Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

COVID-19 non è caratterizzato da una tempesta di citochina, manifestazioni studia

La tempesta di citochina COVID-19 esiste?

Le proteine infiammatorie, anche conosciute come le citochine, svolgono un ruolo cruciale nella risposta immunitaria. Se questa risposta immunitaria è troppo forte, un fenomeno conosciuto come “la tempesta di citochina„, può causare il danno al paziente. È stato pensato che una tempesta di citochina contribuisse alla severità di malattia in pazienti con COVID-19.

A seguito della misura di parecchie citochine importanti in pazienti con COVID-19 e le varie malattie severe, i ricercatori al centro medico di Radboud ora indicano che COVID-19 non è caratterizzato da una tempesta di citochina. Ciò può avere conseguenze per il trattamento di questi pazienti, i ricercatori scrive in JAMA.

La tempesta di citochina in pazienti COVID-19 non è ben definita. In molti casi, le citochine differenti sono valutate e nessun confronto è stato fatto con altre malattie. Di conseguenza, l'incertezza ed il dubbio esiste riguardo alla tempesta di citochina in questi pazienti.

Vari gruppi pazienti

I ricercatori dal dipartimento (IC) di terapia intensiva al centro medico di Radboud ora hanno misurato la concentrazione di tre citochine essenziali nel sangue dei pazienti ammessi ad IC con parecchie circostanze distinte. Hanno realizzato queste misure in pazienti con COVID-19 che ha incontrato i criteri per un'infezione respiratoria acuta severa (ARDS), i pazienti con scossa settica batterica (con e senza ARDS) ed i pazienti che erano stati ammessi ad IC dopo un arresto cardiaco o un trauma severo. Le citochine sono state misurate facendo uso degli stessi metodi per ciascuno dei gruppi di pazienti.

Tempesta di citochina?

In precedentemente descritto cinque gruppi pazienti, la concentrazione di alfa di fattore di necrosi tumorale (TNF-?) e le interleuchine 6 e 8 (IL-6, IL-8) sono state misurate. I risultati erano notevoli. Ricercatore Matthijs Kox: “Il livello di citochine significativamente più di meno è stato elevato in pazienti COVID-19 che in pazienti con scossa settica e ARDS. Rispetto ai pazienti a scossa settica senza ARDS, in modo da senza malattia polmonare severa, i pazienti a COVID-19 egualmente video contrassegnato i livelli più bassi di IL-6 e di IL-8. Le concentrazioni di citochina in pazienti COVID-19 erano simili a quelle nei pazienti di IC con il trauma o l'arresto cardiaco, circostanze che non sono notate per una tempesta di citochina.„

Conseguenze possibili

I risultati da questo studio indicano che COVID-19 non è caratterizzato da una tempesta di citochina.

La malattia severa osservata in pazienti criticamente malati COVID-19 quindi non è spiegata dai livelli forte elevati di proteine infiammatorie nel sangue. Ciò significa che i pazienti criticamente malati COVID-19 probabilmente non trarranno giovamento dalle terapie specifiche di anti-citochina.„

Peter Pickkers, il professor della medicina di terapia intensiva

Source:
Journal reference:

Kox, M., et al. (2020) Cytokine Levels in Critically Ill Patients With COVID-19 and Other Conditions. JAMA. doi.org/10.1001/jama.2020.17052.