Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I coaguli di sangue possono essere un'indicazione iniziale di COVID-19, manifestazioni studiano

Un nuovo articolo dai chirurghi vascolari alla scuola di medicina di Miller dell'university of miami, pubblicata nel giornale di chirurgia vascolare, descrive come la trombosi (coaguli di sangue nell'apparato circolatorio) era un'indicazione iniziale dell'infezione in un paziente COVID-19.

Pubblicato il 21 agosto online, i dettagli del documento come un uomo di 67 anni, che ha avuto anamnesi non precedente, è venuto all'ospedale con lo scoloramento severo in suo braccio destro ed il dolore in suoi mano ed avambraccio.

L'indagine successiva ha mostrato che ha avuto grumi in arterie del suo braccio, generanti l'ischemia (perdita di flusso sanguigno) che ha minacciato l'arto. Presto ha verificato il positivo a coronavirus.

“Questo paziente ha avuto un problema acuto con il suo braccio, compreso dolore, intorpidimento e la debolezza,„ ha detto il chirurgo vascolare ed il primo autore sul documento, Tony Shao, M.D., assistente universitario di chirurgia. “Che era il motivo principale è venuto all'ospedale. Abbiamo trovato che fuori ha avuto abbastanza rapidamente COVID, sebbene riferisse soltanto i sintomi respiratori delicati.„

Un primo per pressione negativa

Il Dott. Shao e colleghi revascularized chirurgicamente le imbarcazioni immediatamente. Ciò era la prima volta i chirurghi vascolari di UM avevano usato la serie chirurgica di pressione negativa, che le guide impediscono la diffusione virale, su un paziente COVID-positivo confermato.

Tuttavia, l'ambulatorio era appena l'inizio. Sebbene il paziente non stesse avendo molta difficoltà respirare, i suoi polmoni erano nella cattiva forma.

Ci sono pazienti di COVID che guardano chiaramente come sono nell'emergenza, essi stanno boccheggiando per aria. Ma quello non era il caso qui. Esaminando la sua scansione di CT da quando in primo luogo è entrato, pensereste che avesse una difficoltà respirare.„

Naixin Kang, M.D, autore corrispondente senior e chirurgo vascolare, scuola di medicina di Miller, university of miami

In primo luogo veduto ad aprile, questo paziente era un'indicazione iniziale a medici di UM che la trombosi arteriosa può essere i sintomi di presentazione per il coronavirus. Altri gruppi medici intorno al mondo hanno fatto le simili osservazioni, sebbene nessuno ancora avesse identificato precisamente come il virus causa questi coaguli di sangue a volte-micidiali. Molti laboratori corrente stanno cercando questo meccanismo.

“Sull'autopsia studia in pazienti che sono morto dal coronavirus, medici hanno trovato la micro-trombosi di cause del virus, specialmente in capillari degli alveoli (sacchi di aria minuscoli nei polmoni),„ il Dott. Shao ha detto. Tuttavia, i bloccaggi descritti nello studio sono stati trovati in un'arteria di medie dimensioni.

Sebbene l'ambulatorio salvi il braccio e la maggior parte del paziente della sua mano, il coronavirus non è stato fatto ed ha finito settimane di spesa su un ventilatore prima che definitivo essendo rilasciando dall'ospedale.

Gli autori hanno pubblicato questo caso per istruire la gente che vede il coronavirus puramente come malattia respiratoria. In particolare, i clinici devono essere attenti per le infezioni COVID-19 quando i pazienti presentano con ischemia acuta dell'arto e nessun fattori di rischio.

“La gente sta cominciando diventare che COVID promuove il hypercoagulability,„ il Dott. informato Kang ha detto. “Non conosciamo esattamente che cosa il meccanismo è, ma ora sta riconoscendo e studiando dalle società mediche differenti. Mentre questo è certamente un virus respiratorio, dobbiamo guardare fuori per l'eccessiva coagulazione.„

Source:
Journal reference:

Shao, T., et al. (2020) Acute Upper Limb Ischemia as the First Manifestation in a Patient with COVID-19. Journal of Vascular Surgery Cases and Innovative Techniques. doi.org/10.1016/j.jvscit.2020.08.003.