Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra perché il coronavirus è più pericoloso nella gente con i comorbidities

Perché è il virus COVID-19 più pericoloso nella gente con i comorbidities?

Sadis Matalon, Ph.D., dell'università di Alabama a Birmingham e di colleghi al Texas e San Francisco ha chiesto che la domanda in un documento di ipotesi ha pubblicato online negli esami fisiologici il 27 marzo.

Hanno esaminato, dettagliatamente, la letteratura della ricerca per i comorbidities come ipertensione, il diabete, disfunzione della coronaropatia, di malattia cerebrovascolare, di malattia polmonare ostruttiva cronica e del rene come pure molti studi virali, studi su patologia COVID-19 e sulla presentazione clinica e letteratura sulla sindrome di emergenza respiratoria acuta pericolosa.

I dodici giorni più successivamente, il professore emerito Timothy Ness, M.D., Ph.D. di UAB, ha inviato le pianificazioni su ClinicalTrials.gov affinchè uno studio esplorativo del paziente esterno COVID-19 verifichi l'ipotesi di Matalon e per impedire i risultati clinici peggiori.

Nella rassegna fisiologica, i ricercatori hanno notato che tutta funzionalità di quei comorbidities ha elevato i livelli della plasmina extracellulare della proteasi. La plasmina può scalfire le proteine alle sequenze aminoacidiche chiamate siti di furin.

Per molti virus, questo che scalfisce ai siti di furin aumenta la loro infettività. Sia SAR che MERS -; i due coronaviruses virulenti che sono collegati con il virus COVID-19.

Hanno evoluto un'attivazione in due tappe insolita di furin per fusione, indicativa di un ruolo nella fase dell'emergenza nella popolazione umana.„

Ricercatori, università di Alabama

Hanno notato che COVID-19 il virus, SARS-CoV-2, egualmente ha un sito di furin sulla sua proteina della punta, la proteina vitale e virale per il collegamento virale ad una cella del polmone.

I ricercatori hanno proposto che la plasmina potesse fendere quel sito di furin nella proteina della punta per aumentare la sue infettività e virulenza ed hanno supposto quello, “il sistema della plasmina può provare un obiettivo terapeutico di promessa per il combattimento del COVID-19.„

Ness già ha saputo che c'è un droga economico e comunemente usato; acido tranexamic, o TXA -; quel mira alla plasmina inibendo la sua conversione dal precursore inattivo, plasminogen, alla proteasi attiva, plasmina.

TXA è approvato dagli Stati Uniti Food and Drug Administration per il trattamento di spurgo mestruale pesante perché avere più bassi livelli della plasmina concede meglio coagularsi. TXA ha un registro lungo della sicurezza e comunemente è dato privo di marca.

All'ospedale di UAB, TXA è usato perioperatively come standard-de-cura per gli ambulatori ortopedici e cardiaci di esclusione; è comunemente usato per i pazienti hemorrhaging di trauma ed egualmente è stato usato per ambulatorio spinale, neurochirurgia e gli ambulatori correttivi della mascella. Corrente sta studiando per uso perioperative in ambulatori del taglio cesareo.

Per il test clinico, Ness ed i colleghi hanno iniziato uno studio di prova alla cieca, dando TXA o una pillola del placebo ai pazienti esterni COVID-19 che recentemente sono stati diagnosticati con COVID-19.

I pazienti egualmente ricevono un anticoagulante. Lo scopo globale dello studio esplorativo è di valutare sia la sicurezza che un'efficacia dei cinque giorni di TXA contro placebo nella popolazione COVID-19. L'iscrizione è in corso.

Ness ed i colleghi suppongono che il trattamento di TXA diminuisca l'infettività e la virulenza del virus, come misurato da esigenza diminuita dell'ospedalizzazione entro una settimana se lo stato di un paziente si deteriora.

Gli adulti 19 anni e più vecchi sono ammissibili e tutti i pazienti -; se nel gruppo di controllo o nel gruppo di TXA -; ricevi la cura standard come diretta dai loro guardiani primari.

Source:
Journal reference:

Ji, H-L., et al. (2020) Elevated Plasmin(ogen) as a Common Risk Factor for COVID-19 Susceptibility. Physiological Reviews. doi.org/10.1152/physrev.00013.2020.