Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori sono sovvenzionato $2,5 milioni per sviluppare ed analizzare i organoids del tumore del petto

Il cancro al seno è il secondo cancro comune diagnosticato spesso in donne negli Stati Uniti dopo il cancro di interfaccia ed in donne con il prezzo di comorbidities (la presenza di più di una circostanza/malattia) peggio in termini di loro cancro al seno. I ricercatori ritengono che il comorbid condizioni quale il diabete, l'obesità e la malattia metabolica può alterare la biologia delle celle benigne del microenvironment del tumore e può promuovere la progressione.

I ricercatori Gerald Denis, PhD della scuola di medicina di Boston University (BUSM), Andrew Emili, PhD e Stefano Monti, PhD, insieme a Beth Israele Deaconess/al ricercatore Senthil Muthuswamy, PhD facoltà di medicina di Harvard, hanno ricevuto un quinquennale, $2,5 milioni una concessione dell'istituto nazionale contro il cancro UO1 per sviluppare ed analizzare i organoids del tumore del petto (modelli). Specificamente, il premio supporterà il loro progetto: Analisi di Multiscale di infiammazione metabolica come driver di cancro al seno.

Secondo i ricercatori, gli ospedali della rete di sicurezza della popolazione paziente al massimo presenta spesso non appena con cancro al seno dilagante di una fase specifica e di un sottotipo molecolare, ma anche con i termini del comorbid quale il diabete di tipo 2 che rappresenta una sopravvivenza globale peggiore 40 per cento confrontata alle donne non diabetiche.

Questo carico della co-morbosità è sproporzionatamente alto fra i gruppi vulnerabili, quali i pazienti al centro medico di Boston (BMC), in cui può pregiudicare la metà della popolazione paziente. Purtroppo, i modelli correnti della progressione del tumore del petto e l'immunoterapia sono basati sui dati dai malati di cancro metabolicamente in buona salute, trascuranti le componenti metaboliche di /inflammatory del diabete di tipo 2.„  

Stefano Monti, professore associato di medicina e di biostatistica a BUSM

“Corrente, il livello di cura è sviluppato sui dati dai pazienti che non hanno queste complicazioni, così questi pazienti understudied. Il nostro scopo è di produrre i nuovi modelli che rappresentano le donne con queste circostanze ed eventualmente piombo ai risultati migliori nella loro sopravvivenza,„ Denis aggiunto, il professore della ricerca del carcinoma della prostata di Shipley a BUSM. “Questo progetto fa leva le resistenze di un gruppo transdisciplinare unico con le resistenze complementari in oncologia molecolare, la modellistica organoid, bioinformatica e la biologia di sistemi per rispondere ad un bisogno clinico insoddisfatto importante, 'conclude Emili, il Direttore fondante del centro per biologia di sistemi della rete ai BU.

Altri ricercatori del progetto sono Naomi Ko, il MD, il MPH, un oncologo medico a BMC. Kimberly Bertrand, ScD, dal centro dell'epidemiologia dello Slone del BU analizzerà i dati clinici pazienti per i risultati di cancro al seno. Anna Belkina, MD, PhD, un esperto in citometria a flusso di multi-parametro metterà a fuoco sulla funzione a cellula T del cancro al seno immune si infiltra, mentre Joshua Campbell, nel PhD, un biologo di calcolo, analizzerà il RNA unicellulare che ordina i dati dai tumori, dalle celle di T e dai organoids.