Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli esperti in salubrità richiedono addestramento obbligatorio dei professionisti ostetrici di salubrità in mezzo di violenza domestica aumentante

Mentre la violenza domestica sale alle stelle in mezzo di COVID-19, gli esperti nella salubrità delle donne stanno richiedendo addestramento obbligatorio dei professionisti ostetrici di salubrità per assicurarsi che possano riconoscere i segni di controllo coercitivo per le donne nella loro cura.

La raccomandazione segue la nuova ricerca dall'università di Australia del sud e dall'università Melbourne che identifica il ruolo vitale che i professionisti del settore medico-sanitario giocano nella decisione di una donna per restare o lasciare ad una relazione abusiva.

Le esperienze delle donne d'esplorazione in controllo coercitivo durante la gravidanza, la nascita e la post-consegna, lo studio hanno indicato che i professionisti ostetrici di salubrità - medici, ostetriche, infermieri e assistenti sociali - erano in una posizione unica per offrire l'empatia, il supporto e le informazioni.

Il ricercatore di UniSA, il Dott. Fiona Buchanan, dice che una maggior comprensione del controllo e della violenza domestica coercitivi è essenziale per i professionisti di salubrità che lavorano in pediatria ed ostetricia.

Il controllo coercitivo è un modulo dell'intrappolamento psicologico, raggiunto con comportamento che perseguita ingiustamente le donne con gli atti, le parole ed i gesti destinati per isolarli, spaventare ed abbassarsi. In modo preoccupante, le donne con i bambini sono tre volte più probabili da avvertire la violenza domestica che le donne senza bambini e, forse peggio, sono che la frequenza e la severità di violenza domestica è due volte alte per le donne durante la gravidanza.

Dott. Fiona Buchanan, ricercatore, università di Australia del sud

“In questo studio, donne ha detto che hanno ritenuto che più di meno isolato ed afflitto quando altri lo hanno riconosciuto stavano accadendo - quasi come se dividendo il carico contribuito a convalidare il loro degno ed ad affermare le loro sensibilità.

“Quando professionisti interessati di salubrità empatizzati con i loro pazienti e se informazioni e supporto, questa contribuita per alleviare alcuno di questa emergenza.

“Questo supporto era singolarmente importante alle percezioni delle donne di se stessi ed ha precipitato la loro decisione per lasciare i partner abusivi.„

In Australia, 25 per cento delle donne hanno avvertito l'abuso emozionale da un partner corrente o precedente. In modo preoccupante, una donna è uccisa ogni nove giorni come conseguenza di abuso nazionale.

In modo allarmante, nella rassegna di morte di violenza domestica di 2017-2019 NSW, 99 per cento degli omicidi in relazione con la violenza nazionali sono stati caratterizzati da controllo coercitivo, evidenziante i pericoli immensi che circondano questo modulo di abuso psicologico.

il professor Cathy Humphreys del Co-ricercatore dall'università di Melbourne dice la tenuta dei professionisti del settore medico-sanitario una posizione della fiducia che permette loro di offrire il supporto prima linea. Dice che ci sono comportamenti chiave che sono indicativi di abuso e di controllo psicologici.

“Durante la gravidanza, istanze dei comportamenti arroganti o una mancanza di interesse nella cura prenatale può indicare alternativamente che un partner sta usando le tattiche coercitive di controllo,„ il professor Humphreys dice.

“I segni di abuso hanno potuto limitare il contatto di una donna con medici; rifiuto venire alle scansioni ed alle nomine; e perfino facendo una scenata quando una visita sta funzionando tardi.

“Similmente, una mancanza di supporto o il auto-fuoco dai partner è egualmente inquietante, con alcune donne che dicono che i loro partner le hanno incolpate di avere un lavoro troppo lungo.

“Questo comportamento offensivo egualmente estende attraverso maternità, dove i partner possono isolare le donne dalla famiglia e dagli amici come pure li critica sulle loro abilità di generazione.

“Tutti questi atti esemplificano i modi che partners la vergogna e si abbassa le donne e tutti sono segnali d'allarme importanti affinchè i professionisti di salubrità guardino fuori per.„

Il professor Humphries dice che le risposte dei professionisti di salubrità hanno aiutato le donne ad identificare i comportamenti dei loro partner come abusivi, o ha esacerbato le sensibilità delle donne di isolamento e di essere indifeso.

“Dobbiamo trovare i modi assicurarci che tutti i professionisti ostetrici di salubrità possano identificare il controllo coercitivo, di modo che possiamo aiutare le donne ad agire e proteggerci ed i loro bambini da ulteriore abuso.

“Non c'è giustificazione per abuso ed è ognuno responsabilità di impedirla.„

Source:
Journal reference:

Buchanan, F & Humphreys, C (2020) Coercive Control During Pregnancy, Birthing and Postpartum: Women’s Experiences and Perspectives on Health Practitioners’ Responses. Journal of Family Violence. doi.org/10.1007/s10896-020-00161-5.