Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'accademia americana di professione d'infermiera onora Huddersfield accademica

L'università di professor Nick Hardiker di Huddersfield è stata selezionata come collega dell'accademia americana di professione d'infermiera (AAN).

Il Dott. Hardiker, che è professore dell'informatica di salubrità e di professione d'infermiera e decano di socio (ricerca ed impresa) nel banco dell'essere umano e delle scienze di salubrità, è stato introdotto nel AAN affinchè il suo lavoro migliori la pratica e la cura di professione d'infermiera attraverso la migliore gestione di informazioni.

Sono assolutamente contentissimo essere selezionato come collega dell'accademia. È un onore enorme. L'accademia è una delle società di onori di professione d'infermiera più prestigiose e più influenti nel mondo e dà un contributo significativo con la conoscenza e l'esperienza collettive nei sui colleghi a criterio di integrità globale.„

Il professor Nick Hardiker, università di Huddersfield

Iniziare la sua carriera nella professione d'infermiera generale, il professor Hardiker ha riconosciuto un'opportunità di migliorare la cura paziente con migliore uso di informazioni. Ha raggiunto il celibe, la lastra e le lauree di laurea in informatica dall'università di Manchester ed ora ha in 25 anni di esperienza nella ricerca teorica ed applicata in informatica di salubrità e di professione d'infermiera.

“Sono stato introdotto come collega nell'istituto universitario americano dell'informatica medica nel 2014 per il lato della gestione di informazioni della mia ricerca, ma è incredibilmente soddisfacente ricevere il riconoscimento per il suo contributo alla cura,„ aggiunge il professor Hardiker, che ancora conserva una registrazione attiva con la professione d'infermiera & il Consiglio dell'ostetricia.

“È realmente importante me che gli infermieri stessi riconoscono l'importanza di buona gestione di informazioni. È probabilmente degno ricordarsi che non c'erano computer nella maggior parte delle impostazioni di salubrità quando la I in primo luogo ha cominciato fuori come infermiere! Questa amicizia è un'indicazione di fin dove siamo venuto, con la professione stessa che riconosce l'importanza di questo tema.„

Il professor Hardiker crede che le informazioni continuino ad essere chiave all'efficace gestione della pandemia corrente.

“Abbiamo veduto come conseguenza della pandemia COVID-19 l'entrata in vigore rapida di un intervallo di nuove tecnologie dell'informazione che cercano di supportare gli infermieri in pratica. La mia ricerca sta esaminando come possiamo ri-immaginare ed ottimizzare le nostre pratiche di informazioni all'interno di un contesto elettronico. La domanda dovrebbe essere non “può noi fare queste nuove tecnologie dell'informazione fa che infermieri usati per fare su documento?„ - invece dovrebbe essere “può noi sistemi utilizzabili di co-progettazione che vero soddisfanno le esigenze di informazioni di professione d'infermiera?„

“Ho imparato, attraverso il mio lavoro con il Consiglio internazionale degli infermieri e con la nostra esperienza condivisa nella pandemia, che cura la pratica in un contesto globale. Siamo fortunati vivere nell'età di Internet dove possiamo costruire gli strumenti che possono gestire le informazioni attraverso i limiti geografici - sono determinato per fare il la maggior parte di questa opportunità.„