così permettendo che i ricercatori nelle impostazioni molto differenti esaminino gli infanti nelle simili circostanze.

Source:
Journal reference:

Dzwilewski, K.L.C., et al. (2020) Characterization of performance on an automated visual recognition memory task in 7.5-month-old infants. Neurotoxicology and Teratology. doi.org/10.1016/j.ntt.2020.106904.