Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La placca calcificata nelle arterie predice meglio gli attacchi di cuore futuri che i colpi

La quantità di placca calcificata nelle arterie del cuore è un migliore preannunciatore degli attacchi di cuore futuri che dei colpi, con i simili risultati attraverso il sesso ed i gruppi razziali, secondo la nuova ricerca da UT sudoccidentale.

Lo studio, pubblicato oggi nella circolazione: La rappresentazione cardiovascolare, è la prima per esaminare il valore predittivo delle categorie recentemente raccomandate del punteggio del calcio (CAC) dell'arteria coronaria per gli attacchi di cuore ed i colpi. Facendo uso di due basati sulla popolazione, i gruppi multietnici, i ricercatori hanno valutato come la quantità di calcio individuata da una scansione di CT del cuore preveduto se gli uomini bianchi, neri e ispani e le donne avrebbero avuti un colpo o un attacco di cuore nei prossimi 10 anni.

Il calcio fa parte della placca grassa che si accumula in arterie che assicurano il sangue al cuore ed al cervello e può piombo ai bloccaggi, causando gli attacchi di cuore o i colpi. Mentre la placca è calcificata e si indurisce, diventa più visibile su una scansione di CT del cuore.

Nel nostro studio, c'era un maggior rischio doppiamente di attacco di cuore che il colpo ai livelli di CAC pari o al di sopra di 100, “un punteggio che indica i livelli medi a elevati di placca calcificata. Quello ha sostenuto per gli uomini neri, bianchi e ispani e le donne.„

Parag Joshi, M.D., cardiologo e assistente universitario di medicina interna all'autore sudoccidentale e senior di UT dello studio

Le donne e le persone nere hanno generalmente più alto rischio del colpo, Joshi dice.

“Infatti, mentre il punteggio del calcio non può essere un forte preannunciatore del rischio del colpo per la maggior parte, per qualche motivo ha fatto bene nei colpi di predizione in partecipanti neri,„ dice Anurag Mehta, M.D., il primo autore dello studio, precedentemente a UT sudoccidentale ed ora alla scuola di medicina di Emory University.

I risultati potrebbero aiutare i fornitori di cure mediche della guida mentre decidono aggressivamente quanto curare i pazienti con i fattori di rischio quali ricco in colesterolo e pressione sanguigna ma chi non hanno avuti mai un evento cardiovascolare importante.

Nel 2018, l'associazione americana del cuore e l'istituto universitario americano della cardiologia hanno pubblicato le linee guida unite della gestione del colesterolo che raccomandano di usando il punteggio di CAC come aiuto quando decide se prescrivere un colesterolo che abbassa lo statin drogano nelle situazioni dove la decisione - basata sulla valutazione del rischio sistematica facendo uso di pressione sanguigna, del livello di colesterolo, ecc. sistolici - è incerta.

I dati valutati da più di 7.000 partecipanti a due grandi studi - lo studio Multi-Etnico di Joshi studio su aterosclerosi (MESA) costituito un fondo per dagli istituti della sanità nazionali e lo studio del cuore di Dallas a UT sudoccidentale.

Gli autori divisi studiano i partecipanti per le categorie di rischio del calcio di AHA/ACC - 0, 1-99 e 100 o sopra - per valutare quanto utile i punteggi del calcio sarebbero stati negli attacchi di cuore e nei colpi di predizione. Egualmente ha suddiviso i partecipanti tramite il sesso e la razza (nero, bianco e latino-americano) per calcolare i livelli di rischio per i gruppi differenti.

Per i partecipanti con un punteggio del calcio di zero, c'era similmente un a basso rischio di un colpo o di un attacco di cuore durante i 10 anni venenti - meno di 2 per cento per qualsiasi evento fra tutte le categorie del partecipante di studio, secondo lo studio.

Il livello di rischio per entrambi gli attacchi di cuore e colpi è aumentato un bit per quelli con i punteggi di 1-99, eppure ancora è rimanere inferiore a 6 per cento - aumentando circa ugualmente per gli entrambi ed attraverso la maggior parte dei gruppi demografici. A questo livello, le donne hanno avute un maggior aumento nel rischio per il colpo che per attacco di cuore, mentre gli uomini hanno avuti più alto rischio di attacco di cuore che il colpo.

Le maggiori differenze sono state trovate quando i punteggi di CAC sono aumentato a 100 o sopra, con il rischio di attacco di cuore due volte più su del rischio del colpo per l'intera popolazione di studio. Mentre il rischio di dieci anni di attacco di cuore ha saltato superiore a 12 per cento per gli uomini ed oltre 14 per cento per le persone ispane, il rischio di attacco di cuore per le donne era circa 8 per cento, secondo lo studio.

Nel frattempo, il rischio del colpo è rimanere inferiore a 8 per cento attraverso tutti i gruppi, sebbene le donne, il nero e la gente ispana avessero elevato rischio che gli uomini ed i partecipanti bianchi.

Per medici ed i pazienti, i risultati potrebbero contribuire ad inclinare i disgaggi verso o a partire dal usando le droghe dello statin per abbassare il colesterolo nei casi in cui la decisione non è netta dai fattori quali l'età, il sesso, il colesterolo, la pressione sanguigna sistolica ed il tabagismo.

I pazienti sono a volte riluttanti a cominciare che cosa è probabile trasformarsi in in una terapia farmacologica per tutta la vita, Joshi dice. “Se pensate il vostro paziente dovrebbe essere su uno statin ed il vostro paziente non vuole catturarlo, questo può essere un buon arbitro di quello,„ dice. “I nostri risultati egualmente evidenziano alcuna della sfumatura fra il rischio di attacco di cuore ed il rischio del colpo e come i nostri pazienti potrebbero considerare quei due rischi nel loro processo decisionale.„