Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I supplementi di vitamina D non impediscono gli attacchi di asma severi in bambini

Il contrario ai risultati più iniziali, supplementi di vitamina D non impedisce gli attacchi di asma severi in bambini a rischio, secondo il primo al test clinico controllato a placebo per verificare questa relazione.

Questi risultati sono stati pubblicati oggi in JAMA.

La ragione per cui è importante è là è colleghi intorno a questo paese ed universalmente chi stanno provando la vitamina D livella per i capretti con asma e dare loro la vitamina D. Come sistema, costa molta moneta per eseguire tutte queste prove e per dare i supplementi. Non abbiamo indicato vantaggio per i bambini con i livelli moderatamente bassi di vitamina D.„

Juan C. Celedón, M.D., Dr.P.H., autore principale di studio, capo di medicina polmonare pediatrica all'ospedale pediatrico di UPMC di Pittsburgh

Per tre anni, lo studio di asma (VDKA) dei Vitamina-D-Capretti ha seguito le quasi 200 età 6 - 16 dei bambini attraverso sette sistemi ospedalieri differenti degli Stati Uniti. Tutti hanno avuti almeno un attacco di asma durante l'anno prima che lo studio cominciasse.

La metà dei partecipanti è stata ripartita con scelta casuale per ricevere 4.000 IU della vitamina D al giorno e l'altra metà ha ottenuto le pillole del placebo. Nessuno in questione nello studio ha conosciuto quale tipo di pillola ogni partecipante stava ottenendo.

Tutti bambini hanno avuti livelli di vitamina D abbastanza in basso che i supplementi dovrebbero avere un effetto -; se la vitamina D vero è utile per la diminuzione degli attacchi di asma severi -; ma lo studio ha escluso i bambini con la carenza severa di vitamina D perché sarebbe stato immorale trattenerlo in quei casi.

Confrontato a placebo, la vitamina D non ha diminuito il numero dei partecipanti di attacchi di asma con esperienza o del loro ricorso agli steroidi inalati.

Quello è differente da che cosa è stato veduto nel passato con gli studi d'osservazione nel Costa Rica, gli Stati Uniti ed il Canada ed il Porto Rico, in cui i bambini con i livelli naturalmente bassi di vitamina D sono sembrato avere asma peggiore.

“Con gli studi d'osservazione, non non sapere mai -; è la vitamina D che induce l'asma ad essere peggiore o fare i capretti con asma peggiore finiscono avendo vitamina D più bassa?„ Celedón detto, che egualmente tiene la presidenza di Niels K. Jerne della pediatria all'università di scuola di medicina di Pittsburgh.

Anche con il rigore della progettazione dello studio presente, Celedón riconosce che non può trarre le conclusioni circa se i livelli molto bassi di vitamina D contribuiscono agli attacchi di asma, ma sostiene che quei bambini sarebbero completati qualsiasi modo a causa degli effetti conosciuti su salubrità dell'osso.

Gli autori supplementari sullo studio includono primo l'autore Erick Forno, M.D., M.P.H. e coauthors Franziska Rosser, M.D., M.P.H. e Yueh-Ying Han, Ph.D., dell'ospedale pediatrico di UPMC e di Pitt; Leonard Bacharier, M.D. e Joshua Blatter, M.D., M.P.H., dell'ospedale pediatrico del Saint Louis; Wanda Phipatanakul, M.D., M.S., dell'ospedale pediatrico di Boston; Theresa Guilbert, M.D., M.S. e Durrani sabbioso, M.D., dell'ospedale pediatrico di Cincinnati; Cabina di Michael, M.D., M.P.H., dell'ospedale pediatrico di UCSF Benioff; Kristie Ross, M.D., M.S., dei bambini del Rainbow di UH e dell'ospedale pediatrico; Ronina Covar, M.D., dell'università di colorado Denver; James Gern, M.D., dell'università di scuola di medicina e di salute pubblica diWisconsin-Madison; e Stephen Wisniewski, Ph.D., di Pitt.

Questa prova è stata costituita un fondo per dal cuore, dal polmone e dall'istituto nazionali di sangue (concessione HL119952). La vitamina D ed il placebo incapsula dato ai partecipanti sono stati forniti da Pharmavite e GlaxoSmithKline ha fornito gli inalatori steroidi. Nessuno dei due società ha avuta un ruolo nell'analisi di progettazione, di entrata in vigore o di dati per lo studio. Celedón ha ricevuto un inalatore steroide da Merck per un altro, studio indipendente. I conflitti di interessi per altri autori sono rivelati nello studio.

Source:
Journal reference:

Forno, E., et al. (2020) Effect of Vitamin D3 Supplementation on Severe Asthma Exacerbations in Children With Asthma and Low Vitamin D Levels. JAMA. doi.org/10.1001/jama.2020.12384.