Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Aprendo la strada al programma autorizza i superstiti del colpo durante il lockdown COVID-19

Un programma aprente la strada per autorizzare la gente che vive con i termini a lungo termine complessi quale un colpo o il trauma multiplo gestisce il loro proprio ripristino è stato tenuto sulla strada durante la pandemia di coronavirus - ringraziamenti ad un esperto dall'università di Kingston e da St George, università di Londra che cattura il servizio ad online.

Aprendo la strada al programma autorizza i superstiti del colpo durante il lockdown COVID-19

Il professor dell'università di Kingston Fiona Jones ha catturato il programma di auto-ripristino online in modo dalla gente che vive con le circostanze a lungo termine complesse ancora ha ricevuto il supporto durante la pandemia di coronavirus.

Il professor Fiona Jones, fondatore del programma dell'autogestione dei ponti ed il suo gruppo ha lavorato instancabile come conseguenza del lockdown Covid-19 per assicurarsi che personale e di salubrità di cura sociale attraverso il paese potrebbero adattare il loro supporto ai pazienti che non potevano ricevere in persona il ripristino.

L'autogestione che dei ponti il gruppo ha raggiunto fuori alla gente con le inabilità per vedere come potrebbero fare fronte in isolamento, essi ha creato insieme le pellicole ed i podcast su come auto-gestire il loro ripristino.

dovuto il lockdown, qualche gente è andato dalla ricezione dei tre o il homecare quattro visualizza un giorno a nessuno - che debbano essere realmente difficili. Abbiamo voluto creare qualcosa colmare questa lacuna e supportare il personale di NHS per continuare assicuri che i pazienti ancora abbiano ritenuto stimati e potrebbero continuare a distanza il loro ripristino„

Il professor Fiona Jones, fondatore del programma dell'autogestione dei ponti

“Il nostro intero fuoco con i ponti è come possiamo persona-essere centrati e la gente di guida auto-gestisce. Ci vantiamo su come noi la rete con la gente - se state andando fare un'renderla interazione con qualcuno significativa e proficua,„ il professore delle scienze di ripristino a Kingston e St George aggiunti. Il professor Jones ha lanciato l'autogestione dei ponti nel 2013 come un'impresa e sociali da allora ha aiutato il ripristino di migliaia di pazienti con le diverse e circostanze a lungo termine complesse con i nuovi approcci consegnati dai professionisti di cura e di salubrità attraverso il Regno Unito.

Il professor Jones, che ha ricevuto una MBE per i suoi servizi a ripristino del colpo nel 2018, ha detto che era realmente importante al personale ausiliario che funziona nel ripristino e nei servizi alla comunità durante il lockdown. “All'inizio della pandemia molta personale di NHS che funziona nel ripristino ha ritenuto una mancanza di direzione e di scopo, che può avere un impatto sul vostro benessere. Abbiamo ritenuto fosse importante da trovare i nuovi modi al personale ausiliario funzionassero a distanza e che ci assicuriamo che la cura personale per i pazienti sia non perso mentre tutto era circa la fornitura della cura acuta per la gente Covid,„ lei dica.

Dall'inizio di aprile, ogni quindici giorni i webinars sono stati consegnati ai lavoratori di NHS dal gruppo dei ponti sugli argomenti compreso come essere resilienti, come consegnare a distanza la cura e un Covid-19 quello specifico dove c'era una conversazione da un superstite importante di trauma.

Vogliamo quelli che ci uniscono per trovarlo utile in modo da riguardiamo i temi che ci chiedono a. Abbiamo fatto uno circa la creazione delle interazioni prodotte su commissione significative con i pazienti, che tutti hanno trovato realmente utili, noi abbiamo fatti ad un terapista occupazionale da Guernsey un webinar su valutazione e presentare ad un fisioterapista da Cardiff che divide il suo lavoro rapido innovatore di miglioramento„

Il professor Fiona Jones

I webinars attirano la gente fino al Canada, dall'Australia e dalla Nuova Zelanda e dall'altro lato di tutte le professioni di sanità, compreso professione d'infermiera, la psicologia e la terapia. “Riteniamo che i webinars siano un grande, confortando posto per un professionista per essere e qualcuno anche retroagito dicendo le sessioni ritenute come un ripristino clinico di anima,„ il professor Jones ha detto.

Il Dott. Deborah Harding ed il professor Annette Boaz, che lavorano accanto al professor Jones a Kingston e St George, hanno contribuito a consegnare le sessioni. Il Dott. Harding co-ha consegnato una sessione con Arnie Puntis, un cavo del gruppo di ripristino della comunità basato su Wandsworth mentre il professor Boaz ha presentato su miglioramento di qualità durante la pandemia.

Il professor Jones ha ritenuto fosse importante supportare i colleghi ed il personale di NHS che potrebbero lottare emozionalmente con il flusso costante del linguaggio e delle connotazioni negativi circa il pandemico che è usando attraverso i media sociali e che ha detto che il feedback per quanto riguarda le sessioni è stato in modo schiacciante positivo. “Prima che i webinars quelli che presente direbbe hanno ritenuto esaurite, hanno sovraccaricato e frustrato ma per la fine ci hanno detto che stavano ritenendo stimolate e rassicurate. Abbiamo voluto appena che avere un impatto sulla gente ed affinchè loro lo ritenesse ha aggiunto alle loro vite piuttosto che essendo un fardello in modo da siamo deliziati con la risposta,„ ha detto.