Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I livelli di vitamina D nel sangue possono essere un migliore preannunciatore dei rischi futuri di malattia e di salubrità

I livelli liberi e di circolazioni di vitamina D nel sangue possono essere un migliore preannunciatore dei rischi sanitari futuri negli uomini di invecchiamento, secondo uno studio che è presentato ad e-ECE 2020. Questi dati suggeriscono il libero, modulo del precursore della vitamina D trovato circolare nella circolazione sanguigna sono un preannunciatore più accurato del rischio futuro di malattia e di salubrità, che la vitamina D totale spesso misurata.

Poiché la carenza di vitamina D è associata con gli stati di salute seri multipli mentre otteniamo più vecchi, questo studio suggerisce che l'indagine successiva nei livelli di vitamina D ed il loro collegamento a salubrità difficile possano essere un'area di promessa per ulteriore ricerca.

La carenza di vitamina D è comune in Europa, particolarmente in anziani. È stata associata con un elevato rischio per sviluppare molte malattie in relazione con l'invecchiamento, quali la malattia cardiovascolare, il cancro e l'osteoporosi. Tuttavia, ci sono parecchi moduli, o metaboliti, della vitamina D nell'organismo ma è la somma totale di questi metaboliti che è la più usata spesso valutare lo stato di vitamina D della gente.

Il prohormone, 25 il dihydroxyvitamin D è convertito in dihydroxyvitamin 1,25 D, che è considerato l'intervento concreto della vitamina D nel nostro organismo. Più di 99% di tutti i metaboliti di vitamina D nel nostro sangue sono limitati alle proteine, così soltanto una frazione molto piccola sono liberi di essere biologicamente attivi. Gli interventi concreti di conseguenza liberi e possono essere un migliore preannunciatore di attuale e salubrità futura.

Il Dott. Leen Antonio dagli ospedali universitari Lovanio nel Belgio e un gruppo dei colleghi esaminatori se i metaboliti liberi della vitamina D erano migliori preannunciatori di salubrità, facendo uso dei dati dallo studio maschio europeo di invecchiamento, che è stato raccolto da 1.970 uomini dell'comunità-abitazione, ha invecchiato 40-79, fra 2003 e 2005.

I livelli di metaboliti totali e liberi della vitamina D sono stati paragonati al loro stato di salute corrente, registrante per ottenere i fattori potenzialmente di confusione, compreso l'età, l'indice di massa corporea, il fumo e la salubrità auto-riferita. I livelli totali di sia liberano che limitano i metaboliti di vitamina D sono stati associati con un elevato rischio della morte. Tuttavia, liberi soltanto 25 che il hydroxyvitamin D era premonitore dei problemi sanitari futuri e non liberare il dihydroxyvitamin 1,25 D.

Il Dott. Antonio spiega, “questi dati più ulteriormente confermano che la carenza di vitamina D è associata con un impatto negativo su salubrità generale e può essere premonitrice di un elevato rischio della morte.„

Poichè questo è uno studio d'osservazione, le relazioni causali ed i meccanismi di fondo rimangono indeterminati. Non era egualmente possibile ottenere le informazioni specifiche sulle cause della morte degli uomini nello studio, che può essere un fattore di confusione.

La maggior parte dei studi mettono a fuoco sull'associazione fra i livelli di hydroxyvitamin D di totale 25 e la malattia e la mortalità relative all'età. Poichè il dihydroxyvitamin 1,25 D è l'intervento concreto della vitamina D nel nostro organismo, era possibile potrebbe essere un più forte preannunciatore per la malattia e la mortalità. Egualmente è stato dibattuto se i livelli totali o liberi di vitamina D sono misurati. I nostri dati ora suggeriscono che sia il totale che liberi 25 livelli di hydroxyvitamin D sia la migliore misura del rischio sanitario futuro negli uomini.„

Dott. Leen Antonio, ospedali universitari Lovanio nel Belgio

Il Dott. Antonio ed il suo gruppo corrente sta finendo l'analisi statistica e sta scrivendo un manoscritto su questi risultati.