Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra il migliore trattamento antipiastrinico dopo impianto della valvola aortica del transcatheter

La prova popolare di TAVI ha sfidato le raccomandazioni correnti della linea guida sul trattamento antipiastrinico dopo impianto della valvola aortica del transcatheter (TAVI) in pazienti che non catturano l'anticoagulazione orale. I risultati sono presentati oggi in una sessione del hot line al congresso 2020 di ESC.

L'aspirina da solo rispetto all'aspirina con clopidogrel ha diminuito significativamente la tariffa di spurgo, con una riduzione assoluta di più di 10%. allo stesso tempo, l'aspirina da solo rispetto all'aspirina a clopidogrel non ha provocato un aumento negli eventi thromboembolic come catturato nei risultati secondari.„

Dott. Jorn Brouwer, ricercatore coordinato, ospedale della st Antonius

La stenosi aortica (limitazione della valvola aortica) è il problema della valvola cardiaca più prevalente in Europa. TAVI è un trattamento stabilito per i pazienti con stenosi aortica sintomatica severa. È stimato che il numero annuale delle procedure in Europa potrebbe raggiungere 177.000.

Rischi di spurgo e di complicazioni ischemiche dopo che TAVI sono relativamente alti e sono associati con la mortalità aumentata. Le linee guida raccomandano di aggiungere il clopidogrel alla terapia dell'aspirina per tre - sei mesi dopo la procedura per diminuire gli eventi thromboembolic.

Tuttavia, gli studi explorative hanno indicato che l'aggiunta temporanea di clopidogrel è collegata con un'più alta tariffa di spurgo principale senza una diminuzione nelle complicazioni thromboembolic.

La prova popolare di TAVI ha studiato la terapia antitrombotica ottimale in due gruppi: pazienti non sugli anticoagulanti orali (gruppo A) e pazienti su anticoagulazione orale cronica (gruppo B). I risultati del gruppo B sono stati pubblicati. Entrambi i gruppi sono stati alimentati esclusivamente per i risultati di studio.

Lo studio corrente (gruppo A) ha escluso i pazienti che avevano subito l'arteria coronaria che stenting facendo uso di uno stent d'eluizione entro tre mesi o dello stent nudo del metallo entro un mese prima di TAVI.

Complessivamente 665 pazienti senza un'indicazione per anticoagulazione orale sono stati assegnati a caso all'aspirina da solo (331 paziente) o all'aspirina con tre mesi di clopidogrel (334 pazienti).

Lo studio ha verificato l'ipotesi che l'aspirina da solo rispetto all'aspirina a clopidogrel per tre mesi avrebbe diminuito la tariffa di spurgo ad un anno.

I risultati coprimari erano: 1) tutto lo spurgo (procedurale e non procedurale) e 2) spurgo non procedurale.

Inoltre, lo studio ha verificato l'ipotesi che l'aspirina da solo sarebbe stata non inferiore all'aspirina con clopidogrel riguardo a due risultati secondari ad un anno.

Il primo ha esaminato lo spurgo e gli eventi thromboembolic ed era un composito della mortalità cardiovascolare, dello spurgo non procedurale, del colpo di tutto causa, o dell'infarto miocardico. Il secondo ha esaminato soltanto gli eventi thromboembolic ed era una combinazione di mortalità cardiovascolare, di colpo ischemico, o di infarto miocardico.

Per quanto riguarda i risultati coprimari, l'aspirina da solo ha provocato un'incidenza significativamente più bassa di spurgo confrontata all'aspirina a clopidogrel ad un anno.

Tutto lo spurgo si è presentato in 50 pazienti (15,1%) che ricevono l'aspirina da solo contro 89 (26,6%) pazienti che ricevono l'aspirina con clopidogrel (rapporto di rischio [RR] 0,57; intervallo di confidenza di 95% [ci] 0.42-0.77; p=0.001). Lo spurgo non procedurale si è presentato in 50 pazienti (15,1%) e in 83 (24,9%), rispettivamente (RR 0,61; Ci 0.44-0.83 di 95%; p=0.005).

Per il risultato secondario su spurgo e sugli eventi thromboembolic, l'aspirina da solo era superiore confrontato alla terapia combinata. Il risultato si è presentato in 76 pazienti (23,0%) che ricevono l'aspirina da solo rispetto a 104 pazienti (31,1%) che ricevono l'aspirina a clopidogrel (differenza -8,2 punti percentuali; Ci di 95% per i noninferiority -14,9 - -1,5; p<0.001; RR 0,74; Ci di 95% per superiorità 0.57-0.95; p=0.04).

Il risultato secondario sugli eventi thromboembolic si è presentato in 32 pazienti (9,7%) che ricevono l'aspirina da solo rispetto a 33 pazienti (9,9%) che ricevono l'aspirina a clopidogrel (differenza -0,2 punti percentuali; Ci di 95% per i noninferiority -4,7 - 4,3; p=0.004).

Il Dott. Brouwer ha detto: “La prova indica che l'aspirina da solo dovrebbe essere utilizzata in pazienti che subiscono TAVI che non sono su anticoagulazione orale e non recentemente subire stenting coronario.„

Source:
Journal reference:

Brouwer, J., et al. (2020) Aspirin with or without Clopidogrel after Transcatheter Aortic-Valve Implantation. New England Journal of Medicine. doi.org/10.1056/NEJMoa2017815.