Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il tratto riproduttivo delle donne media la selezione sessuale post-accoppiamento, manifestazioni studia

Il tratto riproduttivo femminile ha l'opinione definitiva nella scelta umana del compagno, secondo la nuova ricerca dall'università di Finlandia orientale.

Il tratto riproduttivo delle donne media la selezione sessuale post-accoppiamento, manifestazioni studia

Il raggiungimento della gravidanza è stato indicato per essere più probabile fra i partner che portano i geni immuni dell'antigene umano (HLA) dissimile del leucocita. Di conseguenza, gli esseri umani si pensano che scelgano i partner riproduttivi dissimili di HLA. Gli studi più iniziali hanno dimostrato che le preferenze di diversità di HLA sono mediate dagli odori di organismo o dalle preferenze facciali. Tuttavia, è stato poco chiaro se a preferenze accoppiamento basate HLA potrebbero accadere dopo rapporto sessuale nel tratto riproduttivo femminile. I ricercatori all'università di Finlandia orientale ora hanno indicato che il tratto riproduttivo delle donne è capace di mediazione della selezione sessuale post-accoppiamento (conosciuta come “la scelta femminile enigmatica„) verso lo sperma degli uomini dissimili di HLA. Ciò indica che l'ultima tendenziosità accoppiamento verso i partner geneticamente compatibili si presenta solo dopo accoppiarsi, al livello del gamete.

I ricercatori hanno eseguito due esperimenti, dove hanno attivato lo sperma dagli uomini multipli con muco fluido (il liquido bioactive circostante dell'ovocita) o cervicale follicolare da varie donne. Poi hanno esaminato la motilità dello sperma ed altri cambiamenti fisiologici dal punto di vista funzionale importanti di sperma in tutte le combinazioni maschio-femminili possibili. Tutti i partecipanti egualmente genotyped per le loro classi umana dell'antigene (HLA) del leucocita I ed II alleli.

In entrambi gli studi, i risultati hanno indicato che la capacità di fertilizzazione e l'attuabilità di sperma dipendono forte dalla combinazione maschio-femminile. Cioè le secrezioni riproduttive delle donne hanno avute un più forte effetto sulla prestazione dello sperma di alcuni maschi che altri. Entrambi i gruppi di dati egualmente hanno indicato che la prestazione dello sperma era migliore nelle combinazioni maschio-femminili dissimili di HLA che nei simili maschi e nelle femmine di HLA.

Insieme, i risultati indicano che la capacità di fertilizzazione di sperma dipende dalla compatibilità immunogenetica dei partner riproduttivi e che la fusione dei gameti può essere un trattamento altamente selettivo.

Questi risultati possono avere implicazioni importanti per una comprensione più profonda della selezione sessuale e del trattamento di fertilizzazione in esseri umani ed in altri mammiferi.„

Jukka Kekäläinen, professore associato, università di Finlandia orientale

“Poiché i gameti di alcuni partner possono essere immunologicamente più compatibili di altri, i nostri risultati possono anche aprire le possibilità novelle per lo sviluppo dei sistemi diagnostici più accurati della sterilità,„ Annalaura Jokiniemi, MSc, aggiunge.

Source:
Journal reference:

Jokiniemi, A., et al. (2020) Post-copulatory genetic matchmaking: HLA-dependent effects of cervical mucus on human sperm function. Proceedings of the Royal Society B. doi.org/10.1098/rspb.2020.1682.