Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'attività fisica ad alta intensità nella vita in anticipo può impedire l'osteoporosi nella vita più tarda

L'attività fisica ad alta intensità nella vita in anticipo ha potuto contribuire a massimizzare la resistenza di punta del cinorrodo ed ad impedire l'osteoporosi nella vita più tarda, secondo uno studio pubblicato nella rete di JAMA aperta i ricercatori all'università di Bristol.

La ricerca, che ha analizzato i dati da 2.569 partecipanti dei bambini dello studio di salubrità degli anni 90, trovata che più tempo passato facendo l'attività fisica moderato--vigorosa dell'intensità (MVPA) dall'età 12 anni è stato associato con i più forti cinorrodi all'età 25 anni, mentre il tempo passato nell'attività di intensità della luce della luce è stato associato meno chiaro con resistenza adulta del cinorrodo.

La massa di punta dell'osso si presenta nella giovane età adulta ed è considerata come un indicatore del rischio di frattura e dell'osteoporosi nella vita più tarda. Le fratture del cinorrodo compongono una grande proporzione del carico di malattia di osteoporosi.

I ricercatori hanno esaminato i dati dalle persone in buona salute che hanno fatte misurare l'attività fisica fino a 4 volte facendo uso degli accelerometri indossati come componente delle valutazioni cliniche alle età 12, 14, 16 e 25 anni. Ciò è un'unità che misura il movimento di una persona per il tempo pieno che lo indossano.

I ricercatori egualmente hanno trovato la prova per suggerire che MVPA adolescente fosse più importante di MVPA nell'età adulta e che MVPA nell'adolescenza iniziale può essere più importante di nell'adolescenza successiva.

C'era egualmente una certa prova quell'più alta attività di impatto (coerente con il salto; valutato una volta in un sottocampione nell'adolescenza recente facendo uso dell'accelerometro su ordinazione) è stato collegato con i più forti cinorrodi all'età 25.

Il Dott. Ahmed Elhakeem, autore principale e socio di ricerca senior in epidemiologia, ha detto:

La disponibilità unica delle valutazioni ripetute dell'accelerometro in molti anni che cominciano all'età 12 presso i bambini del gruppo degli anni 90, conceduti noi a descrivere la traiettoria di tempo spesa nelle intensità differenti di attività fisica con vita in anticipo ed ad esaminare come questo potrebbe riferirsi a resistenza adulta del cinorrodo.

L'adolescenza di punto culminante di risultati come periodo potenzialmente importante per sviluppo dell'osso con l'esercizio ad alta intensità, in grado di avvantaggiare la salubrità futura dell'osso ed impedire l'osteoporosi nella vita più tarda.

Egualmente abbiamo confermato altri studi che indicano che livelli di declino di MVPA con l'adolescenza. I nostri risultati la mostrano che è realmente importante da supportare i giovani per rimanere attivo a questa età„

Direttore clinico e delle operazioni di Francesca Thompson, alla società reale di osteoporosi (ROS), ha detto: “Il ROS sta funzionando molto attentamente al momento con la salute pubblica Inghilterra per esaminare l'importanza dell'esercizio per salubrità dell'osso in bambini.

“I risultati da questo studio sono benvenuti poichè forniscono ulteriore prova che i bambini devono fare il moderato ad attività fisica vigorosa dell'intensità durante la loro adolescenza iniziale per massimizzare la resistenza dell'osso nella vita più tarda e per diminuire il rischio di fratture dolorose. Il supporto ed i giovani incoraggianti per essere più fisicamente attivi devono essere una priorità per l'osso come pure la salubrità generale.„

Source:
Journal reference:

Elhakeem A., et al. (2020) Physical activity throughout adolescence and peak hip strength in young adults. JAMA Network Open. doi.org/10.1001/Jamanetworkopen.2020.13463.